Nuon Chea

nuon chea

Nuon Chea (1926-2019) era a Cambogiano leader comunista e "Fratello numero due" a Pol Pot (Saloth Sar).

Nuon è nato a Long Bunruot nella regione di Battambang, nella Cambogia occidentale, da una famiglia di origini khmer-cinesi. Ha studiato in Thailandia, dove ha completato la scuola secondaria e poi ha studiato legge. È stato coinvolto nei movimenti politici studenteschi, aderendo al Partito Comunista Thailandese.

In 1948, Nuon tornò in Cambogia e si unì a un gruppo anticoloniale di sinistra, l'equivalente cambogiano del Viet Minh. Tre anni dopo, divenne membro fondatore del Partito rivoluzionario popolare della Kampuchea, un precursore del Khmer rosso.

Nuon ha trascorso i successivi due decenni a lavorare per il partito, principalmente a Phnom Penh. Nel 1960 è stato eletto segretario generale del partito.

Dopo il colpo di stato di Lon Nol del marzo 1970, un giro di vite sui gruppi comunisti costrinse Nuon Chea alla clandestinità. Hanno lasciato Phnom Penh e altre città e si sono rifugiati in zone remote della giungla. Per i successivi cinque anni, Nuon guidò l'organizzazione militare dei Khmer Rossi; era responsabile dell'organizzazione e dell'addestramento tattico e ideologico.

Nell'ottobre 1975, sei mesi dopo che i Khmer Rossi conquistarono Phnom Penh, Nuon fu nominato "Fratello numero due" di Pol Pot e gli fu affidata la responsabilità del lavoro, dell'istruzione e della propaganda. In varie occasioni ha servito come primo ministro ad interim e capo dell'assemblea democratica kampuchea. 

Nuon era anche responsabile della sicurezza domestica e del partito. Ciò lo rese infine responsabile della famigerata prigione S-21 di Tuol Sieng, così come degli altri centri di detenzione ed esecuzione dei Khmer rossi.

Nel gennaio 1979, Nuon Chea fuggì nelle giungle occidentali della Cambogia. È rimasto nascosto per quasi 20 anni, arrendendosi alle forze governative nel 1998. Il governo cambogiano ha scelto di non perseguirlo, una mossa che ha generato indignazione e polemiche sia in Cambogia che a livello internazionale.

Tuttavia, è stato nuovamente arrestato nel 2007 e accusato di crimini contro l'umanità. Nell'agosto 2014 Nuon Chea, allora 88 anni, è stato condannato all'ergastolo. Morì nell'agosto 2019, ancora in stato di fermo.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Nuon Chea"
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/vietnamwar/nuon-chea/
Data di pubblicazione: 1 aprile 2018
Data di accesso: Luglio 03, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.