The Outsider (1979)

The Outsider è un film indipendente olandese-americano, diretto da Tony Luraschi e distribuito in 1979. Ha come protagonista Craig Wasson nei panni di Michael Flaherty, Sterling Hayden nei panni di Seamus Flaherty e Patricia Quinn nei panni di Siobhan.

l'intruso

The Outsider è basato su un romanzo intitolato L'eredità di Michael Flaherty, scritto dal giornalista americano Colin Leinster. Nel film, Flaherty è un giovane veterano del Vietnam che vive a Detroit. Flaherty ha lottato per venire a patti sia con i risultati della guerra del Vietnam sia con il suo coinvolgimento in essa; è alla ricerca di una lotta onorevole.

Flaherty è affascinato dalle storie di servizio di suo nonno Seamus con il prima IRA, combattendo gli inglesi per creare una repubblica libera. Con una visione romantica dell'IRA e senza comprendere appieno la situazione nell'Irlanda del Nord, Flaherty si reca a Belfast per fare volontariato con il movimento repubblicano.

Flaherty arriva in città in 1973. Si collega con IRA provvisorio comandanti, che lo mandano in un "rifugio" e gli dicono di attendere ordini.

Quelli dell'IRA sono divisi su come utilizzare al meglio Flaherty. Alcuni vogliono usare la sua esperienza militare nelle operazioni. I comandanti dell'IRA a Dublino avrebbero preferito vedere Flaherty ucciso dagli inglesi; questo creerebbe un martire americano e aumenterebbe la raccolta fondi dell'IRA negli Stati Uniti. Allo stesso modo, l'esercito britannico diffonde false informazioni sul fatto che Flaherty è una spia, sperando che l'IRA lo giustizierà personalmente.

Mentre questi altri uomini discutono del suo destino, Flaherty decide di agire dopo che un ragazzo è stato ucciso e ucciso da soldati britannici. Ora privato della sua ingenuità nei confronti dell'IRA e della loro lotta, Flaherty scopre finalmente di essere diventato un pedone in un gioco molto più grande.

The Outsider è una delle rappresentazioni cinematografiche più efficaci dei Troubles. La sua rappresentazione della Belfast dei primi anni '1970 è particolarmente forte. La città è dipinta come cupa e inquietante, un luogo dove la guerra e la violenza sono diventate parte della routine. La gente di Belfast fa i propri affari tra soldati armati, posti di blocco e perquisizioni. I bambini si riuniscono nelle strade secondarie per discutere della fabbricazione di bombe invece del calcio. I combattenti e gli astanti sono meno scioccati dalla morte e dalla violenza di quanto dovrebbero.

Né l'IRA né l'esercito britannico sono ritratti con gloria o favore. Entrambe le organizzazioni sono più interessate alla strategia e ai risultati che alle implicazioni morali dell'uccisione. Il messaggio generale del film è che la violenza settaria si è radicata nell'Irlanda del Nord e che i Troubles non finiranno con soluzioni semplici.

l'intruso
In questa scena di The Outsider, I volontari dell'IRA hanno allestito una bomba a un posto di blocco militare

Informazioni sulla citazione
Titolo: "The Outsider" (1979) "
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/the-outsider-1979/
Data di pubblicazione: Febbraio 11, 2018
Data di accesso: Luglio 01, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.