Estratti dal protocollo Boxer (1901)

I seguenti estratti sono tratti dal Protocollo Boxer, un trattato tra l'imperatore Qing e le potenze straniere in Cina, firmato nel settembre 1901:

“Gli agenti di Germania, Austria-Ungheria, Belgio, Spagna, Stati Uniti, Francia, Gran Bretagna, Italia, Giappone, Paesi Bassi, Russia e Cina si sono riuniti allo scopo di dichiarare che la Cina ha rispettato le condizioni stabilite nella nota del 22 dicembre 1900, e che furono integralmente accettati da Sua Maestà l'Imperatore della Cina il 27 dicembre 1900.

Articolo uno

1. L'ambasciatore di Sua Maestà l'Imperatore di Cina è incaricato di trasmettere a Sua Maestà l'imperatore tedesco l'espressione dei rimpianti di Sua Maestà l'Imperatore di Cina e del governo cinese all'assassinio di Sua Eccellenza il defunto Barone von Ketteler, Ministro tedesco .

2. Il governo cinese ha dichiarato che sorgerà sul posto dell'assassinio di sua eccellenza il defunto barone von Ketteler, monumento commemorativo degno del rango del defunto, e recante un'iscrizione in latino, tedesco e cinese che esprimerà i rimpianti di Sua Maestà l'Imperatore della Cina per l'omicidio commesso.

Articolo due

2. Un editto imperiale, promulgato in agosto 19th 1901, ordinò la sospensione degli esami ufficiali per cinque anni in tutte le città in cui gli stranieri venivano massacrati o sottoposti a trattamenti crudeli.

Articolo cinque

La Cina ha accettato di vietare l'importazione nel suo territorio di armi e munizioni, nonché di materiali utilizzati esclusivamente per la fabbricazione di armi e munizioni. Un editto imperiale è stato emesso in agosto 25th, vietando tale importazione per un periodo di due anni. Nuovi editti possono essere emessi successivamente estendendolo con altri termini successivi di due anni in caso di necessità riconosciuta dai Poteri.

Con un editto imperiale datato 29 maggio 1901, Sua Maestà l'Imperatore della Cina accettò di pagare alle Potenze un'indennità di 450,000,000 di tael. Questa somma rappresenta l'ammontare totale delle indennità per Stati, Società o Società, privati ​​e cinesi. Questi 450,000,000 costituiscono un debito in oro calcolato al tasso del tael rispetto alla valuta aurea di ciascun paese ... Questa somma in oro produrrà un interesse del quattro per cento annuo e il capitale sarà rimborsato dalla Cina in 39 anni, nel modo indicato nella planimetria allegata. Il capitale e gli interessi saranno pagabili in oro o ai tassi di cambio corrispondenti alle date in cui sono dovuti i diversi pagamenti.

Articolo sette

Il governo cinese ha convenuto che il quartiere occupato dalle legazioni sia considerato come un quartiere appositamente riservato al loro uso e posto sotto il loro controllo esclusivo, in cui i cinesi non avranno il diritto di risiedere e che può essere reso difendibile ".