Cronologia dell'Irlanda del Nord: 1990s

Questa cronologia dell'Irlanda del Nord elenca le date e gli eventi significativi durante i problemi, nonché gli eventi di fondo significativi e gli incidenti post-1998. Questa cronologia si concentra sugli sviluppi politici e comprende atti significativi di violenza paramilitare o terrorismo.

1990

Aprile 9th: Quattro soldati UDR vengono uccisi nella Contea di Down quando una miniera di terra provvisoria dell'IRA esplode sotto il loro veicolo.
Novembre 9th: Il segretario dell'Irlanda del Nord Peter Brookes dichiara che la Gran Bretagna non ha obiezioni all'unificazione dell'Irlanda, a condizione che "il popolo lo desiderasse".
Novembre 22nd: Margaret Thatcher si dimette da Primo Ministro britannico dopo aver perso il sostegno dei suoi colleghi del Partito conservatore. Alla fine viene sostituita come primo ministro da John Major.

1991

marzo 14th: L'inizio dei colloqui Brookes-Mayhew tra rappresentanti dei governi britannico e della Repubblica d'Irlanda, gli unionisti dell'Irlanda del Nord e la SDLP.
Aprile 29th
: Tutti i paramilitari lealisti annunciano un cessate il fuoco fino a luglio 4th, in attesa dell'esito dei colloqui Brookes-Mayhew.
Maggio 31st: L'IRA provvisoria uccide tre soldati britannici in un attentato nella contea di Armagh.

1992

Gennaio 17th: La Provisional IRA usa una mina per far saltare in aria un minibus a Teebane, nella contea di Tyrone. L'autobus trasportava civili protestanti che lavoravano per l'esercito britannico, ritenuti collaboratori dall'IRA. Otto uomini sono stati uccisi. Nove giorni dopo i volontari dell'UFF reagiscono attaccando un negozio di bookmaker a Belfast, uccidendo cinque civili cattolici.
febbraio 17th: Sinn Fein pubblica un documento contenente la strategia di pace proposta.
Aprile 9th: Un'elezione generale in Gran Bretagna riporta al potere il partito conservatore e il primo ministro John Major. Il leader dello Sinn Fein Gerry Adams perde il suo seggio nel parlamento britannico.
Luglio 1st: Moderati sindacalisti accettano di partecipare ai colloqui con i membri della Repubblica d'Irlanda, provocando indignazione per Ian Paisley e altri.

1993

marzo 20th: Due bambini vengono uccisi da una bomba PIRA a Warrington, in Inghilterra.
Aprile 7th: Il sostenitore della pace Gordon Wilson, la cui figlia è stata uccisa da una bomba in 1987, incontra i leader provvisori dell'IRA e li esorta a dichiarare un cessate il fuoco.
Ottobre 23rd: La Provisional IRA bombarda una pescheria in Shankill Road a Belfast, uccidendo dieci persone, otto delle quali civili. La bomba era destinata a una riunione di paramilitari lealisti che si sarebbe tenuta sopra il negozio, tuttavia la riunione era stata ritardata. Una settimana dopo l'UDA si vendica attaccando il Bar Rising Sun a Greysteel, nella contea di Derry, uccidendo otto civili (sei cattolici e due protestanti).
Dicembre 15th: I colloqui tra la Gran Bretagna e l'Irlanda sfociano nella Dichiarazione di Downing Street, con l'obiettivo di consentire al popolo dell'Irlanda del Nord di esprimersi nel suo futuro. A Sinn Fein è stato promesso un ruolo nei colloqui da seguire a condizione che si siano allontanati dalla violenza paramilitare.

1994

Gennaio: Il governo della Repubblica d'Irlanda revoca il divieto di trasmissione di Sinn Fein e dei suoi leader.
Giugno 2nd: Un incidente in elicottero in Scozia uccide 29 persone, compresa la maggior parte degli esperti dell'intelligence dell'Irlanda del Nord britannica.
agosto 31st: L'IRA provvisoria pone fine a tutte le operazioni militari, in attesa dei risultati dei colloqui annunciati nella Dichiarazione di Downing Street.
Settembre 16th: Il governo britannico revoca il divieto di trasmettere le voci di Gerry Adams e di altri leader repubblicani.
Ottobre 13th: Il Combined Loyalist Military Command, un gruppo ombrello che rappresenta i paramilitari lealisti dell'Irlanda del Nord, annuncia un cessate il fuoco, che rimarrà in vigore finché il cessate il fuoco dell'IRA continuerà.

1995

marzo 17th: Il leader dello Sinn Fein Gerry Adams stringe la mano al presidente degli Stati Uniti Bill Clinton durante un pranzo del giorno di San Patrizio a Washington DC Clinton riceve in seguito Adams alla Casa Bianca, un incontro che provoca alcune polemiche.
25 Giugno : Lee Clegg, un privato britannico condannato all'ergastolo nel 1993 per aver sparato a un civile cattolico di 18 anni, viene rilasciato su licenza. Il rilascio di Clegg scatena rivolte nelle aree cattoliche dell'Irlanda del Nord.
Settembre 8th: David Trimble è eletto leader dell'Ulster Unionist Party.

1996

Febbraio 9th: L'IRA provvisoria termina il cessate il fuoco di August 1994 bombardando l'area Docklands di Londra, uccidendo due persone.
10 Giugno : I colloqui di pace iniziano a Stormont, senza la presenza di delegati del Sinn Fein.
15 Giugno : L'IRA provvisoria fa esplodere un'enorme bomba nel quartiere dello shopping di Manchester, in Inghilterra, ferendo persone 200.
Luglio 7th: La marcia annuale dell'Ordine degli Orange attraverso le aree cattoliche di Portadown, nella contea di Armagh, è bloccata dalla RUC. Ciò innesca diversi giorni di disordini e combattimenti tra lealisti, cattolici e ufficiali della RUC, costringendo la RUC a fare marcia indietro e consentire alla marcia di proseguire.

1997

Giugno: Sinn Fein si aggiudica i suoi primi posti nella Repubblica d'Irlanda dail.
Luglio 20th: L'IRA provvisoria dichiara un altro cessate il fuoco in attesa di colloqui di pace a Stormont, in programma per settembre.
Settembre 8th: Sinn Fein firma i Principi Mitchell, confermando il suo impegno per un processo di pace democratico, consultivo e non militare.
Settembre 15th: A Stormont iniziano i colloqui di pace tra i rappresentanti di tutte le parti, incluso Sinn Fein. È la prima volta che i leader Sinn Fein incontrano i ministri britannici da 1921.
Novembre: Insoddisfatto dell'avanzamento dei colloqui di pace, diversi membri radicali dell'IRA provvisorio si incontrano nella Repubblica d'Irlanda per discutere dei modi per continuare la lotta armata. Successivamente formano un gruppo scheggiato chiamato Real IRA.

1998

Gennaio 29th: Il primo ministro britannico Tony Blair annuncia una nuova inchiesta sugli eventi di Bloody Sunday 1972, guidata da Lord Saville. Questa inchiesta inizia ad aprile ma non trasmette i risultati fino a giugno 2010.
Aprile 10th: L'Accordo del Venerdì Santo o l'accordo di Belfast è firmato a Stormont. Questo accordo stabilisce che l'Irlanda rimarrà divisa fino a quando la maggioranza dei cittadini dell'Irlanda del Nord deciderà diversamente. Afferma inoltre che tutti i cittadini dell'Irlanda del Nord hanno diritto ai diritti civili. La lingua irlandese deve essere insegnata nelle scuole. Ai gruppi paramilitari vengono dati 24 mesi per la disattivazione e il disarmo. I prigionieri politici devono essere rilasciati e la presenza della sicurezza britannica nell'Irlanda del Nord deve essere costantemente ridotta.
Maggio 9th: La Real IRA contatta un'organizzazione mediatica a Belfast e ne annuncia l'esistenza, rivendicando la responsabilità di un attacco di mortaio a Belleek, nella contea di Fermanagh.
Può 22nd: I referendum sull'accordo del Venerdì Santo si svolgono nell'Irlanda del Nord e nella Repubblica d'Irlanda. Entrambi producono maggioranze a favore dell'accordo (71 per cento nell'Irlanda del Nord e 94 per cento nella Repubblica).
25 Giugno : Si tengono le elezioni per la neonata Assemblea dell'Irlanda del Nord. Le parti più importanti dell'assemblea sono l'UUP di David Trimble (28 seggi), l'SDLP (24 seggi), il DUP di Ian Paisley (20 seggi) e lo Sinn Fein (18 seggi). Trimble viene eletto Primo ministro inaugurale dell'Irlanda del Nord.
Luglio 5th: La violenza esplode di nuovo a Drumcree, Portadown durante l'annuale marcia dell'Orange Order, mentre i lealisti di 10,000 combattono con RUC e cattolici.
Agosto 15th: La Real IRA fa esplodere una grande autobomba nel centro di Omagh, uccidendo le persone 29 e ferendone altre tra loro. In un momento in cui il processo di pace sembrava funzionare, questo bombardamento provoca shock e indignazione in tutta l'Irlanda.

1999

Agosto 8th: L'INLA rilascia una dichiarazione in cui dichiara di non avere intenzione di riprendere la sua campagna militare, in quanto non vi è "alcun argomento politico o morale" per farlo.
Dicembre 1st: La British Direct Rule nell'Irlanda del Nord è formalmente conclusa e il potere è consegnato all'Assemblea dell'Irlanda del Nord.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Cronologia dell'Irlanda del Nord: anni '1990"
Autori: Rebekah Poole, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northern-ireland-timeline-1990s/
Data di pubblicazione: October 22, 2017
Data di accesso: October 10, 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.