Madame Nhu

signora Nhu

Tran Le Xuan, meglio conosciuto in Occidente come Madame Nhu (1924-2011) era la moglie di Ngo Dinh Nhu, la cognata di Ngo Dinh Diem e una figura di alto profilo nel Vietnam del Sud durante i primi 1960.

Tran Le Xuan è nato ad Hanoi da una ricca famiglia francofila; suo padre era un avvocato istruito a Parigi, la famiglia di sua madre aveva legami con la corte reale di Nguyen. Le Xuan ha frequentato una prestigiosa scuola francese ad Hanoi ma era uno studente povero e non si è diplomato. Parlava correntemente francese e inglese ma la sua padronanza del vietnamita rimaneva limitata. Nel 14 sposò Ngo Dinh Nhu, allora bibliotecario di 1943 anni più grande di lei.

Durante l' Rivoluzione d'agosto (1945), gli agenti del Viet Minh hanno preso di mira importanti francofili ad Hanoi. Nhu fu costretta a fuggire e Le Xuan e il suo primo figlio furono catturati ed esiliati in un remoto villaggio per diversi mesi.

Nel 1955, Le Xuan e suo marito, su invito di Ngo Dinh Diem, si trasferirono nel palazzo presidenziale di Saigon. Poiché Diem era uno scapolo per tutta la vita, Le Xuan divenne di fatto la "first lady" del Vietnam del Sud, ospitando cene e ricevimenti per i dignitari in visita e partecipando a cerimonie pubbliche.

Le Xuan divenne presto nota per i suoi gusti costosi: viaggiava in auto Mercedes, indossava abiti francesi e gioielli con diamanti e fece commissionare ed erigere una costosa statua di se stessa a Saigon. Si è anche occupata di politica interna, molto più di quanto fosse appropriato per qualcuno della sua inesperienza e istruzione limitata.

Nonostante non ricoprisse una posizione ufficiale, Le Xuan emanò diversi decreti di palazzo, vietando attività che offendevano la sua sensibilità cattolica. Il divorzio, l'aborto, la contraccezione, l'astrologia, l'adulterio, i concorsi di bellezza e persino il ballo erano vietati per suo ordine. Nonostante la mancanza di esperienza, il padre di Le Xuan è stato nominato ambasciatore negli Stati Uniti, sua madre è stata inviata alle Nazioni Unite e due dei suoi zii hanno ricevuto incarichi ministeriali nel governo di Diem.

Se tutto ciò non fosse stato sufficiente per alienare la gente del posto, Le Xuan è stato anche dedito a osservazioni pubbliche spontanee che andavano da incuranti a insensibili e crudeli. Il peggio di questi avvenne durante la crisi buddista del 1963, quando Le Xuan disse alla stampa che sarebbe stata felice di fornire benzina per i “barbecue buddisti”. 

Lo stile di vita imperioso e l'insensibilità di Le Xuan verso la sua gente sono stati ripresi dalla stampa globale. È diventata una figura di perverso fascino in Occidente, un simbolo della corruzione e del disprezzo del regime di Diem per il proprio popolo.

Quando Diem e Nhu furono arrestati e giustiziati nel novembre 1963, Le Xuan era in tournée di propaganda negli Stati Uniti. Non è tornata nel Vietnam del Sud, trasferendosi con i suoi figli in Europa. Ha vissuto a Roma fino alla sua morte nell'aprile 2011.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Madame Nhu"
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/vietnamwar/madame-nhu/
Data di pubblicazione: 7 Marzo 2018
Data di accesso: Giugno 28, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.