James F. Byrnes

James F. Byrnes (1879-1972) è stato il Segretario di Stato degli Stati Uniti per due anni dopo la seconda guerra mondiale, un periodo importante nello sviluppo della politica della guerra fredda.

James F. Byrnes

Byrnes è nato a Charleston, nella Carolina del Sud, figlio di immigrati cattolici irlandesi. Il padre di Byrnes morì sette settimane dopo la sua nascita e fu cresciuto dalla madre vedova, che lavorava come sarta. Byrnes lasciò la scuola all'età di 12 anni, ma in seguito fu impiegato come impiegato presso uno studio legale di Charleston. Con l'aiuto e l'incoraggiamento del suo datore di lavoro, Byrnes ha imparato la stenografia e ha studiato legge nel tempo libero. Ha superato l'esame di avvocato nel 1903 ha iniziato a lavorare come avvocato. Ha anche cercato una carica pubblica, prima come procuratore distrettuale e poi come candidato al Congresso.

Byrnes è stato eletto al Congresso di 1911. Ha prestato servizio per tre decenni, prima nella Camera dei rappresentanti (1911-25) e successivamente al Senato (1931-41). Al Congresso, Byrnes era un democratico che sosteneva le iniziative di Woodrow Wilson. 

Byrnes è stato nominato Segretario di Stato da Harry Truman a luglio 1945, nonostante abbia un'esperienza minima all'estero o in materia di politica estera.

Nel dicembre 1945, Byrnes ha visitato Mosca per partecipare a un incontro trilaterale con i ministri degli Esteri della Gran Bretagna e dell'Unione Sovietica. Questi incontri hanno portato a termine diversi trattati di pace post-Seconda Guerra Mondiale, hanno istituito la Commissione per l'energia atomica delle Nazioni Unite e chiarito le posizioni su Cina e Corea.

Gli accordi di Mosca si sono rivelati impopolari negli Stati Uniti e hanno portato Truman ad essere maggiormente coinvolto nella politica estera. Byrnes rafforzò la sua posizione, opponendosi fortemente all'espansione sovietica e, all'inizio del 1946, insistendo sul ritiro delle forze sovietiche dall'Iran.

Byrnes è meglio conosciuto per il suo discorso del settembre 1946 a Stoccarda, in Germania, il cosiddetto 'Discorso di speranza'. In questo discorso, Byrnes ha promesso ai tedeschi due cose: un ritorno all'indipendenza politica e all'autogoverno e un'opportunità per ripristinare la loro economia industriale. Byrnes si dimise dalla carica di Segretario di Stato all'inizio del 1947 e fu sostituito da George Marshall.

Successivamente divenne governatore della Carolina del Sud (1951-55). È morto nell'aprile 1972, all'età di 89.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "James F. Byrnes"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/james-f-byrnes/
Data di pubblicazione: October 15, 2018
Data di accesso: Dicembre 03, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.