Trascrizioni dal volo aereo coreano 007 (1983)

Il seguente documento è una trascrizione ridotta di ordini e discussioni tra il personale militare sovietico, prima e dopo la sparatoria di Korean Air Flight 007. Queste trascrizioni sono state compilate da registrazioni audio fatte dall'intelligence americana e giapponese:

Capitano Solodkov: "Due piloti sono appena stati inviati, comando al posto di comando, non sappiamo cosa sta succedendo proprio ora, si sta dirigendo direttamente verso la nostra isola [Sakhalin] a Terpienie in qualche modo, questo mi sembra molto sospetto, non lo so pensi che il nemico sia stupido, può essere uno dei nostri? "
Generale Kornukov: “Distruggilo semplicemente [esso] anche se si trova su acque neutre? Gli ordini di distruggerla sono in acque neutre? Oh bene."

Kornukov: “Portalo su, porta Osipovich alla distanza prescritta. Non lo agganci al bersaglio dall'emisfero poppiero, non lo agganci proprio sulla coda, mantieni l'angolo di avvicinamento. "
Kozlov: "Roger, esecuzione."
Kornukov: "Non dimenticare, ha cannoni nella parte posteriore lì"
Kozlov: "Roger, esecuzione."
Kornukov: "Ma più velocemente, per il combattente, piuttosto, il bersaglio sta entrando nella zona [di identificazione] ..."
Kozlov: "Wilco"

Osipovich: "Sulla rubrica 240. Sto osservando."
Kozlov: "Ha l'obiettivo in vista."
Kornukov: “Può vederlo? Quante piste di jet ne derivano? "
Kozlov: "Dillo ancora."
Kornukov: "Quante piste ci sono, se ci sono quattro piste, allora è un RC-135"

Titovnin: "Riesci a vedere l'obiettivo, 805?"
Osipovich: "Vedo sia visivamente che sullo schermo".
Titovnin: "Roger, segnala il blocco".
Kornukov: "Gerasimenko?"
Gerasimenko: "Sì"
Kornukov: “Beh, cosa, non capisci? Ho detto di portare [lui] fino a una distanza di quattro chilometri, da quattro a cinque chilometri, identificare l'obiettivo. Capisci che le armi dovranno essere usate ora e lo stai tenendo a una distanza di 10. Dai al pilota [i suoi] ordini. "

Osipovich: "Lo vedo. Sono bloccato sul bersaglio. "
Kornukov: “Chaika” (indicativo di chiamata per le forze di difesa aerea del distretto militare dell'Estremo Oriente).
Titovnin: "Si signore. Lo vede sullo schermo del radar. Lo vede sullo schermo. Ha bloccato, è bloccato, è bloccato. "
Osipovich: "Il target non risponde alla chiamata."
Titovnin: "805, l'obiettivo è la direzione 240?"
Osipovich: "Affermativo. La direzione del bersaglio è di 240 gradi. "
Titovnin: "Roger, armati di armi"
Osipovich: "Acceso"

Kornukov: “Compagno generale, Kamenski, buongiorno. Sto segnalando la situazione. L'obiettivo 60-65 è sopra Terpenie Bay, che segue 240, a 30 chilometri dal confine di stato. Il combattente di Sokol è a sei chilometri di distanza. Bloccato, fu dato l'ordine di armare le armi. L'obiettivo non risponde all'identificazione. Non può identificarlo visivamente perché è ancora buio, ma è ancora bloccato. "
Kamenski: "Dobbiamo scoprirlo, forse è qualche nave civile o Dio sa chi."
Kornukov: “Quale civile? [Ha] sorvolato la Kamchatka! È [venuto] dall'oceano senza identificazione. Sto dando l'ordine di attaccare se attraversa il confine di Stato ".

Titovnin: "Maistrenko compagno colonnello, cioè Titovnin."
Maistrenko: "Sì".
Titovnin: "Il comandante ha dato ordine che se il confine è violato, distruggere."
Maistrenko: "Può [essere] un passeggero [aereo]. Devono essere prese tutte le misure necessarie per identificarlo. "
Titovnin: “Si stanno prendendo misure di identificazione, ma il pilota non può vedere. È buio. Anche adesso è ancora buio. "
Maistrenko: "Allora ok. Il compito è corretto. Se non ci sono luci, non può essere un passeggero [aereo]. "

Osipovich: “Sì, mi sto avvicinando all'obiettivo. Mi sto avvicinando. "
Osipovich: "La luce del bersaglio (strobo) lampeggia. Mi sono già avvicinato all'obiettivo a una distanza di circa due chilometri. "
Osipovich: "L'obiettivo è a 10,000 metri (33,000 piedi)."
Osipovich: "Cosa sono le istruzioni?"
Osipovich: "L'obiettivo è diminuire la velocità."

Osipovich: “Sto girando intorno. Mi sto già muovendo davanti al bersaglio. "
Titovnin: "Aumenta velocità, 805".
Osipovich: "Ho aumentato la velocità."
Titovnin: "L'obiettivo ha aumentato la velocità, sì?"
Osipovich: "No, sta diminuendo la velocità."
Titovnin: "805, aprire il fuoco sul bersaglio."
Osipovich: "Avrebbe dovuto essere prima. Come posso inseguirlo? Sono già al traverso del bersaglio. "
Titovnin: "Roger, se possibile, prendi posizione per l'attacco."
Osipovich: "Ora devo ritirarmi un po 'dall'obiettivo."
Kornukov: “Gerasimenko, interrompi il gioco al posto di comando, cos'è quel rumore lì? Ripeto il compito di combattimento: spara missili, spara sul bersaglio 60-65 ".
Gerasimenko: "Wilco"

Kornukov: "Conformati e porta Tarasov qui. Prendi il controllo del Mig-23 da Smirnykh, indicativo di chiamata 163, indicativo di chiamata 163, al momento è dietro l'obiettivo. Distruggi il bersaglio! "
Gerasimenko: "Compito ricevuto. Distruggi il bersaglio 60-65 con il fuoco dei missili, accetta il controllo del caccia da Smirnykh "
Kornukov: "Esegui il compito, distruggi!"
Kornukov: “Oh, [? Imprecazioni] quanto tempo gli ci vuole per entrare in posizione di attacco, sta già uscendo in acque neutre? Attiva immediatamente il postbruciatore. Porta anche il MiG 23 ... Mentre perdi tempo, volerà via. "
Titovnin: "805, cerca di distruggere il bersaglio con i cannoni."
Osipovich: "Sto tornando indietro. Ora proverò un razzo. "
Titovnin: "Roger."
Osipovich: “Dodici chilometri all'obiettivo. Vedo entrambi [gli aerei]. "
Titovnin: "805, avvicinati al bersaglio e distruggi il bersaglio."
Osipovich: "Roger, sono bloccato."
Titovnin: "805, ti stai avvicinando al bersaglio?"
Osipovich: “Mi sto avvicinando al bersaglio, sono bloccato. La distanza dall'obiettivo è di otto chilometri. "
Titovnin: "Afterburner. AFTERBURNER, 805! "
Osipovich: "L'ho già acceso."
Titovnin: "Lanciare!"
Osipovich: "ZG" (spia del pannello del carburante)

Osipovich: "Ho eseguito il lancio."
Kornukov: "Beh, cosa senti lì?"
Gerasimenko: "Ha lanciato."
Kornukov: "Non ho capito."
Gerasimenko: "Ha lanciato."
Kornukov: "Ha lanciato, segui il bersaglio, segui il bersaglio, ritira il tuo dall'attacco e porta il MiG-23 lì dentro."
Osipovich: "Il bersaglio è distrutto."
Kornukov: “Osipovich ha visto i missili esplodere? Ciao?"
Gerasimenko: "Ha sparato due missili."
Kornukov: "Chiediglielo, chiediglielo tu stesso, sali sul canale tre e chiedi a Osipovich se ha visto o non ha visto le esplosioni?"
Gerasimenko: "Al momento."
Gerasimenko"" 805, hai lanciato un missile o entrambi? "
Osipovich: "Ho lanciato entrambi."

Gerasimenko: "L'obiettivo si è rivolto a nord."
Kornukov: "L'obiettivo si è rivolto a nord?"
Gerasimenko: "Affermativo."
Kornukov: "Porta il [MiG] 23 per distruggerlo!"
Kornukov: “Bene, capisco, non capisco il risultato, perché il bersaglio sta volando? Furono sparati missili. Perché l'obiettivo sta volando? [oscenità] Bene, cosa sta succedendo? Bene, sto chiedendo di dare l'ordine al controllore, cosa c'è che non va in te? Hai perso la lingua? "
Gerasimenko: "Ho dato l'ordine al capo del personale, il capo del personale al controllore, e il controllore sta dando l'ordine di ..."
Kornukov: "Bene, quanto tempo ci vuole perché queste informazioni passino, beh, cosa, [tu] non puoi chiedere i risultati del lancio dei missili, dove, cosa, [lui] non ha capito o cosa?"

Kornukov: "Altitudine, qual è l'altitudine del nostro combattente e l'altitudine del bersaglio? ... Presto, l'altitudine del bersaglio e l'altitudine del combattente! ... Perché non dici niente? ... Gerasimenko! "
Gerasimenko: "Sto chiedendo…"
Kornukov: “Affrettatevi ragazzi, questo è un vero obiettivo. Ciao, [indicativo di chiamata] Mastak, Mastak, Mastak, Mastak, Mastak, Mastak, Mastak, Mastak, Mastak. "
Gerasimenko: "L'altitudine del target è 5,000."
Kornukov: "5,000 già?"
Gerasimenko: "Affermativo, girando a sinistra, a destra, apparentemente sta scendendo."
Kornukov: "Distruggilo, usa il 23 per distruggerlo, ho detto!"
Gerasimenko: "Roger, distruggilo."
Kornukov: "Bene, dov'è il combattente, quanto lontano dal bersaglio?"
Gerasimenko: "Compagno generale, non possono vedere l'obiettivo."
Kornukov: "Non riescono a vedere il bersaglio?"
Titovnin: "Hanno perso l'obiettivo, compagno colonnello, nella zona di Moneron."
Novoseltsky: "Nella zona di Moneron?"
Titovnin: “I piloti non lo vedono, né l'uno né l'altro. Le forze radio hanno riferito ... che dopo il lancio, l'obiettivo è entrato in una svolta a destra su Moneron ".
Novoseltsky: "Uh Huh."
Titovnin: "Discendente. E perso per Moneron ""