1498: il re francese muore in squallore dopo aver urtato la testa

re francese
Il francese Charles VIII

Carlo VIII (1470-1498) era un re francese della fine del XV secolo. Il figlio maggiore del connivente, solitario e impopolare Luigi XI, il tredicenne Carlo divenne re nell'agosto del 15. I cronisti contemporanei descrissero il giovane principe come piacevole e simpatico (in seguito fu soprannominato "Carlo l'affabile"). Ma alcuni scrittori più critici hanno suggerito che fosse troppo volubile, impaziente e ambizioso per diventare un saggio monarca. Charles era anche fisicamente sgraziato, un attributo che potrebbe aver contribuito alla sua morte.

Secondo il funzionario di corte e cronista Philippe de Commines, Charles è morto nel suo 28 ° anno dopo aver sbattuto la testa mentre si precipitava a guardare una partita di tennis:

"Il 7 aprile, essendo la vigilia della Domenica delle Palme, [lui] prese la sua regina per mano e la condusse fuori dalla camera in un luogo dove non era mai stata prima, per vedere gli altri giocare al jeu de paume [il vero tennis] nel fosso del castello. Entrarono nella Galleria Haquelebac ... conosciuta come l'angolo più brutto del castello, che si sgretolava al suo ingresso, e tutti ci pisciavano lì. Il re, sebbene non fosse un uomo alto, batté la testa [contro lo stipite della porta] quando entrò ".

Dopo aver trascorso del tempo guardando il tennis e chiacchierando con i cortigiani, Charles apparentemente è crollato. Secondo Commines, il re era frequentato da medici che insistevano per non essere spostati. Invece, il monarca malato era adagiato su un letto di fortuna fatto di doghe di legno, dove trascorse le sue ultime ore di vita:

"Erano circa le due [di sera] quando crollò e rimase immobile fino alle undici di notte ... Il re fu disteso su un letto grezzo e non lo lasciò mai fino alla morte, che avvenne nove ore dopo ... Così morì quel grande e potente monarca , in un posto sordido e sporco. "

Carlo VIII morì senza figli, avendo perso tre figli maschi e una figlia per malattia nei quattro anni precedenti. Il trono di Francia passò a suo cugino Luigi d'Orleans, che divenne Luigi XII e governò per 17 anni. Come era consuetudine per l'epoca, il nuovo re sposò anche la vedova 21enne di Carlo, Anna di Bretagna.

Fonte: Le memorie di Philip de Commines, Lord of Argenton, vol. 2, 1497-1501. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

Un pensiero su “1498: il re di Francia muore nello squallore dopo aver sbattuto la testa”

  1. Pingback: innocente

I commenti sono chiusi.