La battaglia di Trenton

battaglia di trenton
Un'impressione artistica dei combattimenti a Trenton nel dicembre 1776

La battaglia di Trenton è un impegno che molti credevano avesse cambiato il corso della guerra rivoluzionaria americana.

Alla fine del 1776 le fortune dell'esercito continentale e del suo comandante, George Washington, erano a un livello basso. Nonostante il grande ottimismo ispirato dalla pubblicazione di Paine's Common Sense e la Dichiarazione di indipendenza, i suoi iniziali impegni militari erano stati disastrosi. La prima vera prova era arrivata nella battaglia di Bunker Hill che, nonostante più di 1000 vittime, si concluse con una vittoria britannica. La difesa di New York City era fallita in modo decisivo con la sconfitta nella battaglia di Long Island, dove molti continentali erano fuggiti per la paura, facendo perdere la pazienza a Washington per la frustrazione. L'esercito americano si stava dimostrando disorganizzato, indisciplinato e, di fronte a un gran numero di regolari britannici, spaventato per la propria vita. L'esercito continentale era a corto di ufficiali qualificati ed esperti, quindi Washington aveva trovato quasi impossibile trasmettere e attuare gli ordini. C'era anche carenza di uomini, cavalli, carri, uniformi, cibo, armi e munizioni - e nessuna certezza se queste cose sarebbero arrivate. Washington era anche dolorosamente consapevole che il termine di arruolamento di molti soldati stava per scadere; se avessero scelto di non arruolarsi nuovamente e le nuove reclute non si fossero unite, questo avrebbe decimato il suo esercito. Alcuni al Congresso cominciavano persino a dubitare della loro scelta di comandante.

L'esercito continentale trascorse gli ultimi mesi del 1776 in ritirata, impegnandosi negli inglesi solo in piccole scaramucce ed evitando una battaglia campale. Alla fine di dicembre si erano ritirati fino alla Pennsylvania, a ovest, stabilendosi un accampamento sul lato occidentale del fiume Delaware. Dall'altra parte dell'acqua c'era Trenton, nel New Jersey, dove una brigata di soldati dell'Assia (mercenari tedeschi assoldati dagli inglesi) si era stabilita per celebrare il Natale. Sebbene il tempo fosse brutto e i suoi uomini fossero stanchi per le continue ritirate, Washington si rese conto che doveva prendere l'iniziativa. Progettò piani per lanciare un attacco a sorpresa su Trenton, usando l'intelligence ottenuta da una spia che lavorava con gli Assiani. Gli americani furono aiutati anche dall'eccessiva fiducia dei comandanti dell'Assia: consideravano gli americani troppo disorganizzati per attaccare e il fiume Delaware troppo pericoloso per attraversarlo. Il mito popolare suggerisce che avevano bevuto anche per celebrare il Natale, sebbene questo non fosse vero per la maggior parte dei soldati. Nel cuore della notte, Washington ordinò alle sue forze di dividersi in tre e di attraversare il fiume Delaware semicongelato, traghettando uomini, cavalli e piccole artiglierie su barche. Nonostante le condizioni avverse, ci sono riusciti con pochi problemi, attaccando Trenton intorno alle otto del mattino del Santo Stefano.

Il punto di vista di uno storico:
“La lotta sbilenca a Trenton fu la prima significativa vittoria americana della guerra ... I soldati dell'Assia professionisti, che avevano disprezzato i soldati americani, guardarono ai combattenti coloniali con un nuovo livello di rispetto. Molti nei ranghi britannici hanno anche preso atto della natura audace dell'assalto americano ben pianificato. Cornwallis, perplesso e un po 'imbarazzato, ha ordinato ai suoi rimanenti avamposti in massima allerta ".
Theodore P. Savas

L'imboscata su Trenton ebbe successo per gli americani: tutti e quattro i colonnelli dell'Assia furono uccisi, quasi un migliaio di soldati furono fatti prigionieri e furono catturati beni preziosi. Ci furono solo due morti americane, entrambe dal freddo gelido lungo la strada per Trenton. Sebbene non sia una vittoria importante in termini di dimensioni o strategia, Trenton è stato una sorta di promotore di fiducia per i rivoluzionari. L'esercito continentale aveva sconfitto a fondo un gruppo di clienti abituali (gli hessiani erano stati molto temuti dagli americani a causa della loro professionalità e determinazione in battaglia). Washington, dopo aver abbandonato la sua forte fiducia nella condotta da gentiluomo e nelle regole di guerra, ottenne un nuovo rispetto per la sua audacia e iniziativa. E il bagliore della vittoria ha aiutato a garantire i nuovi arruolati dell'esercito continentale, oltre a incoraggiare molti veterani di Trenton a continuare il loro servizio. Sebbene non sia un segno che l'esercito continentale diventerà dominante sugli inglesi, almeno rimarrebbe intatto. La battaglia di Trenton è stata immortalata nell'arte, memorabilmente in Washington che attraversa il Delaware, dipinto da Leutze in 1851, un'immagine che glorifica la leadership di Washington ma è ricolmo di inesattezze storiche.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "La battaglia di Trenton"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/americanrevolution/battle-of-trenton/
Data di pubblicazione: Febbraio 10, 2015
Data di accesso: Dicembre 05, 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.