Gli Einsatzgruppen

Einsatzgruppen
Un'esecuzione di einsatzgruppen con armi di piccolo calibro.

Molti pensano all'Olocausto in corso nei campi di sterminio come Auschwitz. Le prime uccisioni della Soluzione finale nazista, tuttavia, furono eseguite da gruppi mobili di Schutzstaffel (SS) incaricati di sradicare le popolazioni ebraiche in alcune aree. Questi squadroni della morte erano indicati collettivamente come Einsatzgruppen

formazione

I Einsatzgruppen (In tedesco "gruppo d'azione") furono formati dai comandanti nazisti nel 1941. Erano composti da personale paramilitare del Schutzstaffel (SS).

I ranghi del Einsatzgruppen erano pieni sia di coscritti che di volontari. Molte unità erano guidate da uomini con esperienza investigativa o di polizia, distaccati dal Gestapo o unità di polizia civili tedesche come la Criminal Investigation Department , che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana Orpo.

I Einsatzgruppen furono modellati su squadre inviate in Austria e Cecoslovacchia dopo l'annessione nazista nel 1938. La loro missione era quella di localizzare, trattenere o mettere a tacere dissidenti e piantagrane. Gruppi simili seguirono anche i nazisti Guerra lampo nella Polonia occidentale nel 1939, nuovamente incaricato di eliminare minacce politiche, dissidenti o potenziali leader della resistenza.

Espansione

La conquista nazista dell'Europa portò all'espansione delle SS Einsatzgruppen e modifiche sia alla sua composizione che alla sua missione. Nel 1941, il Einsatzgruppen era composta da quattro divisioni, etichettate A, B, C e D. Ciascuna divisione era composta da diverse compagnie o plotoni e conteneva da 700 a 1,000 uomini.

Strumenti Bowman per analizzare le seguenti finiture: Einsatzgruppen alle divisioni fu ordinato di seguire il Wehrmacht mentre avanzava nel territorio nemico. Una volta che un'area era stata protetta dall'esercito, il compito di Einsatzgruppen era identificare, radunare, radunare e sterminare gli "indesiderabili", in particolare ebrei, romani e comunisti.

I Einsatzgruppen operavano secondo rigide regole di ingaggio per ridurre al minimo le interruzioni e nascondere i loro macabri compiti. Le esecuzioni dovevano avvenire ben lontano dalle popolazioni ariane o non ebree. I corpi sono stati accuratamente smaltiti in luoghi remoti, lontano da terreni agricoli o aree che potrebbero essere coltivate o sviluppate. Le tombe non potevano essere contrassegnate o altrimenti identificabili.

Sebbene abbiano lasciato poche prove sul terreno, il Einsatzgruppen sono stati incaricati di tenere registrazioni complete. Sono state mantenute le statistiche sugli obiettivi liquidati; i rapporti venivano compilati, controllati e inviati al quartier generale delle SS.

Prima distribuzione significativa

Il primo significativo dispiegamento di Einsatzgruppen come erano le squadre della morte mobili durante l'operazione Barbarossa, l'invasione nazista della Russia sovietica (giugno 1941). Un altro Einsatzgruppen unità, non accompagnato da alcun sostanziale Wehrmacht divisioni, aveva sede più a sud in Ucraina.

In entrambe le località, il Einsatzgruppen si spostava da un villaggio all'altro eseguendo tutti gli "indesiderabili" che poteva individuare. La stragrande maggioranza di Einsatzgruppen le uccisioni sono state effettuate con il fuoco delle armi leggere: fucili, pistole e mitragliatrici. Le vittime erano spesso costrette a scavare le proprie tombe, prima di essere allineate sul bordo e fucilate.

Successivamente, si è passati allo scavo di grandi fosse, esecuzioni di massa e seppellimento di corpi in pile di strati. I boia a volte costringevano le vittime inorridite a entrare nelle fosse e stare sui corpi di coloro che erano già stati uccisi. Le fosse poi sono state riempite, indipendentemente dal fatto che quelle all'interno fossero effettivamente morte.

Modifica dei metodi

Poiché l' Einsatzgruppen erano principalmente incaricati di uccidere, alcuni ufficiali erano interessati a sviluppare e sperimentare metodi più efficienti. Ciò è stato determinato, in parte, dalla costante pressione di utilizzare meno uomini e meno munizioni. C'era anche preoccupazione per l'impatto fisiologico e psicologico su queste sparatorie di massa Einsatzgruppen membri.

Un progresso significativo seguì un incidente del 1941 in cui i soldati tedeschi morirono dopo essere rimasti intrappolati nello scompartimento di un camion con uno scarico difettoso. Cogliendo questa idea, uno Einsatzgruppen L'azienda ha sigillato le sezioni di carico di grandi camion e ha iniziato a gassare le vittime riempiendo il camion con i propri gas di scarico.

Questi camion sono diventati una prima forma di camera a gas. Non solo i camion erano mobili, potevano sterminare rapidamente dozzine di prigionieri senza spendere munizioni o richiedere il coinvolgimento diretto di Einsatzgruppen.

Prova di attività

Molti "rapporti operativi" scritti archiviati da Einsatzgruppen i comandanti sopravvivono e questi documenti forniscono una prova evidente della loro efficienza omicida. Descrivono dove specifico Einsatzgruppen le unità operavano ogni giorno, insieme al numero e alle origini razziali di coloro che uccidevano.

Il seguente estratto proviene da un rapporto, depositato nel dicembre 1941, che riassume i risultati di Einsatzgruppen operazioni in Lituania quell'anno:

4 luglio - Kauen-Fort VII - 416 ebrei, 47 ebree - 463 [totale].
6 luglio - Kauen-Fort VII - Ebrei 2,514.

A seguito della formazione di una squadra di raid sotto il comando dell'SS-Obersturmfuhrer Hamman e di 8-10 uomini affidabili dell'einsatzkommando, sono state condotte le seguenti azioni in collaborazione con i partigiani lituani:

7 luglio - Mariampole - Ebrei 32.

8 luglio - Mariampole - 14 ebrei, 5 funzionari comunisti - 19 [totale].
8 luglio - Girkalinei - 6 funzionari comunisti.
9 luglio - Wendziogala - 32 ebrei, 2 ebree, 1 lituano, 2 comunisti lituani, 1 comunista russo - 38 [totale].
9 luglio - Kauen-Fort VII - 21 ebrei, 3 ebree - 24 [totale].
14 luglio - Mariampole - 21 ebrei, 1 russo, 9 comunisti lituani - 31 [totale] ...

Totale riportato: 3,384

Effetti sul morale e sulla disciplina

Causare o assistere alla morte di decine di persone, comprese donne e bambini, è stato un lavoro orribile e ha avuto un impatto su molti membri del Einsatzgruppen. Non tutti pubblicati su Einsatzgruppen le unità erano in grado di svolgere il loro lavoro. Ci sono stati diversi casi registrati di uomini che hanno fallito, rifiutato ordini o trasferiti frettolosamente.

Einsatzgruppen gli ufficiali, consapevoli delle difficoltà incontrate dai loro uomini, tendevano a tollerare di più le violazioni occasionali della disciplina. Molti capi unità hanno erogato razioni extra di alcol come incentivo o ricompensa. In confronto ad altri SS e Wehrmacht divisioni, il Einsatzgruppen ha registrato tassi molto più elevati di alcolismo, abbandono e suicidio.

Tuttavia, nonostante questa incertezza morale e disordini interni, il Einsatzgruppen è stato in grado di continuare la sua campagna mortale. Sarebbe durato fino all'estate di 1943, quando il trasporto verso i campi di sterminio divenne il metodo preferito per uccidere in massa.

Significato

Gli storici hanno attribuito più di un milione di morti a Einsatzgruppen divisioni e la loro campagna di morte di due anni.

Il loro ruolo nell'Olocausto è stato così significativo che il tribunale per i crimini di guerra di Norimberga ha convocato un 'Einsatzgruppen processo 'nel 1947-48. Queste prove hanno considerato il destino di 24 Einsatzgruppen comandanti, accusati di crimini di guerra, crimini contro l'umanità e appartenenza a organizzazioni illegali.

Delle due dozzine Einsatzgruppen soldati accusati a Norimberga, 21 sono stati giudicati colpevoli. Tre sono morti o si sono suicidati durante il processo e 14 sono stati condannati a morte. Solo quattro di questo numero sono stati giustiziati e tutti gli imputati sopravvissuti sono stati rilasciati dalla prigione entro 10 anni.

“La spietata distruzione compiuta dagli Einsatzgruppen fu raccontata in modo molto dettagliato da una serie di rapporti pubblicati durante il periodo dal giugno 1941 al maggio 1943. Le statistiche sbalorditive sugli omicidi di massa contenute in questi rapporti a prima vista sembrano incredibili. Non si può capire come tali atrocità siano state compiute su tale scala, giorno dopo giorno, figuriamoci raccontate con tanta fredda precisione. Tuttavia, mentre si guadagna sempre più in profondità e ci si adatta lentamente a un mondo permeato da un'ideologia sprezzante della normale decenza umana, si inizia a rendersi conto che ciò è accaduto e che gli eventi descritti sono reali. A uno rimane quindi il fenomeno unicamente nazista da richiedere da un lato l'assoluta segretezza e lo strano desiderio di registrare gli eventi dall'altro ".
Ronald Headland, storico

1. il Einsatzgruppen erano squadre mobili di sterminio, accusate di sterminare gli "indesiderabili" nell'Europa occupata.

2. Conteneva quattro divisioni di soldati delle SS, pieni di volontari e coscritti, alcuni provenienti da ambienti di polizia.

3. Da 1941 il Einsatzgruppen hanno ucciso più di un milione di persone, principalmente ebrei civili e altre minoranze.

4. il Einsatzgruppen di solito operava dietro l'esercito, spostandosi da un villaggio all'altro, uccidendo e sbarazzandosi di corpi.

5. Questo compito orribile ha preso il sopravvento Einsatzgruppen unità, colpite dall'alcolismo e da altri problemi.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Il Einsatzgruppen"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/holocaust/schutzstaffel-ss/
Data di pubblicazione: 12 Agosto 2020
Data di accesso: 25 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.