Citazioni di storia

Questa pagina contiene una raccolta di citazioni sulla storia, pronunciate da storici, leader e altre figure di spicco. Insieme offrono molte ampie prospettive sulla storia, cos'è, come dovrebbe essere creata e per cosa dovrebbe essere usata. Queste citazioni della storia sono state compilate dagli autori di Alpha History. Se desideri suggerire un preventivo per l'inclusione qui, per favore contattarci.

Citazioni sulla storia

"Uno degli impulsi più profondi nell'uomo è l'impulso di registrare, di grattare un disegno su una zanna o di tenere un diario ... Il valore duraturo del passato è, si potrebbe dire, la base stessa della civiltà".
John Jay Chapman, autore americano (1862-1933)

"La storia non è il passato ma una mappa del passato, disegnata da un punto di vista particolare, per essere utile al viaggiatore moderno."
Henry Glassie, storico americano (1941-)

"La storia è la storia di eventi, con lode o colpa".
Cotton Mather, scrittore e politico americano (1663-1728)

"La storia è lo studio di tutti i crimini del mondo".
Voltaire, scrittore e filosofo francese (1694-1778)

"La storia è chi siamo e perché siamo come siamo".
David McCullough, storico americano (1933-)

"Nessun'altra disciplina ha i suoi portali così aperti al pubblico come la storia."
Johan Huizinga, storico olandese (1872-1945)

"La storia dà risposte solo a coloro che sanno come porre domande."
Hajo Holborn, storico tedesco-americano (1902-1969)

"Una generazione che ignora la storia non ha passato né futuro."
Robert Heinlein, autore americano (1907-1988)

"Se vuoi capire oggi devi cercare ieri."
Pearl S. Buck, romanziere americano (1892-1973)

"La storia è un miscuglio di incidenti, errori, sorprese e assurdità, e così è la nostra conoscenza di essa, ma se vogliamo denunciarla dobbiamo imporre un certo ordine su di essa."
Henry Steele Commager, storico americano (1902-1998)

"La storia è un vasto sistema di allerta precoce."
Norman Cousins, giornalista americano (1915-1990)

"L'intera storia dell'umanità non è, in ogni caso, nient'altro che una lotta prolungata fino alla morte per la conquista del prestigio universale e del potere assoluto."
Albert Camus, autore franco-algerino (1913-1960)

“I momenti migliori della lettura sono quando ti imbatti in qualcosa - un pensiero, un sentimento, un modo di guardare le cose - che hai pensato speciale e particolare per te. E ora eccolo qui, stabilito da qualcun altro, una persona che non hai mai incontrato, qualcuno che è morto da tempo. Ed è come se una mano fosse uscita e avesse preso la tua. ”
Alan Bennett, drammaturgo inglese (1934-)

“A che serve cercare di descrivere lo scorrere di un fiume in ogni momento, e poi nel momento successivo, e poi nel successivo, e nel prossimo, e nel prossimo? Ti stanchi. Dici "C'è un grande fiume che scorre attraverso questa terra e l'abbiamo chiamato Storia".
Ursula K. Le Guin, scrittrice americana (1929-)

Citazioni sul significato della storia

"Coloro che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo."
George Santayana, filosofo americano (1863-1952)

“Se non conosci la storia, è come se fossi nato ieri. Se sei nato ieri, qualsiasi leader può dirti qualsiasi cosa. "
Howard Zinn, storico americano (1924-2010)

“Studia la storia, studia la storia. Nella storia risiedono tutti i segreti della statecraft. "
Confucio, insegnante e filosofo cinese (551-479 a.C.)

"Studiare la storia significa sottomettersi al caos, ma tuttavia conservare la propria fede nell'ordine e nel significato".
Herman Hesse, scrittore e poeta tedesco (1877-1962)

“Non so molto della storia e non darei un nickel per tutta la storia del mondo. Non significa niente per me. La storia è più o meno a castello. È tradizione. Non vogliamo la tradizione. Vogliamo vivere nel presente e l'unica storia degna di un accanimento è quella che facciamo oggi ”.
Henry Ford, industriale americano (1863-1947)

"Ciò che l'esperienza e la storia insegnano è che nazioni e governi non hanno mai imparato nulla dalla storia, o hanno agito in base a qualsiasi lezione da cui avrebbero potuto trarre."
Georg Hegel, filosofo tedesco (1770-1831)

“La storia è istruttiva. Ciò che suggerisce alle persone è che anche se fanno piccole cose, se camminano sulla linea del picchetto, se si uniscono a una veglia, se scrivono una lettera al loro giornale locale ... Tutto ciò che fanno, per quanto piccolo, diventa parte di un più grande tipo di flusso di energia. E quando un numero sufficiente di persone fa abbastanza cose, per quanto piccole siano, allora avviene il cambiamento.
Howard Zinn, storico americano (1922-2010)

“Forse la causa del nostro pessimismo contemporaneo è la nostra tendenza a vedere la storia come un flusso turbolento di conflitti - tra individui nella vita economica, tra gruppi in politica, tra credi in religione, tra stati in guerra. Questo è il lato più drammatico della storia; cattura l'occhio dello storico e l'interesse del lettore ... La storia è stata troppo spesso un'immagine del flusso sanguinante. La storia della civiltà è una testimonianza di ciò che è accaduto sulle banche.
Will Durant, scrittore americano (1885-1981)

Citazioni su storici

"Gli storici sono essi stessi i prodotti della storia".
Paul Conkin e Roland Stromberg, storici americani

"Studia lo storico prima di iniziare a studiare i fatti."
Edward Hallett Carr, storico britannico (1892-1982)

"Lo storico deve servire due padroni: il passato e il presente."
Fritz Stern, storico tedesco-americano (1926-)

"Forse nessuno ha cambiato il corso della storia tanto quanto gli storici."
Franklin P. Jones, giornalista americano (1908-1980)

"Gli storici sono come persone sorde che continuano a rispondere a domande che nessuno ha posto loro".
Leo Tolstoy, scrittore e filosofo russo (1828-1910)

"[Lo storico è] un romanziere senza successo."
HL Mencken, giornalista e satirista americano (1880-1956)

“Il buon storico ... deve essere impavido, incorrotto, libero, amico della verità e della libertà. Colui che chiama un fico un fico e uno scialle uno scialle, né dare né trattenere da nessuno, da favore o da inimicizia, non influenzato dalla pietà, dalla vergogna o dal rimorso. Un giudice giusto ... un estraneo a tutti, di nessun paese, vincolato solo dalle sue stesse leggi, non riconoscendo alcun sovrano, senza mai considerare ciò che questo o quell'uomo può dire di lui, ma riferendo fedelmente tutto come è successo. "
Luciano, scrittore e satirista del greco antico (c.125-185)

“Uno storico dovrebbe essere esatto, sincero e imparziale, libero dalla passione, imparziale per interesse, paura, risentimento o affetto. E fedele alla verità, che è la madre della storia, il conservatore di grandi azioni, il nemico dell'oblio, il testimone del passato, il direttore del futuro. "
BR Ambedkar, politico indiano (1891-1956)

Citazioni sulla prospettiva storiografica

“La storia è un insieme di mezze verità, semi verità, favole, miti, voci, pregiudizi, narrazioni personali, pettegolezzi e prevaricazioni ufficiali. È una tela su cui migliaia di artisti nel corso dei secoli hanno schizzato le loro concezioni e interpretazioni di un giorno e un'era. ”
Philip D. Jordan, storico americano (1903-1980)

"La storia sarà gentile con me, perché ho intenzione di scriverla."
Winston Churchill, scrittore e politico britannico (1874-1965)

"La storia è un insieme di bugie, concordate."
Napoleone Bonaparte, sovrano francese (1769-1821)

"[La storia è] un resoconto, per lo più falso, di eventi, per lo più irrilevanti, che sono causati da sovrani, per lo più furfanti e soldati, per lo più sciocchi".
Ambrose Bierce, satirista americana (1842-1914)

"La storia è un argomento senza fine".
Pieter Geyl, storico olandese (1887-1966)

“La storia è sempre scritta dai vincitori. Quando due culture si scontrano, il perdente viene cancellato e il vincitore scrive i libri di storia-libri che glorificano la propria causa e denigrano il nemico conquistato. "
Dan Brown, romanziere americano (1964-)

“Più studio la storia, più mi rendo conto di come è cambiata la piccola umanità. Non ci sono nuovi script, solo attori diversi ".
Richard Paul Evans, autore americano (1962-)

"Potrebbe essere una buona idea se i vari paesi del mondo occasionalmente scambiassero libri di storia, solo per vedere cosa stanno facendo le altre persone con la stessa serie di fatti."
Bill Vaughan, scrittore americano (1915-1977)

"La verità che tutta la scrittura storica, anche la più onesta, è inconsciamente soggettiva, dal momento che ogni epoca è obbligata, nonostante se stessa, a far eseguire i morti a tutti i trucchi che ritiene necessari per la propria tranquillità."
Carl Becker, storico americano (1873-1945)