Roccioso IV (1985)

roccioso iv

Rocky IV è un film americano, diretto da Sylvester Stallone e distribuito nel 1985. Ha come protagonista Sylvester Stallone nel ruolo del protagonista Rocky Balboa, Talia Shire nei panni della moglie di Balboa Adrian, Carl Weathers nei panni di Apollo Creed e Dolph Lundgren nei panni di Ivan Drago. Il film è stato il quarto episodio del Roccioso franchising, con la figura della classe operaia trasformata campione di boxe, Rocky Balboa.

Rocky IV si apre con Balboa e il suo amico e collega pugile Apollo Creed in pensione - tuttavia, Creed firma un accordo redditizio per combattere un pugile sovietico, Ivan Drago. Balboa accetta di supportare Creed come suo allenatore, nonostante i dubbi sulle condizioni del suo amico. Nel frattempo, la lotta Creed-Drago è promossa come una battaglia del patriottismo e delle ideologie della Guerra Fredda. Mentre Creed lotta per prepararsi e raggiungere la forma fisica, Drago appare in condizioni superbe, il prodotto della disciplina sovietica e dei metodi di allenamento scientifico.

L'incontro tra Creed e Drago si svolge a Las Vegas. Nonostante sia una rissa da esibizione senza alcun titolo a rischio, Drago dà la caccia allo sfortunato Credo, che rifiuta di gettare la spugna. Drago alla fine uccide l'americano con un ultimo potente pugno, senza mostrare preoccupazione o rimorso.

Distrutto dal senso di colpa e dal disgusto per le azioni di Drago, Balboa accetta di combattere il pugile sovietico a Mosca il giorno di Natale. Rocky si reca in Unione Sovietica, dove trova un luogo isolato e inizia ad allenarsi usando metodi antiquati. Drago, al contrario, utilizza attrezzature specialistiche, medici e farmaci per il miglioramento delle prestazioni.

Il preludio alla loro lotta è segnato dalla propaganda sovietica e dal trionfalismo, mentre la lotta stessa ha luogo davanti al segretario generale sovietico e ai membri del Politburo. Drago vincerà e confermerà le loro pretese di superiorità sovietica? O Balboa può forzare un turbamento in un ambiente ostile?

Rocky IV è una rappresentazione interessante di Rivalità sportiva della guerra fredda, tuttavia, ha una narrativa semplicistica e si diletta di stereotipi. Il film descrive i sovietici come freddi, privi di emozioni e interamente concentrati sulla vittoria. Il personaggio più ridicolo è Drago, che è robotico nei suoi movimenti e non dice quasi nulla. Dopo aver ucciso Apollo Creed, il pugile sovietico non mostra alcuna emozione, una risposta che irrita Balboa tanto quanto l'atto stesso. Il team di supporto di Drago e sua moglie, una nuotatrice russa di nome Ludmilla, hanno altro da dire, ma sono ugualmente antipatici e concentrati solo sulla vittoria.

Questi stereotipi riflettono le percezioni occidentali sugli atleti sovietici, se non sui cittadini sovietici in generale. Rocky IV attribuisce anche la supremazia sportiva sovietica a regimi di allenamento fanatici e al diffuso uso di steroidi. Il film termina con un discorso semplice ma conciliante di Rocky, che suggerisce che i ring di pugilato e le arene sportive sono gli unici posti dove gli americani e i sovietici dovrebbero combattere.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Rocky IV (1985)"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/rocky-iv-1985/
Data di pubblicazione: October 1, 2018
Data di accesso: 10 Agosto 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.