The Sturmabteilung (SA)

Sturmabteilung

Sturmabteilung (SA) è stata la prima delle organizzazioni paramilitari del NSDAP. Formata essenzialmente come milizia del partito, la SA è cresciuta fino a diventare un vero esercito privato e un movimento politico distinto. Sebbene questa crescita abbia rafforzato il nazismo in generale, ha creato problemi ad Adolf Hitler e ad altri leader nazisti, che temevano che le SA potessero eventualmente prendere il controllo del partito.

Incarnazione del militarismo

Gruppi paramilitari come SA e Schutzstaffel (SS) incarnava il fascino nazista per il militarismo, l'autoritarismo, l'ordine e la disciplina. Questi gruppi avevano le proprie uniformi, strutture di grado, premi e regimi di addestramento. non mi piace il Reichswehr, tuttavia, i loro membri giurarono fedeltà a Hitler e al partito, non alla Germania.

Sia le SA che le SS hanno sfilato ai raduni del partito a Norimberga per dimostrare la disciplina, l'organizzazione e la forza del nazionalsocialismo. Il loro simbolo era il famigerato Hakenkreuz o svastica, un emblema del NSDAP.

Tuttavia, le SA e le SS erano molto di più che uniformi scattanti, passi d'oca e sfilate cerimoniali. Questi gruppi avevano una funzione più sinistra. Sono stati i muscoli del partito, affrontando avversari politici e minoranze razziali attraverso intimidazioni e violenze.

Origini della SA

Fino all'estate di 1934, il Sturmabteilung (SA) era il ramo paramilitare più grande e più temuto del NSDAP.

La SA ha fatto risalire le sue origini alle prime settimane della festa, quando i membri dell'NSDAP, felici per i pugni, ricevevano birra gratis per fornire sicurezza durante riunioni e manifestazioni. Questo gruppo era pieno di robusti ex soldati, combattenti in birrerie, feroci odiatori di ebrei e anticomunisti. La maggior parte dei suoi membri erano nazionalisti e reazionari, ma più interessati a prendere a calci la testa che a dibattiti politici.

Entro settembre 1921, Hitler aveva trasformato questi uomini nel suo esercito privato. Ha scelto il nome Sturmabteilung ('Stormtroops') e ha ordinato che fossero equipaggiati con uniformi in stile militare. Gli organizzatori del partito acquistarono un grosso carico di camicie marroni in eccedenza dell'esercito a buon mercato, che divennero la loro uniforme distintiva.

Monaco e gli 1920

A novembre 1923, circa truppe di 600 SA appoggiarono Hitler quando tentò di rovesciare il governo bavarese. A loro si unirono altri 1,500 SA uomini il giorno seguente.

Questo piccolo esercito marciò al fianco di Hitler verso il centro di Monaco, prima di impegnarsi in scontri a fuoco con la polizia locale. Dei 16 uomini uccisi dalla polizia durante il putsch di Monaco, la stragrande maggioranza erano "camicie brune" delle SA.

La SA è stata dichiarata un'organizzazione illegale a seguito di Monaco colpo di stato. Non è scomparso ma si è reinventato come un nuovo gruppo chiamato Frontbann e attenuato le sue attività.

Revival sotto von Salomon

Sturmabteilung
Un poster di reclutamento per la Sturmabteilung

Al suo rilascio dal carcere di 1925, Hitler iniziò a ristrutturare la SA e ordinò la formazione di nuove unità. Ha nominato un nuovo comandante, Franz Pfeffer von Salomon. Un ex Freikorps ufficiale, von Salomon aveva condotto incursioni terroristiche contro le truppe francesi che occupavano la regione della Ruhr a 1923.

Attraverso von Salomon, Hitler sperava di frenare lo spirito indipendente che era cresciuto nella SA durante la sua prigionia. Hitler voleva una forza paramilitare che potesse prendere il controllo delle strade. Il leader nazista non voleva che la SA diventasse così potente e indipendente che potesse sfidare il proprio potere. Hitler espresse queste preoccupazioni in una lettera 1926 a von Salomon:

“La formazione delle SA non segue un punto di vista militare, se non quello che è opportuno per il Partito. Nella misura in cui i suoi membri sono addestrati fisicamente, l'enfasi non dovrebbe essere sulle esercitazioni militari ma sull'attività sportiva. La boxe e il ju-jitsu mi sono sempre sembrati più importanti di qualsiasi cattivo allenamento semi-sparatorio… Quello di cui abbiamo bisogno non sono uno o duecento audaci cospiratori, ma centomila combattenti per la nostra ideologia. Il lavoro dovrebbe essere svolto non in segreto, ma in potenti processioni di massa. Non attraverso pugnali, veleni e pistole si può aprire la strada al nazionalsocialismo, ma attraverso la conquista delle strade. Dobbiamo insegnare al marxismo che il futuro padrone delle strade è il nazionalsocialismo, proprio come un giorno sarà il padrone dello Stato ".

Viste contrastanti

Molti tra i ranghi e gli archivi della SA non condividevano questa opinione. Consideravano la SA un movimento popolare e un esercito rivoluzionario in rapida crescita. Non era solo uno strumento obbediente di Hitler e del NSDAP. Non si trattava di slealtà, in quanto tale, ma di una divergenza di opinioni sul ruolo della SA.

Ci sono state anche insoddisfazioni interne all'interno della SA su questioni di lieve entità, come la retribuzione e il favoritismo nelle promozioni. Alcuni erano scontenti del fatto che la gerarchia NSDAP avesse rifiutato di consentire a più membri della SA di contestare le elezioni Reichstag posti a sedere.

Le tensioni tra i comandanti di SA e i leader del partito sono arrivati ​​al culmine Reichstag elezioni di settembre 1930. Sforzandosi di presentarsi come un legittimo politico, Hitler ordinò alla SA di sospendere i suoi attacchi contro sindacalisti, comunisti ed ebrei. Questo fece infuriare i radicali nel gruppo, culminando in una rivolta interna.

Ad agosto 1930, Walter Stennes, un comandante di Berlino SA, presentò a Hitler una serie di richieste. Il più notevole di questi ha invitato la festa a fare tre Reichstag posti disponibili per i membri SA. Nel frattempo, gli uomini delle SA fedeli a Stennes hanno saccheggiato diversi uffici del partito. Hitler rifiutò le richieste di Stennes e licenziò von Salomon per non aver previsto la rivolta o per non averla gestita adeguatamente.

Ernst Rohm

Sturmabteilung
Ernst Rohm, uno dei più antichi alleati di Hitler e leader delle SA

Ora di fronte a una potente SA che avrebbe potuto muovere per rovesciarlo, Hitler assunse la guida diretta dell'organizzazione, ma non aveva alcun interesse a dirigere personalmente le SA. Per questo, Hitler si rivolse a uno dei suoi più stretti alleati.

Ernst Rohm era un veterano della prima guerra mondiale che stava al fianco di Hitler durante l'1923 di Monaco colpo di stato. Dopo aver evitato la prigione, Rohm si recò in Sud America per lavorare come consigliere militare. Nel settembre 1930, Hitler lo ricordò per prendere in carico la SA.

Rohm era un comandante militare esperto e un leader ispiratore di uomini, ma ha rapidamente deviato dalle istruzioni di Hitler. Rohm aveva le sue grandi visioni per le SA. Sperava di trasformarlo da un gruppo disorganizzato di teppisti in un esercito di cittadini che un giorno avrebbe potuto sostituire il Reichswehr.

Il colosso di SA

Rohm iniziò ad espandere l'appartenenza alla SA, usando la propaganda e il reclutamento vigoroso (vedi foto sopra). Ha anche progettato l'acquisizione di altre organizzazioni paramilitari. In 1933, la SA ha assunto il controllo di elmetto ('Steel Helmet') e il Kyffhauserbund (un'associazione di veterani di guerra). Funzionari pubblici, poliziotti e altri candidati idonei sono stati sottoposti a forti pressioni per aderire al SA.

Alla fine del 1933, la SA aveva circa tre milioni di soldati e Rohm era stato elevato al ministero nazista. La rapida crescita della SA è stata di grande preoccupazione, non solo per Hitler ma anche per la Reichswehr (che ai sensi del trattato di Versailles era ancora legalmente limitato ai soli uomini 100,000).

Rohm spiegò le sue intenzioni in una lettera dell'ottobre 1933: “Considero il Reichswehr ora solo come scuola di formazione per il popolo tedesco. La condotta della guerra, e quindi anche della mobilitazione, in futuro è compito delle SA. "

Il punto di vista di uno storico:
"Il corpo degli ufficiali della Reichswehr considerava giustamente la Sturmabteilung come un branco di barboni indisciplinati e rozzi che erano stati responsabili di un regno di violenza per le strade senza precedenti nella storia della nazione, un periodo di brutalità e terrore crudi in cui anche persone innocenti avevano stato assassinato per risolvere rancori personali con il pretesto di un'attività politica giustificata ".
Trevor Ravenscroft

sturmabteilung sa

1. il Sturmabteilung o SA ha iniziato come braccio di sicurezza dell'NSDAP. Composto principalmente da ex soldati e combattenti di strada, le SA salvaguardarono le riunioni naziste, sciolsero le riunioni rivali e molestarono gli oppositori.

2. In 1921, la SA ha iniziato a prendere una forma più chiara come gruppo paramilitare. Ha adottato programmi di reclutamento e addestramento, un'uniforme con la camicia marrone, una struttura di rango e insegne in stile militare.

3. La SA ha continuato a crescere rapidamente negli ultimi 1920 e nei primi 1930. Ciò portò a opinioni diverse all'interno del movimento nazista su cosa fosse la SA, cosa dovesse essere e come avrebbe dovuto servire Hitler e il partito.

4. Lo stesso Hitler iniziò a nutrire preoccupazioni per le dimensioni e la forza della SA, nonché per gli atteggiamenti e le ambizioni della sua leadership. Ufficiali in tedesco Reichswehr erano anche preoccupati.

5. In 1930, Hitler passò la guida della SA a Ernst Rohm, un alleato di lunga data e un veterano di Monaco colpo di stato. Sotto il comando di Rohm, la SA ha continuato a crescere, raggiungendo un numero di membri di circa tre milioni entro la fine del 1933.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Il Sturmabteilung (SA) "
Autori: Jennifer Llewellyn, Jim Southey, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/nazigermany/sturmabteilung-the-sa/
Data di pubblicazione: Luglio 6, 2020
Data di accesso: 05 Agosto 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.