Jane Fonda

jane fonda

Jane Fonda (1937-) è un'attrice e attivista politica americana la cui opposizione alla guerra del Vietnam si è rivelata controversa.

Fonda è nata a New York City, la figlia maggiore dell'acclamato attore hollywoodiano Henry Fonda. Educata in Connecticut, l'adolescente Fonda ha lavorato sia come insegnante di danza che come modella. Nel 1962, Fonda ricevette il titolo onorifico di "Miss Army Recruiting" dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. È stata coinvolta nella recitazione nei primi anni '1960, vincendo ruoli a Broadway e successivamente in film di Hollywood.

Tra i film più noti di Fonda ci sono Cat Ballou (1965) Barbarella (1968) Sindrome cinese (1979) e Sul lago dorato (1981). La recitazione di Fonda ha ricevuto sette nomination all'Oscar. Ha vinto due volte gli Oscar come miglior attrice per Klute (1971) e Coming Home (1978). Nel Coming Home, Fonda ha interpretato una donna che ha una relazione con un veterano del Vietnam ferito e amareggiato, mentre suo marito sta prestando servizio in Vietnam.

Durante la fine degli 1960, Fonda era un attivista politico schietto con opinioni di sinistra. Ha sostenuto il movimento per i diritti civili degli Stati Uniti, le Black Panthers (un gruppo militante afro-americano), i diritti dei nativi americani e altri movimenti rivoluzionari in tutto il mondo.

Fonda è stata anche fortemente coinvolta nel movimento contro la guerra del Vietnam. Nel 1970 Fonda, insieme ad altri artisti, tenne una serie di raduni "Free The Army", in cui i soldati in servizio e le loro famiglie furono interrogati sul coinvolgimento militare americano in Vietnam.

Fonda ha anche partecipato e parlato a diverse manifestazioni contro la guerra del Vietnam, sia negli Stati Uniti che all'estero. L'attivismo di Fonda l'ha portata all'attenzione del Federal Bureau of Investigation (FBI), che ha tenuto un file completo sulle sue dichiarazioni e attività.

Nel luglio 1972, Fonda ha causato enormi controversie impegnandosi in un tour di due settimane ad Hanoi, la capitale di Vietnam del Nord, con il sostegno del suo governo. Durante questa visita, Fonda visitò i prigionieri di guerra americani, parlò alla radio locale e criticò pubblicamente le azioni statunitensi in Vietnam, in particolare la sua campagna di bombardamenti contro il Nord. Verso la fine della sua visita, Fonda è stata fotografata indossando un elmetto dell'Esercito del Vietnam del Nord (NVA) e seduta su un cannone antiaereo (vedi foto).

Questo tour provocatorio ha visto molti condannare "Hanoi Jane" (soprannome denigratorio dato a Fonda) come collaboratore nemico e portavoce della propaganda nordvietnamita. Da allora Fonda ha difeso i suoi viaggi nel Vietnam del Nord, descrivendoli come un tentativo di fornire equilibrio e di umanizzare i vietnamiti del Nord. Fonda ha ammesso, tuttavia, che alcune delle sue azioni e commenti in Vietnam sono stati "sconsiderati e sbadati".

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Jane Fonda"
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/vietnamwar/jane-fonda/
Data di pubblicazione: 27 Marzo 2018
Data di accesso: Luglio 03, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.