Corea del Nord sotto Kim Il-Sung

kim il-sung corea del nord
Una fotografia non datata del giovane Kim Il-Sung e della sua famiglia

La Corea del Nord divenne uno stato comunista sostenuto dai sovietici dopo la fine della seconda guerra mondiale. Era governato dal dittatoriale Kim Il-Sung, un veterano dell'Armata Rossa dell'Unione Sovietica. Ha implementato una forma di governo stalinista nella Corea del Nord e ha istigato la guerra di Corea nel 1950. I discendenti di Kim Il-Sung continuano a governare la Corea del Nord fino ad oggi.

sfondo

La Corea è una nazione nel sud-est asiatico, inserita tra la Cina a nord, il Giappone a sud e la Russia a est. Fu occupato dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale fino alla loro resa in agosto 1945. Quando i giapponesi si ritirarono, l'Armata Rossa sovietica occupò la metà settentrionale della Corea. Ciò è stato fatto a seguito di un accordo rapidamente concluso con gli Alleati.

Come fece più tardi nell'Europa orientale, Joseph Stalin si è trasferito per installare un leader fantoccio nella Corea del Nord. La scelta di Stalin, Kim Il-Sung, era un comunista di origine coreana che si era formato in Cina e si era offerto volontario con l'Armata Rossa. L'elevazione di Kim era inizialmente popolare tra i locali, che rimasero colpiti dalle sue credenziali di leader della resistenza anti-giapponese (che erano quasi certamente esagerate) e dalle sue promesse di avviare la riforma agraria.

Sostenuto da Mosca e fornito di equipaggiamento sovietico, Kim reclutò altri ex soldati per formare l'Esercito popolare coreano (KPA). Ha anche consolidato il proprio potere isolando e rimuovendo gli oppositori politici. Nel 1949 Kim era il dittatore indiscusso della Corea del Nord. "Kim Il-Sung Thought" divenne l'ideologia ufficiale della nazione nascente e, per molti aspetti, la sua religione di stato.

Guerra al sud

Kim Il-Sung non si accontentava della dittatura sul Nord. Ha anche desiderato il controllo dell'intera penisola. Kim credeva che la Corea del Sud fosse governata illegittimamente dai burattini degli Stati Uniti. Le persone lì avrebbero accolto e abbracciato il comunismo, credeva.

Alla fine degli 1940, Kim passò mesi a scuotere la sciabola e schernire il governo sudcoreano. Dietro le quinte, ha fatto pressioni su Mosca e Pechino diverse volte, cercando il loro sostegno e sostegno per una guerra nel sud.

Dopo aver ottenuto l'approvazione di Stalin, Kim ordinò un'invasione della Corea del Sud nel giugno 1950. Questo attacco ha scatenato il Guerra di Corea, un conflitto di tre anni che ha ucciso circa tre milioni di persone, più della metà delle quali nordcoreane. La guerra di Corea si concluse con la firma di un armistizio nel luglio 1953. Non riuscì a riunificare la penisola, che rimase divisa in Nord e Sud, proprio come lo era prima dell'invasione di Kim.

Kim il-sung
Un diagramma che mostra la guerra di Corea nelle sue fasi iniziali e finali

Repressione politica

Dopo la guerra di Corea, Kim rivolse la sua attenzione al suo paese. La Corea del Nord divenne una nazione chiusa governata lungo linee staliniste. L'accesso dentro e fuori il paese divenne quasi impossibile, mentre le informazioni erano strettamente limitate dallo stato.

Kim stesso è sopravvissuto a un tentativo di colpo di stato 1953 di settembre; tutti gli undici cospiratori furono arrestati e probabilmente giustiziati. In risposta, ha costruito una rete di Kwan li-so (campi di lavoro) per la 'rieducazione' degli oppositori politici.

Il culto della personalità incentrato sul leader nordcoreano è cresciuto fino a raggiungere estremi notevoli, con Kim che ha raggiunto uno status quasi divino. Nel 1960 c'erano circa 10,000 statue, ritratti o murales di Kim Il-Sung nella sola capitale Pyongyang. La propaganda di stato e i media si riferivano a Kim come al "Grande Leader", una pratica che continua ancora oggi nella Corea del Nord.

Politiche nazionali

Le politiche di Kim includevano un piano quinquennale in stile sovietico per modernizzare e industrializzare l'economia della Corea del Nord. Questo programma ha deviato risorse dalla produzione agricola e ha innescato una devastante carestia, anche se è impossibile sapere quanti nordcoreani siano morti.

A livello internazionale, la Corea del Nord è diventata uno stato paria, evitato dalla maggior parte delle altre nazioni. Dato che Kim era uno stalinista fermo, Nikita KrusciovLa denuncia di Stalin del 1956 gli bruciò e provocò una spaccatura tra la Corea del Nord e l'URSS.

Kim mantenne un'alleanza con la Cina e stabilì legami amichevoli con dittatori comunisti e non comunisti, tra cui Erich Honecker (Germania dell'est), Nicolae Ceausescu (Romania) e Colonnello Muammar Gheddafi (Libia). Il commercio nordcoreano era limitato a una manciata di nazioni comuniste, principalmente la Cina. Per la durata della sua leadership, Kim si è impegnato in una retorica arrabbiata contro la Corea del Sud, accusando il suo governo di tradimento e parlando costantemente di guerra. Più volte ha ordinato agenti, infiltrati e sabotatori nordcoreani attraverso il confine.

Kim il-sung
Arte della propaganda raffigurante Kim Il-Sung e suo figlio, Kim Jong-Il

La dinastia di Kim

Kim Il-Sung ha governato la Corea del Nord fino alla sua morte nel 1994. A quel tempo, era l'ultimo dittatore stalinista del mondo, un residuo solitario del primo decennio della Guerra Fredda.

Il culto della personalità di Kim era così pervasivo che la sua morte ha generato scene selvagge di emozione e dolore a Pyongyang. Come era successo con la sua controparte vietnamita Ho Chi Minh, Il corpo di Kim è stato imbalsamato e esposto al pubblico nella capitale nazionale.

Dopo tre anni di lutto, la dittatura passò al figlio di Kim, Kim Jong-Il, nato nella Russia sovietica nel 1941 o 1942 durante il servizio di suo padre con l'Armata Rossa. Kim Jong-Il ha ereditato il culto della personalità di suo padre e ha governato la Corea del Nord fino alla sua morte nel dicembre 2011.

Oggi la leadership è passata a Kim Jong-un, nipote di Kim Il-Sung. La Corea del Nord rimane uno stato isolato, evitato dal mondo per il suo governo antidemocratico, le spese militari, le violazioni dei diritti umani e la mancanza di libertà. Negli ultimi tempi ha attirato l'attenzione mondiale per il suo sviluppo di missili balistici e il suo programma di armi nucleari.

Il punto di vista di uno storico:
“Dopo l'occupazione della Corea del Nord da parte dei sovietici, lo status dei senza terra e dei lavoratori comuni è migliorato dall'oggi al domani, mentre la vita dei proprietari terrieri e dei 'collaboratori giapponesi' si è trasformata in un incubo. La cosa straordinaria era che i livelli di soglia per la confisca erano così bassi. Nel marzo 1946 Kim confiscò la terra senza indennizzo e la distribuì ai fittavoli e ai senza terra. Qualsiasi proprietà terriera superiore a cinque ettari (11 acri) di proprietà di una famiglia era considerata "mal ottenuta" con mezzi di sfruttamento. L'intera proprietà sarebbe stata confiscata e la famiglia doveva lasciare il villaggio per una località lontana. Una soglia di superficie così bassa non era tipica né in Russia né nei suoi paesi satelliti ".
Bong Lee

guerra fredda nord corea

1. Kim Il-Sung era un cristiano di origine coreana che in seguito abbracciò il comunismo, prestando servizio con l'URSS nella seconda guerra mondiale.

2. Kim fu installato dai sovietici come leader della Corea del Nord; da 1949 aveva ottenuto l'autorità dittatoriale.

3. Con l'approvazione di Stalin, Kim ordinò un'invasione della Corea del Sud nel 1950, per estendere il suo controllo sulla penisola.

4. Ha anche avviato un intenso culto di propaganda e piani quinquennali in stile sovietico, che ha causato enormi carestie.

5. Il governo di Kim Il-Sung è continuato fino al 1994, rendendolo uno degli ultimi leader comunisti sopravvissuti alla Guerra Fredda. La Corea del Nord rimane uno stato stalinista, governato da suo figlio Kim Jong-Il e suo nipote Kim Jong-Un.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Corea del nord"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/north-korea/
Data di pubblicazione: 12 settembre 2020
Data di accesso: Giugno 29, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.