1867: Karl Marx afflitto da dolorose bolle genitali

karl marx bolle
Karl Marx, fondatore del socialismo e sofferente di foruncoli

La collaborazione politica di sinistra più famosa della storia, Karl Marx e Friedrich Engels, si sono mantenuti molto poco l'uno dall'altro. Corrispondevano in modo prolifico e le loro lettere toccavano un gran numero di argomenti: dalla politica, all'economia e alla storia, alla cucina, ai pettegolezzi e alle storie sporche.

In una lettera del 1853 a Engels, Marx si interruppe dal discutere la politica estera britannica e la politica interna per una particolare abitudine dell'imperatrice Eugenia, moglie di Napoleone III:

“Quell'angelo soffre, a quanto pare, di un lamento molto indelicato. È appassionatamente dipendente dalle scoregge ed è incapace, anche in compagnia, di reprimerlo. Un tempo ricorse all'equitazione come rimedio. Ma questo è stato successivamente proibito [dal marito], quindi ora si sfoga. È solo un rumore, un piccolo mormorio ... ma poi sai che i francesi sono sensibili al minimo sbuffo di vento. "

Marx stava anche uscendo per le sue condizioni mediche, compresa la costipazione:

"Ti avrei scritto prima d'ora, ma quando l'intera persona è intasata per giorni, nel mio caso a posteriori ... lo rende totalmente incapace di agire."

E una lamentela che ha afflitto Marx per diversi anni, bolle dolorose intorno ai suoi genitali:

“Non ti annoierò spiegando [i] carbonchi sul mio posteriore e vicino al pene, le cui tracce finali stanno ora svanendo ma che mi hanno reso estremamente doloroso adottare una posizione seduta e quindi una scrittura. Non prendo arsenico perché mi offusca troppo la mente e ho bisogno di mantenere la calma con me ".

Fonti: lettere di Karl Marx a Friedrich Engels, datate 23 marzo 1853, 11 agosto 1877, 2 aprile 1867. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza il nostro esplicito consenso. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.