Edgar Snow sulle 'politiche di Robin Hood' (1937)

Scrivere dentro Stella rossa sulla Cina, pubblicato nel 1937, Edgar Snow descrive le "politiche di Robin Hood" impiegate dall'Armata Rossa durante la Lunga Marcia:

"Altre 2,000 miglia di marcia, costellate da sette grandi catene montuose, erano ancora davanti a loro ... A nord del fiume Tatu i Rossi salirono per 16,000 piedi sopra la Grande Montagna Innevata, e nell'aria rarefatta della sua cresta guardarono a ovest e videro un mare di cime innevate - Tibet. Era già giugno [1935] e nelle pianure faceva molto caldo, ma mentre attraversavano il Ta Hsueh Shan molti di quei meridionali mal vestiti e magri, non abituati alle alte quote, morirono per l'esposizione. Ancora più difficile da scalare era la desolata montagna di Paotung Kang, su cui costruirono letteralmente la propria strada, abbattendo lunghi bambù e facendoli scendere per un sentiero attraverso una tortuosa melassa di fango fino alla vita. "Su questo picco", mi ha detto Mao Zedong, "un corpo d'armata ha perso due terzi dei suoi animali da trasporto".

Il viaggio dei Kiangsi [Jiangxi] Rossi fino a quel momento aveva fornito loro molti spunti di riflessione. Avevano guadagnato molti nuovi amici e si erano fatti molti acerrimi nemici. Lungo il loro percorso, si erano riforniti "confiscando" le provviste dei ricchi - i proprietari terrieri, i funzionari, i burocrati e la grande nobiltà ... C'erano grandi "eccedenze" - più di quanto i Rossi potessero portare - e queste furono distribuite tra i locali povero. Nello Yunnan, i Reds sequestrarono migliaia di prosciutti ai ricchi imballatori locali, ei contadini arrivarono da miglia di distanza per ricevere le loro porzioni gratuite - un nuovo incidente nella storia dell'industria del prosciutto, ha detto Mao Tse-tung. Allo stesso modo furono distribuite tonnellate di sale. A Kweichow [Guizhou] molti allevamenti di anatre furono sequestrati dai proprietari terrieri e dai funzionari, ei Rossi mangiarono anatra finché, nelle parole di Wu Liang-p'ing, furono "semplicemente disgustati dall'anatra".

Da Kiangsi [Jiangxi] avevano portato banconote di Nanchino, dollari d'argento e lingotti dalla loro banca statale, e nei distretti poveri sul loro cammino usavano questo denaro per pagare i loro bisogni. Le proprietà fondiarie furono distrutte, le tasse abolite e i contadini poveri armati. Fatta eccezione per ... il Sichuan occidentale, i Rossi mi hanno detto che sono stati accolti ovunque dalla massa dei contadini. Le loro politiche di Robin Hood erano annunciate prima di loro, e spesso i "contadini oppressi? inviato gruppi per esortarli a deviare e 'liberare' i loro distretti ".