Kang Sheng

Kang Sheng

Kang Sheng (1898-1975, Wade-Giles: K'ang Sheng), era un membro senior del Partito comunista cinese (PCC) e capo dell'ufficio intelligente o della polizia segreta del partito per più di tre decenni. 

Kang è nato in una famiglia di proprietari terrieri nella provincia di Shandong e ha frequentato una scuola elementare maschile. In seguito ha studiato in una scuola tedesca a Qingdao, ha insegnato in una scuola rurale, ha viaggiato in Europa, si è iscritto all'Università di Shanghai e si è unito al PCC.

È diventato un organizzatore attivo del lavoro, partecipando ad attività contro Guomindang e riuscendo a fuggire Jiang Jieshifrizioni di durante l ' Massacro di Shanghai nel mese di aprile 1927.

Kang fu arrestato nel 1930 ma successivamente rilasciato. Tornò ai ranghi del PCC e alla fine fu incaricato del Comitato per il lavoro speciale che sovrintendeva alle operazioni di intelligence e di sicurezza del partito.

In 1933, Kang è andato nella Russia sovietica, dove è stato coinvolto nel Comintern e ha lavorato a stretto contatto con la polizia segreta sovietica (NKVD). È stato eletto al Politburo del PCC in contumacia e ha istituito un'agenzia di partito chiamata Ufficio per l'eliminazione dei controrivoluzionari, che ha preso di mira i cinesi che vivono in Russia. Ha acquisito potere ed esperienza nel trattare con testimoni e liquidare presunti traditori.

Kang tornò in Cina a novembre 1937, trasportando Joseph Stalinordini di riportare il PCC in linea con le politiche sovietiche e di mantenere il Secondo Fronte Unito contro i giapponesi. A Yan'an, Kang si è allineato con Mao Zedong, dopo aver riconosciuto Mao come probabile leader del partito.

L'intuizione di Kang sulle motivazioni sovietiche in Cina, unita al suo sostegno alla moglie di Mao, Jiang Qing, ha contribuito alla sua ascesa all'interno della gerarchia del partito. A Yan'an, Kang ha supervisionato le operazioni di intelligence contro i giapponesi, i Guomindang e all'interno del partito. Era una figura chiave nella campagna di rettifica di Yan'an, sovrintendendo agli interrogatori e alle tortuose punizioni dei membri del partito.

Kang è stato rimosso da alcune delle sue posizioni di sicurezza in 1945, ma ha spostato la sua attenzione verso gli odiati proprietari terrieri, incoraggiando i contadini a ucciderli e i ricchi contadini durante le riforme agrarie degli ultimi 1940.

L'eredità di punizione e brutalità di Kang è continuata nella nuova società oltre il 1949. Tra il 1950 e il 1954 è praticamente scomparso dalla vista del pubblico, teoricamente perché non stava bene. Per un certo periodo si classificò al sesto posto nella gerarchia del partito, iniziò a cadere nell'elenco in modo piuttosto drammatico, ma nel maggio 1956 era di nuovo in vista del pubblico e aveva riguadagnato la sua posizione.

Kang è stato premiato per il suo sostegno a Mao durante il Grande balzo in avanti (1958-1961) ottenendo posizioni importanti. Fu coinvolto nell'epurazione di Peng Zhen in seguito al Hai Rui licenziato dall'ufficio furore in 1966. Ha ricoperto le posizioni di Capo dell'Organizzazione e Propaganda Leading Group, consigliere del Cultural Revolution Group e Capo del Dipartimento Propaganda del PCC.

Kang ha anche svolto un ruolo di primo piano nella sottomissione del Guardie rosse dopo i loro eccessi all'inizio del Rivoluzione culturale. In qualità di membro del Central Case Examination Group (CCEG), che era dedito alla persecuzione dei cosiddetti individui `` antipartitici '', Kang esercitava un enorme potere, con l'ex presidente Liu Shaoqi la vittima più importante del CCEG.

Nell'agosto 1973, Kang era gravemente malato di cancro e si ritirò di nuovo dalla vita pubblica, sebbene fosse ancora nominato vicepresidente del partito. Kang Sheng era sempre adattabile alle circostanze, sapeva come manipolare le alleanze e poi ritirarsi strategicamente da esse, evitando così le purghe alle quali prontamente partecipava.

Dopo la sua morte, avvenuta il 16 dicembre 1975, a Kang Sheng fu dato un funerale completo del Partito Comunista, dove fu elogiato come un "rivoluzionario proletario". Nell'ottobre del 1980, poco prima dei caduti in disgrazia Una banda di quattro furono processati, Kang Sheng fu espulso postumo dal Partito. John Byron e Robert Pack lo hanno descritto nel loro libro del 1972 Gli artigli del drago come il "genio del male" dietro Mao Zedong e le atrocità che ha inflitto al popolo cinese.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Kang Sheng"
Autori: Glenn Kucha, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/chineserevolution/kang-sheng/
Data di pubblicazione: Febbraio 4, 2019
Data di accesso: 26 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.