maccartismo

maccartismo
Il maccartismo descrive un periodo di isteria anticomunista innescato dal senatore Joseph McCarthy

Nei primi 1950, con gli Stati Uniti nella morsa del Spavento rosso, migliaia di americani sono stati accusati di coinvolgimento comunista o simpatie. Molte di queste accuse sono state avanzate senza prove sostanziali, il giusto processo o alcun diritto di risposta. Quelli nominati comunisti o simpatizzanti comunisti furono pubblicamente svergognati, emarginati, perseguitati o perseguitati dalle loro carriere scelte. Questa cultura dell'accusa e della denuncia divenne nota come McCarthyism.

Discorso di Wheeling

Il maccartismo ha preso il nome da Senator Joseph McCarthy, un senatore del Wisconsin che guidò una crociata contro i sospetti comunisti che lavoravano all'interno del governo degli Stati Uniti.

Nel febbraio 1950, McCarthy, agendo per proprio conto, pronunciò un discorso controverso a Wheeling, Virginia Occidentale. Il mondo, sosteneva McCarthy, era "impegnato in una battaglia finale a tutto campo tra l'ateismo comunista e il cristianesimo". Ha poi continuato ad attaccare il Truman amministrazione e segretario di Stato Dean Acheson, sostenendo che il Dipartimento di Stato aveva 205 membri del Partito Comunista tra i suoi dipendenti.

McCarthy non ha offerto alcuna prova credibile a sostegno delle accuse nel suo discorso a Wheeling. Tuttavia, le sue affermazioni hanno attirato una grande quantità di copertura mediatica e causato qualcosa di scalpore.

Gli attacchi di McCarthy si intensificano

Incoraggiato da questa attenzione della stampa, McCarthy intensificò il suo attacco contro sospetti agenti comunisti nei dipartimenti del governo degli Stati Uniti.

Nei prossimi mesi, McCarthy ha nominato centinaia di persone come comuniste in discorsi pubblici, conferenze stampa e udienze al Senato. Le sue accuse erano raramente supportate da prove, ma in un momento in cui essere identificato come comunista era come avere la peste, il semplice suggerimento di legami con il comunismo potrebbe alterare drasticamente la tua vita.

Le accuse di McCarthy sono arrivate fino in fondo. Ha calunniato il Segretario alla Difesa George C. Marshall, sostenendo che era responsabile della vittoria dei comunisti in Cina e che il Piano Marshall era un prodotto di "menti a Mosca". L'attacco di McCarthy al governo si estese persino al presidente Harry Truman, che considerava tenero nei confronti del comunismo e inadatto a guidare il coinvolgimento dell'America nel Guerra di Corea.

Queste insulti hanno suscitato una forte risposta da parte del presidente. In una conferenza stampa del marzo 1950, Truman descrisse McCarthy come "la migliore risorsa del Cremlino". quando Dwight Eisenhower sostituito Truman in 1952, McCarthy non fu meno severo con il nuovo presidente, anche se Eisenhower era un eroe di guerra decorato ed entrambi erano membri del partito repubblicano.

Una marea di denunce

Joseph McCarthy
La tattica preferita di McCarthy era produrre un documento o un "elenco di nomi".

La passione di McCarthy per denunciare i sospetti comunisti e fare affermazioni senza prove diede origine a un nuovo concetto: "maccartismo". Il fenomeno non si limitava alla politica: si diffondeva in tutti gli angoli della vita americana. Gli individui sono diventati fin troppo disposti a fare accuse politiche sui loro colleghi di lavoro, i loro vicini, persino i membri della loro famiglia.

Il maccartismo divenne anche un'arma utile contro sviluppi o riforme impopolari. La vaccinazione, l'aborto, la contraccezione, l'omosessualità, i matrimoni misti, l'integrazione razziale e la fluorizzazione dell'acqua sono stati tutti dichiarati complotti comunisti prima o poi.

Il maccartismo ha creato uno stato d'animo oscuro di sfiducia e sospetto, ostacolando la libertà di parola e il dibattito pubblico. Ha anche avuto un effetto di divisione sulle comunità americane, poiché le persone hanno perso il lavoro o sono diventate emarginate sociali a causa di deboli dubbi sulle loro opinioni politiche e lealtà.

McCarthy contro l'esercito

Joseph McCarthy
Molti erano preoccupati che la paura di McCarthy stesse sconvolgendo il governo ai massimi livelli

Le affermazioni e il comportamento pubblico di McCarthy divennero così stravaganti da mettere in imbarazzo i suoi colleghi senatori. Nel 1953, misero McCarthy alla guida di un comitato del Senato per le operazioni governative, sperando che lo avrebbe tenuto troppo impegnato per continuare la sua demagogia anticomunista. La mossa fallì: i termini del comitato erano così ampi che McCarthy li usò per continuare la sua guerra contro i sospetti comunisti.

McCarthy ha ordinato al suo comitato di indagare sulle agenzie governative, sulla Voice of America (la rete radiofonica internazionale del governo) e sulle biblioteche del Dipartimento di Stato; fece persino estrarre e bruciare da queste biblioteche libri di sinistra.

Alla fine del 1953, McCarthy arrivò al punto di litigare con l'esercito americano per le affiliazioni politiche di diversi ufficiali. Quando il loro ufficiale in comando, il generale Ralph Zwicker, apparve davanti al comitato, McCarthy lanciò una raffica di bullismo e abusi:

McCarthy: "Tutto ok. Risponderai a questa domanda a meno che non accetti il ​​Quinto Emendamento. Non m'importa per quanto tempo restiamo qui, risponderai. "

Zwicker: "Vuoi dire come mi sento nei confronti dei comunisti?"

McCarthy: “Intendo esattamente quello che ti ho chiesto, generale, nient'altro. E chiunque abbia il cervello di un bambino di cinque anni può capire questa domanda ... "

Zwicker: "Non credo che dovrebbe essere rimosso dall'esercito."

McCarthy: “Allora, generale, dovresti essere rimosso da qualsiasi comando. Qualsiasi uomo a cui è stato concesso l'onore di essere promosso a generale e che dice "Proteggerò un altro generale che protegge i comunisti" non è idoneo a indossare quell'uniforme, generale. "

"Nessun senso di decenza"

Il modo in cui McCarthy ha trattato Zwicker - un eroe di guerra decorato e uno dei primi uomini a sbarcare sulle spiagge della Normandia il D-Day - è stato ampiamente riportato dalla stampa. Nel marzo 1954, il giornalista Edward R. Murrow consegnò un editoriale pungente in televisione, accusando McCarthy di tradire i diritti ei valori americani che sosteneva di difendere.

Il mese successivo, McCarthy si è di nuovo messo in imbarazzo in un'audizione televisiva con rappresentanti dell'esercito americano. Per molti americani, questa era la prima volta che potevano vedere McCarthy in azione - e con le sue domande e il suo tono ancora più aggressivi e maliziosi, a molti non piaceva quello che vedevano.

Un senatore ha notato portentosamente: "Il popolo americano ti ha guardato per sei settimane e non stai prendendo in giro nessuno". Più tardi, il capo avvocato dell'esercito si è alzato in piedi davanti a McCarthy e ha chiesto: "Non hai il senso del decoro?"

Caduta e morte

McCarthy è stato ora sottoposto ad attacchi di altri politici e stampa, fiducioso che la sua stella stesse svanendo e che McCarthy non fosse in grado di rispondere al fuoco.

Nel dicembre 1954, il Senato degli Stati Uniti votato 67-22 per censurare McCarthy per aver screditato il Congresso. McCarthy non godeva più di una piattaforma pubblica in cui poteva fare proselitismo, condannare o annullare i nomi. Tornò in vita come un normale senatore ma si ritrovò un emarginato, evitato dai suoi colleghi.

Questo, insieme al suo forte consumo di alcol, ha messo a dura prova la salute di McCarthy e nel gennaio 1957 morì di malattia del fegato. McCarthy si era sposato nel 1954, nonostante le voci diffuse sulla sua omosessualità. Sei mesi prima della sua morte, il senatore e sua moglie avevano adottato una bambina.

Per molti osservatori, Joseph McCarthy divenne così determinato a difendere i valori del suo paese che si dimenticò di mantenerli. Per altri, McCarthy era un bullo egoista in cerca di attenzioni, il cui tempo sotto i riflettori nazionali è arrivato a spese di coloro che ha denunciato.

Il punto di vista di uno storico:
“McCarthy non solo ha fatto notizia, ha creato giornalisti. Ogni volta che accusava un avversario per nome, spingeva il suo bersaglio negli occhi del pubblico. Oscuri funzionari governativi e giocatori dietro le quinte sarebbero diventati celebrità e ospiti ricercati negli spettacoli del forum. Una volta trascinati sotto i riflettori da McCarthy, hanno guadagnato una piattaforma televisiva per attaccare il maccartismo. Nessun bersaglio di McCarthy ha sfruttato meglio l'effetto rimbalzo di James Wechsler, direttore del tabloid anti-McCarthy, il New York Post. Nel settembre 1951 il giornale pubblicò una serie in 17 parti che per puro vetriolo probabilmente si colloca come il più brutto lavoro di ascia per qualsiasi politico americano durante gli anni '1950, un violento assalto alle finanze personali di McCarthy, ai precedenti militari e al patriottismo. "Tre cose sono chiare sul senatore Joe McCarthy" ha affermato la serie in sintesi: "È noioso. È un falso. È un problema.
Thomas P. Doherty, storico

mccarthyism della guerra fredda

1. Il maccartismo si riferisce a un periodo nei primi 1950 in cui centinaia di americani furono accusati di coinvolgimento comunista o simpatie, di solito con prove limitate o assenti.

2. Prende il nome da Joseph McCarthy, il senatore del Wisconsin che a febbraio 1950 ha pronunciato un discorso e ha affermato di avere un elenco di comunisti impiegati nel Dipartimento di Stato.

3. Le affermazioni di McCarthy hanno attirato una significativa attenzione della stampa. È diventato una figura di spicco sulla scena nazionale, attaccando dipendenti e funzionari governativi, incluso il presidente Truman.

4. La cultura del maccartismo si aggiunse alla paranoia anticomunista e si insinuò nella vita ordinaria. Molte persone, politiche e comportamenti furono dichiarati a sostegno del comunismo.

5. Nel 1954 McCarthy fu esposto al pubblico quando il suo interrogatorio dei funzionari dell'esercito americano fu trasmesso in diretta televisiva. Questo, insieme a una crescente ondata di critiche, portò alla censura di McCarthy da parte del Senato e alla fine della sua credibilità. Morì per problemi legati all'alcolismo nel 1957.

fonti della guerra fredda

Il discorso di Joseph McCarthy 'Enemies within' (febbraio 1950)
Lettera di Joseph McCarthy a Truman sul Dipartimento di Stato (febbraio 1950)
Harry Truman risponde alle affermazioni di McCarthy in Wheeling (marzo 1950)
Joseph McCarthy condanna George Marshall al Senato (giugno 1951)
L'editoriale di Edward R. Murrow su Joseph McCarthy (marzo 1954)
Joseph McCarthy risponde a Edward R Murrow (aprile 1954)
La risoluzione del Senato degli Stati Uniti che censura Joseph McCarthy (dicembre 1954)
Film: Good Night e Good Luck (2005)

Informazioni sulla citazione
Titolo: "McCarthyism"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/mccarthyism/
Data di pubblicazione: 23 settembre 2020
Data di accesso: Dicembre 04, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.