Brian Faulkner

Brian Faulkner

Brian Faulkner (1921-1977) era un politico unionista e l'ultimo primo ministro dell'Irlanda del Nord. Il suo tempo in carica è stato breve, a partire dalle dimissioni di James Chichester-Clark nel marzo 1971 all'imposizione di Regola diretta alcuni 12 mesi dopo.

Faulkner è nato nella contea di Down, figlio di un uomo d'affari di successo della fede presbiteriana. A differenza di molti altri primi ministri, Faulkner è stato istruito in una scuola protestante a Dublino, piuttosto che nelle scuole pubbliche inglesi. Ha studiato brevemente legge prima di lavorare nell'azienda di abbigliamento di famiglia. Faulkner si unì all'Ulster Unionist Party (UUP) dopo la seconda guerra mondiale e fu eletto al parlamento dell'Irlanda del Nord nel 1949, in rappresentanza di East Down. Nel corso dei due decenni successivi, è stato capo della frusta, ministro del commercio e ministro degli affari interni. Quest'ultimo ruolo gli ha fornito una certa esperienza nel trattare con gruppi paramilitari.

Faulkner era, a detta di molti, un sindacalista conservatore. Era turbato da Terence O'Neill's concessioni e riforme, criticandole come potenzialmente destabilizzanti. Nel gennaio 1969, Faulkner si dimise dal ministero, una protesta contro O'Neill che convocava il Commissione Cameron; Faulkner considerò un'inchiesta non necessaria istituita per mettere in imbarazzo il Royal Ulster Constabulary (RUC).

Faulkner corse per la leadership dopo le dimissioni di O'Neill (aprile 1969) ma perse contro Chichester-Clark. Dopo aver prestato servizio nel gabinetto di Chichester-Clark, Brian Faulkner divenne primo ministro nel marzo 1971. Entrando in carica, Faulkner fece qualche sforzo per la riconciliazione. Ha nominato un candidato non unionista, David Bleakley, nel suo gabinetto (anche se questa mossa in seguito ha fallito quando Bleakley si è dimesso, citando differenze sulla politica).

Entro l'estate di 1971, l'Irlanda del Nord era sull'orlo dell'anarchia. Afflitto dalla violenza paramilitare repubblicana, Faulkner ha introdotto internamento nel mese di agosto 1971. Ciò è fallito, attirando condanne internazionali, infiammando le tensioni e aumentando il livello di violenza.

I Sparatorie di domenica sanguinosa nel gennaio 1972 ha segnato l'inizio della fine del governo Faulkner. Il governo britannico ha cercato il pieno controllo della situazione della sicurezza in Irlanda del Nord, richiesta rifiutata da Faulkner. Westminster ha risposto sciogliendo il parlamento a Stormont e imponendo il governo diretto. Faulkner tornò al potere nel 1973, in base alle disposizioni sulla condivisione del potere del Accordo di Sunningdale. Anche questo periodo è stato breve, dopo sei mesi è crollato a causa degli scioperi organizzati dai lealisti militanti.

In 1974, Faulkner lasciò l'UUP e formò il suo partito unionista. Non è stato un successo, tuttavia, e Faulkner si è ritirato dalla politica in 1976. Fu nominato pari a vita nel febbraio 1977, intitolato Barone Faulkner di Downpatrick. Un mese dopo Faulkner fu ucciso dopo essere stato gettato da cavallo durante la caccia.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Brian Faulkner"
Autori: Rebekah Poole, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/brian-faulkner/
Data di pubblicazione: Gennaio 21, 2018
Data di accesso: 29 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.