Bobby Storey

piano bobbyBobby Storey (1956-) fu un importante repubblicano e, per un certo periodo, il capo dell'intelligence del IRA provvisorio. Robert Storey era uno dei quattro figli nati da una famiglia nazionalista a North Belfast. Come molte altre famiglie cattoliche, gli Storey sono stati sottoposti a minacce, violenza e teppismo da parte delle bande lealiste locali. Robert lasciò la scuola all'età di 15 anni e lavorò come commesso nel negozio di frutta e verdura di suo padre. Nel 1971 la casa degli Storey fu perquisita e il fratello maggiore di Robert, Seamus, fu arrestato e incarcerato. A novembre Seamus, insieme ad altri otto prigionieri repubblicani, evase dalla prigione di Crumlin Road di Belfast. Lo stesso Robert si unì alla Provisional IRA poco dopo Domenica di sangue (Gennaio 1972).

Una figura imponente a 193 centimetri di altezza, "Big Bobby" Storey è diventato un famigerato garante dell'IRA. Si diceva che fosse stato coinvolto in numerose percosse, sparatorie e operazioni dell'IRA durante i primi anni '1970. Storey è stato spesso preso di mira dalla polizia e dalle forze di sicurezza e avrebbe trascorso quasi 25 dei successivi 45 anni in prigione. Nell'aprile del 1973 lo era internato per due anni senza processo a Long Kesh. Dal 1976 Storey entrava e usciva spesso dal carcere, spesso accusato e incarcerato per reati gravi, ma a volte riusciva a evitare la condanna. La sua fortuna finì nel 1981, quando a Storey fu data una condanna di 18 anni per essere coinvolto nella sparatoria di un soldato. Era nel Labirinto per le ultime settimane del 1981 sciopero della fame. Il piano ha organizzato la fuga di settembre di 1983 dei prigionieri 19 IRA dal labirinto. Avrebbe ricevuto altri sette anni di prigione per aver orchestrato questo scoppio.

Storey è stato rilasciato in 1994, settimane prima del Cessate il fuoco provvisorio dell'IRA. Si è allineato con Gerry Adams e per un certo periodo è stato il supremo dell'intelligence della Provisional IRA, raccogliendo informazioni, acquisendo fondi e armi e organizzando operazioni. L'operazione di maggior successo di Storey fu l'attentato dell'ottobre 1996 alla caserma Thiepval a Lisburn, nella contea di Antrim; questo attacco, che ha ucciso un soldato, ha comportato il contrabbando di due grandi autobombe all'interno del complesso della caserma. Durante i negoziati del 1998 Storey ebbe il compito di convincere i volontari paramilitari radicali ad accettare i termini di pace. È diventato presidente della filiale di Belfast dello Sinn Fein e, successivamente, presidente del partito, ritirandosi definitivamente nel 2016.


© Alpha History 2017. Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato o distribuito senza autorizzazione. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.
Questa pagina è stata scritta da Rebekah Poole e Jennifer Llewellyn. Per fare riferimento a questa pagina, utilizzare la seguente citazione:
R. Poole e J. Llewellyn, “Bobby Storey”, Alpha History, accesso [data odierna], https://alphahistory.com/northernireland/bobby-tory/.