Qual è stata la guerra fredda?

guerra fredda
Una vignetta che ritrae le tensioni tra Stati Uniti e Unione Sovietica durante la Guerra Fredda

La Guerra Fredda fu un lungo periodo di divisione e tensione politica. Cominciò verso la fine della seconda guerra mondiale (1945) e durò fino allo scioglimento dell'Unione Sovietica nel dicembre 1991. La Guerra Fredda fu dominata da due superpotenze, gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica, e dai rispettivi alleati. A volte si presume che la Guerra Fredda sia stata una "guerra senza combattimenti". Mentre le due superpotenze evitavano certamente la guerra tra loro, la Guerra Fredda conteneva un gran numero di guerre per procura, colpo di stato, scontri ostili e scaramucce, azioni segrete e incidenti pericolosi. L'espressione "guerra fredda" fu coniata dallo scrittore britannico George Orwell e apparve per la prima volta in un saggio dell'ottobre 1945 sulla bomba atomica. Orwell aveva predetto che l'ascesa di armi atomiche "metterebbe fine alle guerre su larga scala, a costo di prolungare indefinitamente una" pace che non è pace "". Questo nuovo mondo, scrisse, sarebbe stato "orribilmente stabile, come gli imperi schiavi dell'antichità".

La terribile previsione di Orwell iniziò a prendere forma nel 1945. Il catalizzatore fu l'occupazione sovietica dell'Europa orientale negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale. L’Armata Rossa sovietica liberò diverse nazioni dell’Europa orientale dagli orrori del nazismo, ma rimasero in questi luoghi dopo la guerra, plasmando e influenzando la loro ricostruzione postbellica. Gli agenti sovietici guidarono e lavorarono con i comunisti locali per truccare le elezioni, manipolare i sistemi politici e installare governi socialisti. Alla fine degli anni Quaranta, l’Europa orientale era diventata un gruppo di repubbliche socialiste che prendevano ordini da Mosca. I pericoli dell’egemonia sovietica furono riconosciuti dai leader occidentali Winston Churchill, che a marzo 1946 avvertito di un "Cortina di ferro"Discendente sull'Europa. Gli Stati Uniti hanno anche riconosciuto la minaccia del comunismo nell'Europa devastata dalla guerra. La risposta di Washington è stata il Piano europeo di ripresa, meglio conosciuto come Piano Marshall. Questo pacchetto di aiuti quadriennale da 13 miliardi di dollari mirava a ripristinare il capitalismo europeo e a promuovere sistemi politici liberal-democratici. Alla fine degli anni ’1940, l’Europa continentale si era divisa in due campi ideologici: il blocco occidentale guidato dagli Stati Uniti e il blocco sovietico guidato dalla Russia.

Berlino della guerra fredda
Un posto di blocco americano nella città tedesca divisa di Berlino

Al centro di questo la divisione postbellica era la Germania. Nel 1945, la Germania fu invasa e occupata dagli americani e dagli inglesi a ovest e dall’Armata Rossa sovietica a est. leader nazista Adolf Hitler si suicidò l'aprile 30th e il governo nazista si arrese agli Alleati nove giorni dopo. Si è discusso molto sul futuro della Germania postbellica. Molti, come il leader sovietico Joseph Stalin, voleva che la Germania fosse divisa in diversi stati più piccoli, per evitare qualsiasi prospettiva di un'altra guerra. Le quattro potenze alleate occuparono la Germania che, col tempo, si evolse in due nazioni: la Germania Ovest, sostenuta dagli Stati Uniti, e la Germania Occidentale la Germania orientale socialista. Anche la capitale tedesca, Berlino, era divisa in due settori: uno controllato dagli Alleati, l’altro dalla Germania dell’Est. Per quattro decenni, la città divisa di Berlino fu il crogiolo della Guerra Fredda. Nel 1948 i tedeschi dell’est e i sovietici tentarono di farlo affamare le potenze occidentali di Berlino; questo assedio fu sventato dal più grande ponte aereo della storia. Nel 1961 il governo della Germania dell'Est, di fronte a un esodo di massa della sua stessa popolazione, fu costretto a chiudere i punti di transito della città e a costruire una gigantesca barriera. IL muro di Berlino, come era noto, divenne uno dei simboli più duraturi della Guerra Fredda.

guerra fredda
Le agenzie della Guerra Fredda di entrambe le parti si sono impegnate in spionaggio, inganno e inganno

La guerra fredda ha suscitato livelli senza precedenti di sospetto, sfiducia, paranoia e segretezza. Le agenzie di intelligence americane e sovietiche, la CIA e il KGB, trasportavano attività segrete in tutto il mondo, raccogliendo informazioni su diversi stati, regimi e leader. Hanno anche sostenuto e fornito movimenti sotterranei, rivolte e conflitti, che a volte hanno portato al cosiddetto 'guerre per procura'. C'erano frequenti accuse di spionaggio e disonestà, come quella Incidente di potere nel 1960, quando un aereo spia americano fu abbattuto e catturato dai sovietici. Il punto critico più pericoloso della Guerra Fredda si verificò nel 1962 con la scoperta di missili nucleari installati dai sovietici a Cuba, non lontano dalla costa degli Stati Uniti. IL contrapposizione ai missili cubani vide i superpoteri precipitarsi verso la guerra e un possibile scambio nucleare. Le tensioni sono state cortocircuitate all'ultimo minuto da un accordo segreto tra il presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy e leader sovietico Nikita Krusciov.

L'intensità della crisi missilistica cubana è stata seguita da un lungo periodo di relativa calma. Questa fase della guerra fredda era conosciuta come Rilassamento. Ci sono stati diversi fattori che hanno contribuito a Rilassamento, compreso l'ascesa di leader pragmatici come Richard Nixon o Leonid Brezhnev, nonché i problemi economici interni negli Stati Uniti e nell'URSS. Durante Rilassamento, i leader di entrambe le parti hanno dimostrato una maggiore disponibilità a comunicare e negoziare. Vi furono numerose visite e vertici internazionali, mentre Washington e Mosca firmarono trattati di riduzione delle armi e altri accordi. In 1972, Nixon ha visitato Cina comunista, ha visitato il suo leader Mao Zedong e, in seguito, riconobbe formalmente il suo governo. I leader della Germania orientale e occidentale, precedentemente ostili l'uno all'altro, si sono anche impegnati in visite e negoziati statali. Ma mentre Rilassamento facilitato una migliore comunicazione e relazioni più cordiali, molti aspetti della Guerra Fredda continuarono senza sosta.

Reagan della guerra fredda
Eletto nel 1980, Ronald Reagan era ben noto per il suo odio verso il comunismo

La guerra fredda era riacceso negli 1980. L'elezione di nuovi leader piace Margaret Thatcher o Ronald Reagan ha prodotto una rinascita della retorica ostile e un aumento delle spese militari, portando a una nuova corsa agli armamenti. Reagan ha condannato il comunismo e l'Unione Sovietica in ogni momento, descrivendo quest'ultima come un "impero del male". Piuttosto che contenere e tollerare il comunismo, come i leader sotto Rilassamento fatto, Reagan e Thatcher erano determinati a tornare indietro. Nel frattempo, il L'economia sovietica stava ristagnando internamente, con cali di produzione e carenza di alimenti e beni di consumo. L'emergere di un nuovo leader sovietico, Mikhail Gorbachev, ha annunciato l'introduzione di importanti riforme politiche ed economiche. Con il calare del potere sovietico, la gente comune dell'Europa orientale iniziò a chiedere un cambiamento nei propri paesi. L'anno 1989 è stato fondamentale, con dimostrazioni, riforme politiche e, a novembre 1989, il caduta del muro di Berlino. Nel giro di due anni, i due tedeschi furono riunificati e l'Unione Sovietica fu sciolta, porre fine alla guerra fredda.

“Hollywood ha fatto fortuna con la Guerra Fredda, saccheggiando il conflitto a scopo di profitto e propaganda dall’inizio alla fine. I temi della Guerra Fredda sono apparsi in una moltitudine di generi tra cui musical, western, poemi epici biblici, commedie romantiche, fantasie di fantascienza, documentari, thriller polizieschi e film biografici dell'assurdo. Il risultato sono state migliaia di immagini – alcune blande, altre avvincenti – che hanno aiutato milioni di persone in tutto il mondo a cogliere il significato “reale” di un conflitto che per la maggior parte di loro era particolarmente astratto, e soprattutto per molti americani è stato combattuto esclusivamente a livello immaginario. .”
Tony Shaw, storico

Le persone comuni che hanno vissuto la Guerra Fredda l'hanno vissuta in tempo reale, anche se molti non l'hanno capito appieno. La Guerra Fredda ha alimentato alcuni dei più propaganda virulenta o campagne di paura nella storia umana. I leader hanno rivelato le informazioni quando avevano valore propagandistico e le hanno nascoste quando non ne avevano. Agli occidentali è stato insegnato a temere chi si trova dall’altra parte della cortina di ferro. I civili sono stati avvertiti della possibilità di spie, sotterfugi e attacchi nucleari a sorpresa. I bambini in età scolare hanno imparato a conoscere le esercitazioni antiaeree, i rifugi antiaerei e le ricadute nucleari. Le agenzie governative hanno condotto questa sinfonia di paranoia nucleare ma hanno avuto complici volontari tra gli scrittori, cineasti e studi televisivi. La generazione che seguì la seconda guerra mondiale divenne una delle più prospere della storia moderna, ma crebbe credendo che l'orologio nucleare stesse ticchettando e che la distruzione dell'umanità fosse imminente.

guerra fredda

1. La guerra fredda fu un lungo periodo di tensioni e scontri internazionali tra gli Stati Uniti, l'Unione Sovietica e i loro alleati. Durò da 1945 a 1991.

2. La guerra fredda fu scatenata da divisioni politiche e ideologiche sul destino dell'Europa postbellica, in particolare l'espansione dell'Unione Sovietica e la divisione della Germania.

3. Sebbene Stati Uniti e URSS non siano mai entrati in guerra, la Guerra Fredda è stata caratterizzata da numerosi conflitti secondari, guerre per procura e incidenti pericolosi, come la crisi dei missili cubani.

4. Gli ultimi 1960 e 1970 furono un periodo di Rilassamento o comunicazioni migliorate, tuttavia, le tensioni della Guerra Fredda furono ripristinate da Ronald Reagan negli 1980.

5. La guerra fredda fu terminata dalla caduta del muro di Berlino (1989), dalla riunificazione della Germania (1990) e dallo scioglimento dell'Unione Sovietica (1991).


Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2018-23. Questo contenuto non può essere ripubblicato o distribuito senza autorizzazione. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare la ns Condizioni d'uso.
Questa pagina è stata scritta da Jennifer Llewellyn e Steve Thompson. Per fare riferimento a questa pagina, utilizzare la seguente citazione:
J. Llewellyn e S. Thompson, "Cos'era la guerra fredda?", Alpha History, accesso [data odierna], https://alphahistory.com/coldwar/what-was-the-cold-war/.