Eugene McCarthy

Eugenio McCarthy

Eugene McCarthy (1916-2005) era un politico americano, candidato alla presidenza e critico della guerra del Vietnam. La sua opposizione alla guerra divise il partito democratico e aiutò a porre fine alla presidenza di Lyndon Johnson.

Nato nel Minnesota rurale, figlio di un direttore delle poste, McCarthy ha studiato nelle scuole cattoliche e si è dimostrato un ottimo studente, interessato alla letteratura e alla storia. Trascorse diversi mesi ad allenarsi per il sacerdozio, ma abbandonò questo piano per tornare all'università. Laureatosi con un master, ha trascorso gli anni '1940 lavorando come insegnante e poi come accademico nel suo nativo Minnesota.

McCarthy entrò in politica e fu eletto alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti (1948) e al Senato (1952). All'inizio degli anni '1960, divenne una voce di spicco della politica estera, sedendo nella commissione per le relazioni estere del Senato.

In 1964, McCarthy ha votato a favore di Risoluzione del Golfo del Tonchino, tuttavia, considerava la risoluzione una licenza per un'azione difensiva, piuttosto che un "assegno in bianco" per la guerra. McCarthy sostenne il Vietnam del Sud, ma fu turbato dalle successive politiche dell'amministrazione Johnson, compreso il bombardamento del Vietnam del Nord e lo sbarco delle truppe da combattimento americane.

Nel 1967, la fazione contro la guerra del Partito Democratico, guidata da Allard Lowenstein, convinse McCarthy a candidarsi alla presidenza contro Johnson. Annunciando la sua candidatura, McCarthy ha detto ai rapporti che "l'amministrazione [Johnson] sembra non aver posto alcun limite al prezzo che è disposta a pagare per la vittoria militare" in Vietnam. Se fosse eletto, ha detto McCarthy, ritirerebbe le forze americane e cercherebbe una pace negoziata con Vietnam del Nord e Viet Cong.

McCarthy divenne il prediletto del movimento contro la guerra. La sua candidatura è stata supportata da alcune celebrità di alto profilo tra cui il drammaturgo Neil Simon, gli attori di Hollywood Paul Newman e Tony Randall e il trio di cantanti Peter Paul e Mary. Pochi esperti hanno dato all'ideale idealista McCarthy alcuna possibilità di vincere la nomina presidenziale, tuttavia, la sua opposizione alla guerra in Vietnam ha diviso il partito democratico.

Le prospettive di McCarthy furono notevolmente migliorate dal Tet Offensivo, che ha messo in luce la mancanza di progressi dell'amministrazione Johnson in Vietnam.

Nel marzo 1968, McCarthy perse la prima elementare del New Hampshire contro Johnson, ma vinse ancora l'42 per cento dei voti. Questo risultato è stato richiesto Robert F. Kennedy per partecipare alla corsa presidenziale, mentre Johnson, sentendo che la marea era contro di lui, decise di non candidarsi alla rielezione.

Nell'agosto 1968, McCarthy perse la nomina democratica a favore del vice presidente di Johnson, Hubert Humphrey, che alla fine perse le elezioni presidenziali per Richard Nixon. McCarthy si ritirò dal Senato in 1970 ma si presentò di nuovo alla presidenza, questa volta come indipendente, in 1976 e 1988.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Eugene McCarthy"
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/vietnamwar/eugene-mccarthy/
Data di pubblicazione: 31 Marzo 2018
Data di accesso: 27 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.