Le Guardie Rosse sono una 'forza d'urto' (1966)

Il seguente commento commenta lodando il Guardie rosse apparso in entrambi Red Flag e Recensione di Pechino a settembre 1966:

“I rivoluzionari in tutta la Cina stanno ora gareggiando tra loro per lodare le Guardie Rosse.

L'iniziativa rivoluzionaria delle guardie rosse ha scosso il mondo intero. Le Guardie Rosse sono una novità emersa nella tempesta della Grande Rivoluzione Culturale Proletaria ...

Le Guardie Rosse sono state nutrite nella loro crescita da Mao Zedong Thought. Le Guardie Rosse dicono, e lo dicono bene: "Il presidente Mao è il nostro comandante rosso e noi siamo i giovani soldati rossi del presidente Mao".

Ciò che le nostre Guardie Rosse amano di più è leggere le opere del presidente Mao e seguire i suoi insegnamenti, e il loro amore per il pensiero di Mao Zedong è estremamente ardente. Portano con sé le copie delle "Citazioni del presidente Mao Zedong". Prendono come obbligo più alto lo studio, la diffusione e la difesa del pensiero di Mao Zedong ...

Uscendo dalle loro scuole e nelle strade, le decine di milioni di guardie rosse hanno formato un torrente rivoluzionario irresistibile. Tenendo in alto lo stendardo rosso del pensiero invincibile di Mao Zedong e mostrando lo spirito rivoluzionario proletario di osare pensare, parlare, agire, sfondare e ribellarsi alla rivoluzione, stanno ripulendo il fango lasciato dalla vecchia società e spazzando via la spazzatura accumulata in migliaia di anni di storia.

Le Guardie Rosse hanno fatto molte cose buone e hanno avanzato molti buoni suggerimenti ... Le Guardie Rosse sono la forza d'urto della Grande Rivoluzione Culturale Proletaria ".