Citazioni: intervento britannico

Queste pagine contengono citazioni da o relative ai problemi nell'Irlanda del Nord. Queste citazioni sono state ricercate, selezionate e compilate dagli autori di Alpha History. Contengono dichiarazioni e osservazioni sull'Irlanda del Nord e sui problemi di personaggi politici di spicco, comandanti militari e paramilitari, contemporanei e storici. Nuove citazioni vengono costantemente aggiunte a queste pagine e suggerimenti sono i benvenuti. Se desideri suggerire un preventivo, per favore contatta Alpha History.

“Subito dopo i combattimenti, i rapporti tra l'esercito [britannico] e la maggior parte delle persone dell'area erano molto buoni. A Butcher Gate, William Street e altre postazioni dell'esercito ai margini di Bogside, le donne [cattoliche] litigavano su chi fosse il turno di prendere il tè ai soldati ".
Eamonn McCann sullo spiegamento di soldati britannici in 1969

“L'esercito è entrato e si è fatto strada su Shankill Road con un entusiasmo assetato di sangue. Nella sparatoria, due protestanti sono rimasti uccisi e una dozzina feriti. Molti altri sono stati picchiati o presi a calci in modo inconscio. Chi a Bogside può dubitare che finalmente la legge e l'ordine fossero amministrati in modo imparziale? "
Eamonn McCann sui disordini di 1969 Shankill Road

“Che tipo di Ulster vuoi? Una provincia felice e rispettata o un luogo dilaniato da rivolte e manifestazioni? "
Terence O'Neill, 1969

"Free Derry Corner rappresenta per me un simbolo significativo dalla fine degli anni '1960, quando la gente comune di Derry non era più disposta a tollerare l'oppressione e la discriminazione inflitte loro dall'establishment del tempo".
Dott. Raymond McClean, politico nazionalista irlandese

“Figli dell'Ulster, valorosi B-men
Chiusa ora è la tua pagina emozionante
Finita è la tua storia valorosa
Per placare una rabbia ingiusta.
Il record irreprensibile di mezza vita
Gettato da parte da uomini intriganti
E il lavoro di anni si estinse
Dalla penna del politico. "
Canzone per gli Special B, circa 1970

«Ricordo di essere corso giù e di aver visto i soldati avevano sigillato William Street. Ricordo di essere rimasto affascinato da tutti questi soldati con i loro elmetti, fucili e zaini. Sono rimasto totalmente stupito da loro ed eccitato da loro. Ho detto "Un giorno diventerò un soldato". [Ma] non mi sono unito a quel particolare esercito, no. Ho finito per unirmi all'opposizione. "
Hugh McMonagle, volontario dell'IRA

"Se si può dire che la più grande guerra di guerriglia ha avuto il suo momento di nascita violenta in un luogo specifico, è stato all'angolo di una strada nel complesso residenziale di Ballymurphy [nell'aprile 1970]."
Simon Winchester, giornalista britannico

“Non c'era modo in quel momento che l'IRA potesse sparare a britannici o poliziotti. Non avrebbero potuto venderlo. La reazione delle persone sarebbe stata "Dio onnipotente, abbiamo prodotto persone in grado di farlo"? "
Danny Morrison, leader di Sinn Fein, sugli eventi di 1970

"Il posto era saturo di gas lacrimogeni, i bambini tossivano ... Penso che l'effetto principale del coprifuoco di Falls sia stato che ha dato alla comunità ... l'opportunità di vedere l'IRA come i loro salvatori e l'esercito britannico come il nemico".
Un privato britannico sul coprifuoco di Falls Road, 1970

"Per l'amor di Dio portami uno scotch grande ... che paese maledettamente orribile".
Il politico britannico Reginald Maudling, dopo aver visitato l'Irlanda del Nord in 1970

“Quello che non includevano era un singolo lealista. Sebbene l'UVF avesse iniziato le uccisioni e i bombardamenti, questa organizzazione rimase intatta, così come altre violente organizzazioni satellite lealiste come Tara, la Shankill Defense Association e l'Ulster Protestant Volunteers ... Faulkner fu esortato dagli inglesi a includere alcuni protestanti nel pesca a strascico ma si è rifiutato. "
Tim Pat Coogan, giornalista irlandese, sugli internamenti di 1971

"La politica generale era quella di privare gli uomini del sonno durante i primi giorni dell'operazione."
Il rapporto Compton sulla brutalità della polizia nell'Irlanda del Nord, 1971

"A metà dicembre 1971, 1576 persone erano state arrestate dall'esercito ai sensi dello Special Powers Act, praticamente tutte cattoliche".
Sunday Times, 1972

“Perché diavolo dovremmo parlare con lui [Brian Faulkner]? Gli abbiamo detto che l'internamento avrebbe comportato l'alienazione dell'intera comunità minoritaria. Perché dovremmo cambiare la nostra politica quando ci siamo dimostrati corretti e lui si è sbagliato? "
MP nazionalista Austin Currie, gennaio 1972

"Il nostro percorso è stato bloccato da un cordone di polizia a circa 300 metri dal punto di partenza ... Non c'erano uscite quindi siamo rimasti intrappolati".
Eamonn McCann in 'Bloody Sunday' 1972

“Ero una delle oltre mille persone sdraiate a pancia in giù mentre la sparatoria continuava. Bloccato a terra, era impossibile dire chi avesse sparato i primi colpi. "
Giornalista del Daily Telegraph su "Bloody Sunday", 1972

“Stavano sparando a una folla in fuga in direzione di Free Derry Corner. Ho notato che c'era un ragazzino che sanguinava nel parcheggio sul retro di Rossville St. Flats. Sembrava che non avesse niente tra le mani ".
Patrick Harkin, testimone

“È stato un massacro. Non ho visto nessuno sparare alle truppe. Se qualcuno fosse stato, l'avrei visto. Ho visto solo le riprese dell'esercito. L'esercito britannico dovrebbe abbassare la testa per la vergogna dopo la disgustosa violenza di oggi. Hanno sparato indiscriminatamente e ovunque intorno a loro senza alcuna provocazione. Stavo amministrando gli ultimi riti a un ragazzo di circa 15 anni che era stato colpito dai soldati in Rossville Street. "
Padre Denis Bradley, un prete cattolico, in 'Bloody Sunday'

«Be ', era Sunday Bloody Sunday, quando hanno sparato alle persone lì
Le grida di tredici martiri riempirono l'aria di Free Derry
C'è qualcuno tra voi? Abbiate il coraggio di dare la colpa ai bambini?
Non un ragazzo soldato stava sanguinando quando hanno inchiodato i coperchi della bara ".
John Lennon e Yoko Ono, Sunday Bloody Sunday, 1972

“Non c'è stata una rottura generale nella disciplina dell'esercito ... soldati che hanno identificato uomini armati hanno sparato contro di loro secondo gli ordini permanenti. A un'estremità della scala, alcuni soldati mostravano un alto grado di responsabilità, dall'altra ... il fuoco rasentava gli spericolati.
Il rapporto Widgery su "Bloody Sunday", 1972

“Il periodo di tempo entro il quale Lord Widgery ha prodotto il suo rapporto significava che non era in grado di considerare tutte le prove che avrebbero potuto essere disponibili. Ad esempio, non ha ricevuto alcuna prova dai feriti che erano ancora in ospedale; e non ha considerato individualmente un numero sostanziale di resoconti di testimoni oculari forniti alla sua inchiesta nella prima parte del marzo 1972. Da quando il suo rapporto è stato pubblicato, molto nuovo materiale è venuto alla luce sugli eventi di quel giorno. Questo materiale include nuovi resoconti di testimoni oculari, nuovo materiale balistico e nuove prove mediche ".
Tony Blair, primo ministro britannico, 1998

"Quello che è successo nella Bloody Sunday ha rafforzato l'IRA provvisoria e aumentato il risentimento nazionalista e l'ostilità nei confronti dell'esercito".
L'inchiesta di 2010 Saville sulla Bloody Sunday

“Probabilmente la maggiore influenza su di me, proprio per quanto riguarda lo sviluppo della mia politica, sono stati ovviamente i pogrom. Vivevo a Belfast quando i lealisti bombardarono il McGuirk's Bar e 15 cattolici furono uccisi. Riflettendoci, so che ha avuto un impatto sostanziale su di me perché alcune persone erano amici e vicini di casa. E, naturalmente, il massacro di Derry, Bloody Sunday, ha avuto un'influenza enorme su di me ".
Bobby Storey, leader dell'IRA