Archivi categoria: Politica

1938: i repubblicani di Washington eleggono un mulo

Nel 1938, i membri del Partito Repubblicano nella piccola città di Milton, Washington si riunirono per il loro incontro mensile. All'ordine del giorno c'era l'elezione di un membro del comitato che li rappresentasse a livello di contea. È stata presentata una sola candidatura scritta, da un Sig. Boston Curtis. Senza altri candidati proposti, Boston è stata debitamente eletta, nonostante gli elettori non sapessero chi - o cosa - fosse:

“Boston Curtis, un mulo, è stato eletto membro del comitato repubblicano nella città di Milton, Washington. Boston è stata iscritta alla corsa dal sindaco democratico e ha ricevuto 51 voti, senza offrire una piattaforma o fare un discorso ".

Il nominatore di Boston, il sindaco Kenneth Simmons, ha successivamente dichiarato alla stampa di aver nominato il mulo come uno scherzo, non si aspettava che fosse eletto. Secondo Simmons, non ha nascosto la sua burla. Aveva condotto Boston al tribunale locale e aveva "firmato" il modulo di candidatura con l'impronta dello zoccolo mentre rideva di cuore con i funzionari della città. Alla fine, la battuta era su coloro che hanno votato ciecamente un mulo per le file del Partito Repubblicano:

“È stato un trucco piuttosto meschino giocare su un mulo, portarlo in politica in quel modo e prenderlo in giro. Ma almeno Boston Curtis può congratularsi con se stesso per non essere più un asino dei 51 repubblicani che lo hanno votato, senza prendersi la briga di scoprire cosa fosse ".

Fonte: The Milwaukee Journal, 30 settembre 1938. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1658: il corpo di Cromwell esplode, portando a un falso funerale

La testa ben percorsa, presumibilmente quella di Oliver Cromwell

Verso la fine della sua vita, Oliver Cromwell - leader dei Roundheads e Lord Protettore del Commonwealth - fu afflitto da infezioni ai reni o alle vie urinarie. Nell'estate del 1658 anche Cromwell fu colpito dalla malaria e dalla morte della figlia adulta. È stato trasportato a Whitehall per cure mediche, ma è morto il 3 settembre con un dolore considerevole.

Secondo un resoconto contemporaneo del parlamentare inglese Thomas Burton, i preparativi per il funerale di Cromwell non andarono bene. Il governo ha programmato una visione pubblica, un grandioso funerale e l'internamento nell'Abbazia di Westminster. Dato che tutto ciò avrebbe richiesto tempo per organizzarsi, ordinarono che il cadavere di Cromwell fosse immediatamente sventrato e imbalsamato.

Questa conservazione fu eseguita secondo le istruzioni, tuttavia, solo tre giorni dopo la sua morte, il cadavere di Cromwell era già in uno stato orrendo:

“[Il giorno dopo la morte di Cromwell] il suo corpo… fu lavato e disteso; ed essendo aperto, fu imbalsamato e avvolto in un panno puro ... e posto in un foglio interno di piombo, racchiuso in un'elegante bara del legno più pregiato. A causa della malattia di cui morì ... il suo corpo, sebbene legato e deposto nella bara, si gonfiò e scoppiò, da dove proveniva una tale sporcizia [che] sollevò un tale fetore mortale e disgustoso ... "

Un altro osservatore era George Bate, un medico presente all'imbalsamazione di Cromwell. Secondo Bate, il cadavere di Cromwell fu avvolto strettamente in quattro strati di stoffa, quindi sepolto in due bare, una di piombo e una di legno. Nonostante questo, è ancora "epurato e battuto tutto", o fuoriuscito dalla bara esterna. Fu presa la decisione di seppellire prematuramente e privatamente il putrido Protettore:

"Il cadavere viene rapidamente seppellito, a causa del suo grande fetore ..."

Il corpo di Cromwell fu sepolto nell'Abbazia di Westminster diverse settimane prima del suo funerale. A metà ottobre, i londinesi furono invitati a vedere il "corpo" di Cromwell, anche se quello che videro era un manichino di legno riccamente vestito con una faccia di cera. Il corteo funebre non ha avuto luogo fino al 23 novembre, otto settimane dopo la morte di Cromwell. La bara trasportata all'Abbazia di Westminster era probabilmente vuota. Per questa elaborata farsa sono stati spesi circa 60,000 sterline.

Il vero corpo di Cromwell non si fermò a lungo: fu portato fuori dall'Abbazia nel gennaio 1661 e sottoposto a un'esecuzione postuma e ad umiliazioni pubbliche. La testa di Cromwell è sopravvissuta a questo maltrattamento ed è stata tramandata dai collezionisti per i successivi quattro secoli.

Fonte: Diario di Thomas Burton, v.2, 1657-58. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1958: la nuova bandiera nazionale degli Stati Uniti guadagna un B meno

Nel 1958, gli Stati Uniti erano sul punto di ammettere Alaska e Hawaii come 49 ° e 50 ° stato. In Ohio, uno scolaro di 16 anni, Robert G. Heft, ha ricevuto un progetto scolastico di studi sociali con un obiettivo ampio: progettare un artefatto visivo originale connesso alla storia degli Stati Uniti.

Consapevole che due stati stavano per essere aggiunti all'unione, Heft decise di disegnare una nuova bandiera nazionale. Nel suo grande magazzino locale, ha speso $ 2.87 per un pezzo di stoffa blu, insieme a un po 'di nastro adesivo bianco. Lavorando al tavolo da pranzo a casa, Heft tagliò una bandiera esistente, qualcosa che fece inorridire sua madre. Ha quindi iniziato a progettare una nuova configurazione contenente 50 stelle anziché 48.

Heft ha presentato la sua bandiera aggiornata al suo insegnante - il Sig. Pratt, dal nome appropriato - che era tutt'altro che impressionato e l'ha valutato severamente: un B-meno. Secondo Heft, Pratt gli ha detto:

“Perché hai troppe stelle? Non sai nemmeno quanti stati abbiamo ... Se non ti piace il voto, fallo accettare a Washington e poi vieni a trovarmi. Potrei considerare di cambiare il voto. "

Determinato a dimostrare che il suo insegnante si sbagliava, Heft inviò il suo progetto alla Casa Bianca. Nei due anni successivi, ha seguito la sua presentazione con 21 lettere e numerose telefonate. Il presidente Dwight D. Eisenhower ha approvato il progetto di Heft alla fine del 1959 e il 4 luglio 1960 è diventata la nuova bandiera nazionale degli Stati Uniti.

Il signor Pratt ha successivamente accettato di cambiare il grado di Heft da un B-meno ad un A, sebbene a quel punto Heft si fosse diplomato al liceo.

Fonte: intervista WBUR con Robert G. Heft, 3 luglio 2009. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra esplicita autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1965: "Spostati, questo è il tuo presidente"

La storia è piena di storie sulle vite sessuali dei presidenti degli Stati Uniti, in particolare Warren Harding, John F. Kennedy e Bill Clinton. Un presidente le cui buffonate da camera da letto hanno attirato meno controlli è il successore di Kennedy, Lyndon Johnson.

Secondo i suoi amici, colleghi ed ex dipendenti, LBJ aveva un appetito sessuale insaziabile, sostenuto da un ego considerevole. Al college, il futuro presidente amava esporre o agitare il suo pene, che ha soprannominato "Jumbo". Durante e dopo la sua presidenza Johnson si è impegnato in decine di avventure e affari, generando almeno un figlio illegittimo. Era notoriamente geloso della reputazione di Kennedy con le donne, una volta sostenendo di aver "avuto più donne per caso di quante Jack ne avesse apposta".

A differenza di Kennedy, tuttavia, Johnson era privo di bell'aspetto giovanile, fascino seducente e pazienza. Di conseguenza, le proposte sessuali di Johnson potrebbero essere dirette e contrastanti. Un esempio piuttosto inquietante di questo è stato ricordato da Carl Rowan, un alto funzionario del governo negli anni '1960, e ha coinvolto Johnson e un giovane e grazioso segretario della Casa Bianca:

“Nel 1965, quando ero a capo dell'Agenzia di informazione degli Stati Uniti, fui avvicinato da un'impiegata scossa della Casa Bianca che mi raccontò del suo primo viaggio di lavoro nel ranch del Texas, dove il presidente Johnson si ritirava spesso. Ha detto di essersi svegliata nelle prime ore della sua prima notte lì nel terrore, certa che qualcuno fosse nella sua stanza. Quando una piccola torcia a matita fu illuminata sul suo viso, era troppo terrorizzata per gridare. Poi ha riconosciuto la voce di Johnson che diceva "Spostati. Questo è il tuo presidente ".

Intimidita e probabilmente pietrificata, la donna obbedì alle istruzioni di Johnson. Secondo Rowan, ha scelto di non sporgere denuncia contro il presidente, ma ha presentato una richiesta per un nuovo lavoro fuori dalla sua portata. Rowan informò la Casa Bianca e fece in modo che fosse trasferita al Dipartimento di Stato.

Fonte: Carl Rowan, citata in Notizie Buffalo (New York), 28 gennaio 1998. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.

1770: Cosa c'è sotto il trucco di tua moglie?

Nel periodo georgiano, molti uomini benestanti divennero paranoici riguardo alle donne che usavano il trucco per abbellire (o addirittura nascondere) le loro caratteristiche naturali. C'erano diverse storie apocrife di uomini che sposavano bellezze statuarie e affascinanti, solo per scoprire qualcosa di molto meno attraente la prima notte di nozze.

Un account viene da uno scrittore di lettere a The Spectator in 1711:

“Nessun uomo era innamorato come me della sua fronte, del suo collo e delle sue braccia bionde, così come del brillante jet [nero] dei suoi capelli ... ma con mio grande stupore scopro che erano tutti l'effetto dell'arte. La sua pelle è così macchiata da questa pratica che quando si sveglia la mattina per la prima volta, sembra a malapena abbastanza giovane per essere la madre [della donna] che ho portato a letto la sera prima. Mi prenderò la libertà di separarmi da lei alla prima occasione, a meno che suo padre non renda la sua parte [dote] adatta al suo reale aspetto, non al suo presunto aspetto. "

Questi rapporti hanno dato origine a uno dei miti storici permanenti del periodo: il cosiddetto Hoops and Heels Act. Secondo questa storia, il seguente disegno di legge è stato presentato alla Camera dei Comuni di 1770 per impedire alle donne di usare costumi e cosmetici per attirare e intrappolare mariti ignari:

"Sia deciso che tutte le donne di qualunque età, grado, professione o grado, siano cameriere vergini o vedove, che dopo l'approvazione di questa legge impongono e tradiscono in matrimonio qualsiasi suddito maschile di Sua Maestà, con profumi, colori, cosmetici, lavaggi, denti artificiali, capelli finti, lana spagnola, ferri da stiro, cerchi, scarpe con i tacchi alti o fianchi rinforzati, incorreranno nella sanzione delle leggi ora in vigore contro la stregoneria, la stregoneria e simili delitti ... e che il matrimonio, su convinzione , rimarrà nullo. "

Un gran numero di testi storici afferma che questo disegno di legge è stato presentato in parlamento e votato o approvato. Ma la realtà è che nessuna prova di ciò può essere trovata in Hansard o in altri documenti relativi al dibattito e al voto parlamentare.

Fonte: The Spectator, 17 aprile 1771. Il contenuto di questa pagina è © Alpha History 2016. Il contenuto non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni fare riferimento al nostro Condizioni d'uso or contatta Alpha History.