Yuri Andropov

Yuri Andropov (1914-1984) era un ex diplomatico e capo del KGB che divenne leader sovietico alla fine di 1982, dopo la morte di Leonid Brezhnev.

yuri andropov

Andropov è nato nel sud della Russia, figlio di un burocrate ferroviario. È cresciuto in una famiglia della classe media, ma è rimasto orfano giovane, quindi è stato costretto a cercare lavoro. Andropov ha provato diversi lavori, dall'operatore di telegrafia al proiezionista di film. È stato anche coinvolto nella politica socialista, unendosi al Komsomol (il ramo giovanile del Partito comunista russo).

Mi Piace Nikita Krusciov, Andropov è salito nei ranghi del partito dimostrando lealtà senza dubbio a Joseph Stalin. Nel 1940 fu posto a capo del Komsomol nella regione sovietica al confine con la Finlandia. Si è trasferito al Partito Comunista nel 1944. All'inizio degli anni '1950, Andropov lavorava per il Comitato Centrale del partito, prima di trasferirsi al Ministero degli Affari Esteri.

Andropov fu nominato ambasciatore sovietico in Ungheria nel 1954. Fu una figura fondamentale nella soppressione di Mosca del Rivolta ungherese, raccomandando il dispiegamento di truppe sovietiche. Ciò accrebbe la reputazione di Andropov come intransigente ideologico, riluttante a tollerare riforme o deviazioni dalla linea socialista.

Nel 1967 Andropov è stato nominato presidente del KGB, dove è stato attivo nel placare il dissenso interno, in particolare tra gli scrittori liberali e gli accademici. Nel 1968 ha raccomandato la soppressione del Primavera di Praga in Cecoslovacchia. Andropov è entrato a far parte del Politburo nel 1973. Sotto la sua guida, il KGB è stato maggiormente coinvolto nella formulazione e nell'attuazione della politica. Era strettamente allineato con Leonid Brezhnev e quando quest'ultimo si ammalò gravemente, Andropov emerse come uno dei numerosi potenziali successori.

Breznev morì nel novembre 1982 e Andropov fu eletto segretario generale due giorni dopo. Andropov iniziò con una campagna contro la corruzione e l'inefficienza che era cresciuta sotto Breznev. Decine di politici e funzionari incompetenti furono licenziati, mentre fu lanciata una campagna contro l'alcolismo e la cattiva disciplina della burocrazia e dei militari.

La leadership di Andropov è stata anche segnata da tensioni e crisi internazionali, compreso il fallimento dei colloqui sulla riduzione degli armamenti, il abbattimento di un aereo di linea civile coreano, la presentazione di Ronald Reagan's Strategic Defense Initiative (SDI) e l'etichettatura di Reagan dell'Unione Sovietica come un "impero del male".

Andropov soffriva di cattive condizioni di salute ed è stato costretto a letto per le ultime settimane della sua leadership. Morì nel febbraio 1984 e gli successe Konstantin Chernenko.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Yuri Andropov"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/coldwar/yuri-andropov/
Data di pubblicazione: October 10, 2018
Data di accesso: 20 Maggio 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.