Liu Shaoqi

liu shaoqi

Liu Shaoqi (Wade-Giles: Liu Shao-chi) è stato un importante leader comunista che ha servito come vicepresidente del Partito comunista cinese (PCC) e presidente della Repubblica popolare cinese. Un moderato economico le cui opinioni contraddicevano quelle di Mao Zedong, Liu è stato successivamente espulso dal partito e preso di mira dai fanatici sostenitori di Mao.

Nei primi anni

Come Mao, Liu Shaoqi è nato in una famiglia di ricchi contadini nella provincia di Hunan. Si è unito al PCC nelle sue fasi iniziali e ha studiato in Russia, prima di tornare in Cina nel 1922 e lavorare come attivista sindacale.

Liu fu eletto nel Comitato Centrale del PCC nel 1927. Ha partecipato alle prime fasi del Lunga marcia e ha sostenuto Mao alla conferenza Zunyi. Liu è diventata una figura notevole in Yan'an e uno scrittore prolifico, scrivendo il testo popolare Come essere un buon comunista in 1939.

Le attività e il sostegno di Liu a Mao lo hanno visto salire nei ranghi del PCC. Verso la fine degli anni Quaranta ricoprì una serie di importanti posizioni di comando militare e di partito.

Carriera politica

Dopo la vittoria del PCC nel 1949, Liu organizzò e supervisionò l'attuazione di un modello economico sovietico, che considerava l'opzione migliore per modernizzare la Cina.

In tempi diversi, Liu ha ricoperto seggi nei più importanti organi di governo e di partito, tra cui il Politburo, il Comitato permanente del Politburo e il Congresso nazionale del popolo.

Quando Mao fece fluttuare il Grande balzo in avanti nel 1958 Liu le diede il suo pieno appoggio.

Critica di Mao

Dal plenum del PCC dell'agosto 1959 a Lushan, Liu era diventato più scettico. Dopo aver sentito storie di carestie contadine da sua sorella, Liu divenne più critico nei confronti di Mao all'interno dei ranghi del partito.

Questo crescente disincanto per le condizioni economiche alla fine portò al discredito di Mao e alle sue dimissioni nel 1959 da presidente della Repubblica popolare.

Liu, la cui popolarità stava crescendo mentre quella di Mao stava calando, lo sostituì, diventando il secondo presidente-presidente della nazione.

Riforme economiche

Con Mao messo da parte, Liu e il suo compagno moderato Deng Xiaoping ha unito le forze per sviluppare e avviare riforme economiche. Queste politiche hanno permesso alla Cina di rallentare recuperare negli anni '1960.

I tentativi di Liu di salvare la Cina da un disastro economico sarebbero stati successivamente ringraziati con umiliazioni pubbliche, espulsione e morte tortuosa. Nel 1966, Mao ei suoi seguaci iniziarono il Rivoluzione culturale. Liu Shaoqi sarebbe diventata la sua vittima più significativa.

Liu, Deng Xiaoping e dozzine di altri furono denunciati come "di destra" o "fuorilegge capitalisti" che avevano tradito il socialismo cinese. Le Guardie Rosse di Mao hanno lanciato una campagna di propaganda contro Liu, un poster del 1968 che dichiarava che "il traditore e scabbia Liu Shaoqi deve essere espulso per sempre dal partito!".

Espulsione

Con la gerarchia del PCC sconvolta dalla Rivoluzione Culturale, Liu Shaoqi perse rapidamente il sostegno all'interno del partito.

Nel 1966, Liu fu rimosso dalla sua posizione di vicepresidente del PCC. Due anni dopo, è stato licenziato come presidente della Repubblica ed espulso dal PCC. È scomparso poco dopo, apparentemente tenuto in isolamento e soggetto a regolari percosse.

Sebbene le prove siano approssimative, sembra che Liu abbia subito una morte persistente alla fine del 1969, probabilmente a causa di maltrattamenti e negazione delle cure mediche. Il popolo cinese ha appreso della morte del loro ex presidente solo un decennio dopo.

Il punto di vista di uno storico:

“La vita di Liu può essere vista come un tentativo di combinare l'ordine con la rivoluzione e l'uguaglianza con l'efficienza economica ... Per un periodo di oltre un quarto di secolo, ha servito come forza costruttiva e stabilizzatrice all'interno del partito e del regime. A differenza della maggior parte dei leader comunisti cinesi, che tendevano a distinguersi in qualche impresa particolare ... Liu aveva esperienza in numerosi aspetti del movimento - sindacati, basi di guerriglia, movimenti clandestini, movimenti di massa - ma in tutti questi campi mostrava la stessa preoccupazione fondamentale . "
Lowell Dittmer

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Liu Shaoqi"
Autori: Glenn Kucha, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/chineserevolution/liu-shaoqi/
Data di pubblicazione: Febbraio 9, 2019
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.