1938: i repubblicani di Washington eleggono un mulo

Nel 1938, i membri del Partito Repubblicano nella piccola città di Milton, Washington si riunirono per il loro incontro mensile. All'ordine del giorno c'era l'elezione di un membro del comitato che li rappresentasse a livello di contea. È stata presentata una sola candidatura scritta, da un Sig. Boston Curtis. Senza altri candidati proposti, Boston è stata debitamente eletta, nonostante gli elettori non sapessero chi - o cosa - fosse:

“Boston Curtis, un mulo, è stato eletto membro del comitato repubblicano nella città di Milton, Washington. Boston è stata iscritta alla corsa dal sindaco democratico e ha ricevuto 51 voti, senza offrire una piattaforma o fare un discorso ".

Il nominatore di Boston, il sindaco Kenneth Simmons, ha successivamente dichiarato alla stampa di aver nominato il mulo come uno scherzo, non si aspettava che fosse eletto. Secondo Simmons, non ha nascosto la sua burla. Aveva condotto Boston al tribunale locale e aveva "firmato" il modulo di candidatura con l'impronta dello zoccolo mentre rideva di cuore con i funzionari della città. Alla fine, la battuta era su coloro che hanno votato ciecamente un mulo per le file del Partito Repubblicano:

“È stato un trucco piuttosto meschino giocare su un mulo, portarlo in politica in quel modo e prenderlo in giro. Ma almeno Boston Curtis può congratularsi con se stesso per non essere più un asino dei 51 repubblicani che lo hanno votato, senza prendersi la briga di scoprire cosa fosse ".

Fonte: The Milwaukee Journal, 30 settembre 1938. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.