William Whitelaw

william whitelawWilliam Whitelaw (1918-1999) era un politico britannico che ha servito come segretario di stato per l'Irlanda del Nord dall'imposizione di Regola diretta nel marzo 1972 fino al dicembre 1973. Whitelaw è nato a Edimburgo, figlio di un veterano della prima guerra mondiale che morì poco dopo la sua nascita. I Whitelaw erano importanti nel Partito conservatore, suo nonno e suo bisnonno servivano entrambi come membri del Parlamento. Willie, come divenne noto, studiò al Winchester College e a Cambridge, studiando storia e diritto. Si unì alle guardie scozzesi e prestò servizio con distinzione durante la seconda guerra mondiale, assistendo a combattimenti in Francia e in Medio Oriente. Tornò a casa nel 1946 per gestire le tenute di famiglia. Whitelaw si candidò due volte senza successo al parlamento nel 1950 e nel 1951. Nel 1955 fu eletto a Westminster, in rappresentanza della sede di Penrith. Whitelaw finì per essere visto come un amministratore disponibile ed efficiente. Ha servito per diversi anni come capogruppo del Partito conservatore e, successivamente, leader della Camera dei Comuni.

Quando fu imposto il governo diretto nel marzo 1972, Whitelaw fu nominato primo segretario di Stato per l'Irlanda del Nord. La sua disponibilità e i suoi metodi conciliatori sono stati considerati strumenti preziosi per risolvere la crisi. Whitelaw ha cercato di costruire ponti con la comunità cattolica, aprendo negoziati con entrambe le fazioni dell'Esercito repubblicano irlandese (IRA). La sua decisione di concedere lo status di categoria speciale (SCS) ai prigionieri repubblicani ha contribuito a garantire il cessate il fuoco IRA ufficiale e IRA provvisorio a metà del 1972. Queste misure videro i lealisti arrabbiati soprannominarlo "Willie Whitewash". Anche Whitelaw intraprese un'azione dura, tuttavia, ordinando alle truppe britanniche di entrare nelle "aree vietate" nazionaliste (operazione Motorman, luglio 1972) e autorizzando l'uso di tribunali Diplock senza giuria. Nel 1973 Whitelaw ebbe un ruolo guida nello sviluppo del Accordo di Sunningdale, che ha creato un governo esecutivo con ripartizione del potere e un'assemblea eletta con cura.

Whitelaw fu sollevato dalle sue funzioni nell'Irlanda del Nord dopo la firma dell'Accordo di Sunningdale. In seguito è stato ministro del lavoro, presidente del partito conservatore, segretario ombra interna e de facto vice capo sotto Margaret Thatcher. Whitelaw ricevette una pari in 1983 e rimase seduto per diversi anni alla House of Lords. Si dimise dalla politica in 1987 dopo un periodo di cattiva salute, morendo nella sua casa di Penrith a 1999, all'età di 81.


© Alpha History 2017. Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato o distribuito senza autorizzazione. Per ulteriori informazioni, consultare il nostro Condizioni d'uso.
Questa pagina è stata scritta da Jennifer Llewellyn e Steve Thompson. Per fare riferimento a questa pagina, utilizzare la seguente citazione:
J. Llewellyn e S. Thompson, “William Whitelaw”, Alpha History, accesso [data odierna], https://alphahistory.com/northernireland/william-whitelaw/.