Rudolf Hoess

Rudolf Hoess

Rudolf Hoess or Hoss (1901-1947) era a Schutzstaffel (SS) ufficiale che divenne il primo e più longevo comandante del famigerato Auschwitz-Birkenau impianto di concentrazione. Fu sotto il comando di Hoess che Auschwitz divenne un campo di sterminio incaricato di sterminare di massa gli ebrei e altre minoranze.

Rudolf Hoess è nato in una ricca famiglia di mercanti della classe media a Baden-Baden, nella Germania meridionale. Suo padre era un devoto cattolico e severo disciplinare e decise che il giovane Rudolf entrasse nel sacerdozio.

All'età di 14 anni, Hoess scappò di casa e si arruolò nell'esercito tedesco per prestare servizio prima guerra mondiale. Ha trascorso la maggior parte della guerra in Medio Oriente, prestando servizio a fianco dell'esercito ottomano ed essendo decorato più volte. All'età di 17 anni, era il più giovane sergente dell'esercito tedesco.

Dopo la guerra, l'ormai orfano Hoess fu coinvolto nel nazionalista Freikorps. Successivamente si è impegnato nel terrorismo e nel sabotaggio contro le truppe francesi nella Ruhr occupata. Una delle azioni di Hoess fu l'omicidio di un insegnante sospettato di aver informato su Albert Leo Schlageter, un nazionalista tedesco giustiziato e che divenne un martire del movimento nazista. Hoess ha scontato cinque anni di prigione per questo crimine.

Alla fine Hoess entrò a far parte del NSDAP nel 1922. Ne divenne un grande ammiratore Henry Himmler e si unì alle crescenti SS nel 1934. Pochi mesi dopo, fu inviato al campo di concentramento di Dachau come ufficiale di caserma. L'intera carriera militare sarebbe stata spesa nel sistema dei campi.

Nel 1940 a Hoess, ormai capitano, fu ordinato di sovrintendere alla costruzione di un campo di concentramento vicino alla città di Oswiecim, nel sud della Polonia. Inizialmente ospitava alcune centinaia di prigionieri di guerra sovietici e dissidenti polacchi, questo campo divenne noto come Auschwitz. Hoess lo ha seguito da vicino ma ha anche attinto alle proprie esperienze per sviluppare efficienze nella sua gestione.

Nel giugno 1941, Hoess ricevette ordini segreti da Himmler di iniziare a preparare Auschwitz come luogo per sterminare un gran numero di ebrei. Condusse diversi esperimenti con la gassificazione, stabilendosi infine sull'uso dello Zyklon-B. Sotto il comando di Hoess, Auschwitz-Birkenau divenne il più grande campo di sterminio dell'Europa occupata dai nazisti. 

Hoess fu sostituito alla fine del 1943, forse a causa delle accuse di una relazione con un detenuto non ebreo. Ha lavorato nella burocrazia delle SS, poi si è nascosto dopo la guerra. Fu scoperto dai soldati britannici nel marzo 1946 e rinviato a giudizio a Norimberga, dove ha fornito resoconti franchi e dettagliati del suo coinvolgimento nelle uccisioni di massa ad Auschwitz.

Rudolf Hoess fu condannato a morte nell'aprile 1947. Due settimane dopo fu impiccato vicino a uno dei crematori di Auschwitz. Nei suoi scritti finali, Hoess ha espresso rimorso per i suoi crimini e rimpianto per aver abbracciato l'ideologia nazista e la propaganda razziale.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Rudolf Hoess"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/holocaust/rudolf-hoess/
Data di pubblicazione: 19 Agosto 2020
Data di accesso: 26 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.