Bob Dylan: "Masters of War" (1963)

Questa cover della canzone di Bob Dylan del 1963 Masters of War è interpretato da Sam Bradley.

Nato Robert Zimmerman nel Minnesota, Bob Dylan (1941-) fu probabilmente il più importante cantautore americano degli 1960. Ha scritto numerose canzoni riguardanti eventi e temi della Guerra Fredda, protestando contro l'aggressione militare e la minaccia nucleare.

Masters of War è la canzone più arrabbiata e ostile del vasto repertorio di Dylan, una condanna della formazione militare dei primi anni '1960.

Venite maestri della guerra, voi che costruite tutte le armi
Tu che costruisci gli aerei della morte, tu che costruisci tutte le bombe
Tu che ti nascondi dietro i muri, tu che ti nascondi dietro le scrivanie
Voglio solo che tu sappia che posso vedere attraverso le tue maschere.

Tu che non hai mai fatto altro che costruire per distruggere
Giochi con il mio mondo come se fosse il tuo piccolo giocattolo
Mi metti una pistola in mano e mi nascondi dai miei occhi
E ti giri e corri più lontano quando i proiettili veloci volano.

Come Giuda di un tempo, menti e inganni
Una guerra mondiale può essere vinta, vuoi che io creda
Ma vedo attraverso i tuoi occhi e vedo attraverso il tuo cervello
Come vedo attraverso l'acqua che scorre nel mio scarico.

Hai fissato tutti i grilletti affinché gli altri sparassero
Quindi indietreggi e guardi quando il numero di morti aumenta
Ti nascondi nella tua villa come sangue di giovani
Scorre dai loro corpi ed è sepolto nel fango.

Hai gettato la peggiore paura che possa mai essere scagliata
Paura di portare i bambini nel mondo
Per aver minacciato il mio bambino, non ancora nato e senza nome
Non vali il sangue che ti scorre nelle vene.

Quanto so parlare fuori turno
Potresti dire che sono giovane; potresti dire che non sono istruito
Ma c'è una cosa che so, anche se sono più giovane di te
Che persino Gesù non perdonerebbe mai quello che fai.

Lascia che ti faccia una domanda: i tuoi soldi sono così buoni
Ti comprerà il perdono, pensi che potrebbe
Penso che lo scoprirai quando la tua morte prende il sopravvento
Tutti i soldi che hai fatto non riacquisteranno mai la tua anima.

E spero che tu muoia e la tua morte arrivi presto
Seguirò la tua bara nel pallido pomeriggio
E guarderò mentre ti calerai sul letto di morte
E starò sulla tua tomba finché non sarò sicuro che tu sia morto

Il contenuto di queste pagine è © Alpha History 2019. Le canzoni sono ospitate su Youtube e il copyright per musica e testi è mantenuto dai suoi creatori originali e / o titolari dei diritti. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso.