Josef Mengele

josef mengele

Josef Mengele (1911-1979) era un medico tedesco che prestò servizio nel Schutzstaffel (SS) durante la seconda guerra mondiale. Postato a Auschwitz-Birkenau tra il 1943 e l'inizio del 1945, Mengele condusse una serie di barbari esperimenti medici su detenuti ebrei e non ebrei.

Nato a Gunzburg, in Baviera, i genitori di Mengele erano abbastanza ricchi da fornirgli una buona educazione cattolica. I suoi coetanei lo ricordavano come uno studente ambizioso ma popolare e amichevole.

Dopo aver completato il liceo, Mengele studiò filosofia e antropologia prima di conseguire una laurea in medicina nel 1938. Il suo dottorato fu completato con Otmar Freiherr von Frankfurt, uno scienziato specializzato in genetica e riproduzione di gemelli.

Mengele si unì al partito nazista nel 1937 e alle SS l'anno successivo. Sebbene intensamente antisemita, è probabile che Mengele fosse attratto dalle teorie razziali ed eugenetiche del partito più che dalla sua politica. Ha servito in una divisione di combattimento dell'esercito all'inizio della seconda guerra mondiale prima di trasferirsi alle Waffen-SS come medico e ottenere una commissione.

Dopo essere stato ferito nel 1942, Mengele ricevette un ruolo amministrativo a Berlino. All'inizio dell'anno successivo fece domanda per entrare a far parte del Totenkopfverbände o servizio da campo di concentramento. Arrivò ad Auschwitz nel maggio 1943 e fu incaricato dei prigionieri rom nel sottocampo di Birkenau.

I compiti ufficiali di Mengele ad Auschwitz erano la supervisione delle cure mediche fornite dai medici detenuti, lo svolgimento delle selezioni e la supervisione delle gasazioni di massa dei detenuti. Svolgeva questi compiti difficili in modo disinvolto, a volte anche allegro, sorridendo, ridendo e fischiettando.

Mentre era ad Auschwitz, Mengele ha condotto un programma di esperimenti medici sui detenuti, concentrandosi sulla genetica e sui fattori ereditari. Per questo motivo, era particolarmente interessato ai gemelli, alle donne incinte e a quelli con anomalie fisiche o genetiche, come i nani. I candidati idonei furono scelti da Mengele durante le selezioni o gli furono forniti da altri ufficiali delle SS.

I soggetti umani di Mengele hanno ricevuto alloggio e cibo migliori rispetto agli altri prigionieri, ma i suoi esperimenti sono stati condotti senza anestetici o analgesici e pochi sono sopravvissuti. Ciò ha portato al suo soprannome da campo, "l'Angelo della morte". Gli esperimenti di Mengele sono troppo diversi e orribili per essere elencati qui, ma includevano iniezioni, rimozione di organi, trapianti, attacco chirurgico, impregnazione e vivisezione (dissezione da vivo).

Nel gennaio 1945 Mengele fuggì da Auschwitz portando con sé i registri dei suoi esperimenti. È stato arrestato dalle truppe americane nel giugno di quell'anno, ma portava documenti falsi e rilasciato dopo diverse settimane.

Mengele rimase sottoterra in Germania fino al 1949, poi salpò per l'Argentina, dove visse per un decennio. Sorprendentemente, fu in grado di ottenere un passaporto e tornare in Germania per una vacanza nel 1956. I cacciatori nazisti lo rintracciarono subito dopo e Mengele fu costretto a fuggire in Paraguay e poi in Brasile. Morì lì nel febbraio 1979 mentre viveva sotto il nome di Wolfgang Gerhard.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Josef Mengele"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/holocaust/josef-mengele/
Data di pubblicazione: 19 Agosto 2020
Data di accesso: 25 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.