Feng Jicai su maltrattamenti in una comune contadina (1981)

Feng Jicai è un atleta cinese diventato autore che ha scritto delle sue esperienze durante la Rivoluzione Culturale. Qui ricorda il maltrattamento di sua sorella per mano di un contabile comune, rimasto impunito:

«Poi è successo qualcosa che non mi sarei mai aspettato. Dannazione, la mia sorellina è stata violentata. È stato il peggior colpo della mia vita. Fino ad oggi mia madre non lo sa nemmeno ... Mio padre mi ha raccontato i dettagli della situazione di mia sorella.

Cos'era successo? Viveva in una piccola stanza tutta sola, molto vicino alla casa del contabile. Quel contabile aveva circa 30 anni e aveva moglie e figli. La prima volta che si è fatto strada di notte, mia sorella lo ha combattuto, ma come poteva combattere contro un uomo così grande e forte? Dopo non osava dirlo a nessuno. Capisco. Era così giovane, tutta sola, senza un solo parente lì con lei. Come poteva sapere cosa fare? Pensava di morire ma non voleva farlo se la sua famiglia fosse stata all'oscuro del perché.

Era combattuta. Ma pochi giorni dopo è tornato, quel contabile. Dopo la seconda volta, mia sorella davvero non ce la faceva più e andò a dirlo a un leader della comune. Il comune ha avvertito mio padre, che non sapeva neanche cosa fare, così mi ha scritto e mi ha detto ...

Mia sorella allora stava con la presidente della Federazione delle donne. Era sdraiata lì quando siamo entrati e non appena mi ha visto ha seppellito la testa e ha iniziato a piangere. Era troppo giovane, aveva appena 15 anni. Volevo andare a parlarne con l'uomo, uno contro uno. E se morissimo entrambi? Mio padre mi ha trattenuto. Sono corso dai leader della comune e ho chiesto che lo punissero severamente, e loro hanno accettato ...

Pochi giorni dopo sono tornata nel comune di mia sorella per chiedere informazioni sulla procedura per il suo trasferimento e per chiedere di nuovo che si occupassero di quel contabile. In realtà, non l'hanno mai toccato, nemmeno dopo. In campagna, i contabili controllano le finanze e sono stretti con i quadri della brigata di produzione ... tiranni locali, ognuno di loro! Per quanto ne so, non hanno avuto a che fare con lui fino ad oggi. "