William Craig

William Craig

William Craig (1924-2011) era un politico dell'Irlanda del Nord, eminente lealista e fondatore del neofascista Ulster Vanguard.

Craig è nato a Cookstown nella contea di Tyrone e ha studiato a Dungannon, Larne e alla Queen's University di Belfast. Craig si unì alla Royal Air Force e servì con squadroni di bombardieri durante la seconda guerra mondiale. Dopo la guerra, ha completato i suoi studi in legge, si è qualificato come avvocato e si è unito all'Ulster Unionist Party. Craig vinse un seggio nel parlamento dell'Irlanda del Nord nel 1960 e fu elevato al ministero tre anni dopo. Ha ricoperto diversi portafogli sotto il primo ministro Terence O'Neill, compresi salute, sviluppo, affari interni e governo locale.

Craig era sprezzante nei confronti di movimento per i diritti civili, considerandolo un fronte per l'Esercito Repubblicano Irlandese (IRA). Nell'ottobre del 1968 aumentò le tensioni vietando una marcia per i diritti civili a Derry. Questa decisione, insieme ad alcune provocatorie osservazioni pubbliche, ha visto Craig licenziato dal ministero O'Neill nel dicembre 1968.

Mentre i lealisti nei ranghi dell'UUP perdevano la fiducia in O'Neill, gravitarono attorno a Bill Craig. quando James Chichester-Clark dimesso a marzo 1971 Craig ha corso per la leadership dell'UUP ma è stato sconfitto da poco Brian Faulkner. A febbraio 1972 Craig, insieme ai colleghi parlamentari Martin Smyth e Austin Ardill, ha formato l'Ulster Vanguard.

Inizialmente una fazione lealista dell'UUP, l'Ulster Vanguard si è evoluto in un partito separato, formalmente intitolato Vanguard Unionist Progressive Party (VUPP). L'Avanguardia divenne nota per i suoi raduni in stile nazista, alcuni cui parteciparono più di leali lealisti 50,000. Affiancato da guardie del corpo, Craig avrebbe pronunciato discorsi tonanti e provocatori, prima di ispezionare file di indossatori di maschere Paramilitari lealisti. Nel peggiore dei casi, Craig predicava scuttlebutt anticattolici e promise che i lealisti avrebbero, se necessario, "sparato per uccidere" e "liquidato il nemico".

Craig è stato eletto all'Assemblea dell'Irlanda del Nord di recente formazione in 1973. È diventato un avversario significativo del Accordo di Sunningdale, che guidò lo sciopero dell'Ulster Workers 'Council (UWC) del 1974 che fece crollare l'accordo.

Craig moderò le sue opinioni a metà degli anni '1970, sostenendo un governo di condivisione del potere con i partiti nazionalisti. Ciò ha innescato lo scioglimento della Vanguard e il ritorno di Craig all'UUP nel 1978. As Ian PaisleyLa popolarità e le fortune elettorali aumentarono, Craig appassì. Ha perso il suo posto nell'Assemblea nel 1979 e non è riuscito a ottenere la rielezione nel 1982, nonostante il rilancio del marchio Vanguard. Craig si ritirò dalla politica e tornò a praticare la legge, commentando occasionalmente i Troubles e il processo di pace. Morì nell'aprile 2011 dopo aver subito un colpo devastante.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "William Craig"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/william-craig/
Data di pubblicazione: Gennaio 30, 2018
Data di accesso: 26 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.