Bobby Sands

Bobby Sands (1954-1981) era a IRA provvisorio volontario e parlamentare britannico. È noto per il sciopero della fame in prigione che alla fine ha rivendicato la sua vita.

Bobby Sands

Sands è nato a Newtonabbey, un sobborgo prevalentemente protestante a nord di Belfast. La sua famiglia era cattolica, ma evitava problemi nascondendo la loro religione e le loro opinioni. La situazione è cambiata nel 1960 dopo che la gente del posto ha scoperto il background dei Sands e ha condotto una campagna di molestie e intimidazioni contro di loro.

La famiglia lasciò Newtonabbey e alla fine gli fu data una sistemazione a Rathcoole, un'altra area protestante. I bambini delle Sabbie hanno subito ulteriori molestie da parte dei giovani locali. Bobby lasciò la scuola a 1969 e ottenne un apprendistato in una fabbrica di costruzioni di pullman locale. A gennaio 1971, è stato costretto a lasciare il lavoro dopo essere stato rapito da una banda di lealisti armati.

Frustrato dalle sue stesse esperienze e irritato dagli eventi di Domenica di sangue, Bobby Sands si è unito all'IRA provvisorio in 1972. L'anno seguente Sands sposò Geraldine Noade; avevano un figlio, ma il matrimonio ebbe vita breve.

Nel 1973 Sands fu arrestato e condannato a tre anni di prigione, dopo che la polizia aveva scoperto armi conservate nella sua casa. A Sands è stato concesso lo status di categoria speciale (SCS) in prigione, dove ha collaborato con altri influenti leader dell'IRA, tra cui Gerry Adams. Sands ha usato il suo tempo di prigione per studiare la letteratura socialista e la cultura irlandese, diventando fluente in gaelico. Fu anche un prolifico scrittore di saggi, poesie e canzoni.

Dopo il suo rilascio, Sands tornò a Belfast. Ha lavorato come attivista sociale a Twinbrook, mentre partecipava agli attacchi provvisori dell'IRA contro il Royal Ulster Constabulary (RUC) e obiettivi protestanti. Sands fu nuovamente arrestato alla fine del 1976, sospettato di aver preso di mira i lealisti bombardando un'azienda di mobili su Shankill Road e impegnandosi in uno scontro a fuoco con la polizia. Insieme ad altri tre, Sands è stato condannato a 14 anni di carcere per il possesso di una sola pistola.

Con SCS ora non disponibile, Sands si unì ai suoi compagni prigionieri repubblicani nella Protesta Coperta. Scrisse anche propaganda repubblicana, alcune delle quali furono scritte su carta igienica e portate via di nascosto dalla prigione. A marzo 1st 1981 Sands ha iniziato uno sciopero della fame, chiedendo il ripristino di SCS e condizioni migliori per i prigionieri repubblicani irlandesi.

Nello stesso mese ha nominato per il seggio parlamentare britannico vacante di Fermanagh e South Tyrone. I sostenitori di Sands fuori dalla prigione fecero una campagna per suo conto e lui vinse il seggio di poco, diventando il membro più giovane della Camera dei Comuni.

Sands non sopravviverebbe per sedersi, morendo il maggio 5th 1981 dopo giorni 66 senza cibo. La sua morte ha ricevuto copertura mediatica in tutto il mondo e il suo funerale ha visto la partecipazione di circa 100,000.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Bobby Sands"
Autori: Rebekah Poole, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/northernireland/bobby-sands/
Data di pubblicazione: Gennaio 26, 2018
Data di accesso: 24 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.