Mao Zedong sul perché la lunga marcia sia stata una vittoria (1935)

Riferendosi al partito di Wayaopao nel 1935 di dicembre, Mao Zedong si interruppe dalla discussione sulle tattiche militari per spiegare perché la lunga marcia fu una vittoria piuttosto che un fallimento:

“Come sapete, compagni, per quasi un anno e mezzo i tre principali contingenti dell'Armata Rossa cinese hanno effettuato grandi cambiamenti di posizione. Il sesto gruppo dell'esercito ... e altri compagni hanno iniziato a spostarsi nell'area del compagno Ho Lung nell'agosto dello scorso anno, e in ottobre noi stessi abbiamo iniziato a cambiare posizione. Nel marzo di quest'anno, l'Armata Rossa nella zona di confine Sichuan-Shensi ha iniziato il suo turno. Tutti e tre i contingenti dell'Armata Rossa hanno abbandonato le loro vecchie posizioni e si sono trasferiti in nuove regioni.

Questi grandi turni hanno trasformato le vecchie aree in zone di guerriglia. L'Armata Rossa è stata notevolmente indebolita nel processo. Da questo aspetto della situazione generale, possiamo vedere che il nemico ha ottenuto una vittoria temporanea e parziale, mentre abbiamo subito una sconfitta temporanea e parziale. Questa affermazione è corretta? Io penso che sia. Perché è una dichiarazione di fatto. Tuttavia, alcune persone affermano che l'Armata rossa centrale ha fallito. È corretto? No, perché non è una dichiarazione di fatto.

Nell'affrontare un problema un marxista dovrebbe vedere il tutto oltre che le parti. Una rana in un pozzo dice: "Il cielo non è più grande della bocca del pozzo". Non è vero, perché il cielo non ha solo le dimensioni dell'imboccatura del pozzo. Se dicesse: "Una parte del cielo è grande quanto la bocca di un pozzo", sarebbe vero, perché coincide con i fatti. Quello che diciamo è che sotto un aspetto l'Armata Rossa ha fallito (cioè non è riuscita a mantenere le sue posizioni originali) - ma sotto un altro aspetto, ha ottenuto una vittoria (cioè nell'esecuzione del piano della Lunga Marcia) . Da un lato il nemico ha vinto una vittoria (cioè occupando le nostre posizioni originali) - ma da un altro aspetto ha fallito (cioè, non è riuscito a eseguire il suo piano di "accerchiamento e soppressione" e di "inseguimento e soppressione") . Questa è l'unica formulazione appropriata, poiché abbiamo completato la Lunga Marcia.

Parlando della Lunga Marcia, ci si potrebbe chiedere: "Qual è il suo significato?" Rispondiamo che la Lunga Marcia è la prima del genere negli annali della storia, che è un manifesto, una forza di propaganda, una macchina seminatrice.

Da quando Pan Ku divise i cieli dalla terra e regnarono i Tre Sovrani e Cinque Imperatori, la storia ha mai assistito a una lunga marcia come la nostra? Per 12 mesi eravamo sotto ricognizione quotidiana e bombardamenti dai cieli da decine di aerei, mentre a terra eravamo circondati e inseguiti, ostruiti e intercettati da un'enorme forza di diverse centinaia di migliaia di uomini, e incontrammo difficoltà e pericoli indicibili sulla strada ; tuttavia usando le nostre due gambe abbiamo attraversato una distanza di oltre 20,000 li [circa 1,500 chilometri] attraverso la lunghezza e l'ampiezza delle province 11.

Chiediamolo, la storia ha mai conosciuto una lunga marcia per eguagliare la nostra? No, mai. La lunga marcia è un manifesto. Ha proclamato al mondo che l'Armata Rossa è un esercito di eroi, mentre gli imperialisti e i loro cani da corsa, Jiang Jieshi e simili, sono impotenti. Ha proclamato la loro totale incapacità di circondarci, inseguirci, ostacolarci e intercettarci. La lunga marcia è anche una forza di propaganda. Ha annunciato ad alcuni 200 milioni di persone in undici province che la strada dell'Armata Rossa è la loro unica strada per la liberazione. Senza la lunga marcia, come potevano le grandi masse avere imparato così rapidamente sull'esistenza della grande verità che l'Armata Rossa incarna? La lunga marcia è anche una seminatrice. Nelle province di 11 ha seminato molti semi che germoglieranno, foglie, fioriranno e daranno frutti e produrranno un raccolto in futuro.

In una parola, la Lunga Marcia si è conclusa con la vittoria per noi e la sconfitta per il nemico. Chi ha portato alla vittoria la Lunga Marcia? Il Partito Comunista. Senza il Partito Comunista, una lunga marcia di questo tipo sarebbe stata inconcepibile. Il Partito Comunista Cinese, la sua leadership, i suoi quadri e i suoi membri non temono difficoltà o disagi. Chiunque metta in dubbio la nostra capacità di guidare la guerra rivoluzionaria cadrà nella palude dell'opportunismo ".