Bernadette Devlin

Bernadette Devlin (1947-), in seguito Devlin-McAliskey, è un politico repubblicano irlandese, noto soprattutto per il suo coinvolgimento nel movimento per i diritti civili e nei gruppi politici di sinistra.

bernadette devlin

Da una famiglia cattolica della classe media nella contea di Tyrone, Devlin ha studiato psicologia alla Queen's University di Belfast. È stata espulsa dall'università per aver condotto una campagna contro la discriminazione cattolica. Nell'ottobre 1968, Devlin divenne un membro fondatore del partito People's Democracy, basato sui diritti civili. Era con i manifestanti della Democrazia Popolare nel gennaio 1969 quando caddero in un'imboscata e assalito dai lealisti a Burntollet.

Nell'aprile 1969, Devlin ha vinto un'elezione ordinaria per la sede di Westminster del Mid-Ulster, sconfiggendo la candidata sindacalista Anna Forrest con i voti 4,200. Ha preso il giuramento di fedeltà all'età di 21, diventando la più giovane membro della Camera dei Comuni e la parlamentare più giovane di sempre (un record infranto dal candidato scozzese Mhairi Black in 2015).

Il discorso inaugurale ai Comuni è stato audace e ardente, prendendo di mira gli unionisti e il governo britannico in egual misura. Mentre era seduto in parlamento, Devlin ha continuato a difendere i diritti dei cattolici a Bogside. Partecipante regolare a marce di protesta, è stata arrestata nel giugno 1970 per istigazione a disordini civili e brevemente incarcerata.

Devlin era a Bogside a gennaio 1972 e si preparava a tenere un discorso quando i paracadutisti britannici aprirono il fuoco sui manifestanti. Nonostante sia stato testimone di alcuni degli eventi in corso Domenica di sangue A Devlin è stato impedito di parlarne in Parlamento. Quando il ministro dell'Interno Reginald Maudling ha detto alla Camera dei Comuni che i soldati britannici avevano sparato per legittima difesa, Devlin lo ha definito un "ipocrita omicida", ha attraversato l'aula del parlamento e lo ha schiaffeggiato. Questo atto la vide esclusa dalla Camera per sei mesi. Devlin in seguito ha detto ai giornalisti "Mi dispiace solo di non avergli preso la gola".

Devlin ha sposato l'insegnante Michael McAliskey nell'aprile 1973. Devlin-McAliskey non è riuscito a sostenere il suo seggio alle elezioni generali del 1974 di febbraio. Più tardi quell'anno divenne un membro fondatore del Partito socialista repubblicano irlandese (IRSP), l'ala politica della Esercito di liberazione nazionale irlandese (INLA). Rimase attiva nei gruppi politici socialisti ma non riuscì a ottenere seggi nei parlamenti irlandese ed europeo.

Alla fine degli 1970 e dei primi 1980, Devlin McAliskey fece una campagna a sostegno di colpire prigionieri repubblicani in HM Prison Maze. A gennaio 1981, Devlin McAliskey e suo marito sono sopravvissuti a un tentativo di assassinio di membri dell'Ulster Freedom Fighters (UFF). Devlin McAliskey è stata colpita 14 volte nella sua casa, nonostante la presenza di una guardia militare britannica. Vicino alla morte, alla fine si riprese e tornò all'attivismo politico e al lavoro per la giustizia sociale.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Bernadette Devlin"
Autori: Rebekah Poole, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/bernadette-devlin/
Data di pubblicazione: Gennaio 17, 2018
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.