Yang Kaihui

yang kaihui

Yang Kaihui (1901-1930) era la seconda moglie di Mao Zedong, madre di tre dei suoi figli e anche attiva Partito comunista cinese (CCP) quadri.

È nata nella provincia di Hunan, figlia di Yang Changji, uno degli insegnanti preferiti di Mao. Alla fine del 1918, Yang e Mao condividevano una casa a Pechino, dove scoprirono un'attrazione reciproca.

Yang condivise i valori politici di Mao e divenne membro del PCC nel 1922. Poco dopo, Yang si trasferì a Shaoshan, dove lavorò con i contadini locali sia come attivista politica che come insegnante di alfabetizzazione. Il suo matrimonio con Mao terminò nel 1927 dopo che lui si era fidanzato con un'altra donna.

Nel novembre 1930, Yang fu catturato da a Guomindangsignore della guerra allineato. Dopo giorni di interrogatori e torture, è stata giustiziata davanti al figlio neonato.

Nonostante il loro allontanamento, Mao Zedong pianse Yang in poesia mentre la propaganda del partito la salutò come una martire rivoluzionaria.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Yang Kaihui"
Autori: Glenn Kucha, Jennifer Llewellyn
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/chineserevolution/yang-kaihui/
Data di pubblicazione: Febbraio 12, 2019
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.