Robert Morris

robert morris

Robert Morris (1734-1806) era un commerciante e politico della Pennsylvania, meglio conosciuto per la supervisione del finanziamento della rivoluzione americana. Morris è nato a Liverpool, in Inghilterra, figlio di un agente coloniale. Emigrò nel Maryland nel 1747, all'età di 13 anni, e fu inviato per una formazione in commercio e banche. Verso la metà degli anni '20, Morris era il comproprietario di una società redditizia che, tra le altre cose, trasse grandi profitti dalla tratta degli schiavi durante la guerra franco-indiana. Morris divenne un palese oppositore dello Stamp Act nel 1765, guidando un comitato di Filadelfia che lo condannò come incostituzionale. Sebbene non fosse interessato alla vita pubblica prima, la rivoluzione in corso spinse Morris ad accettare seggi nella legislatura della Pennsylvania e nel secondo Congresso continentale. Nel 1775 Morris supervisionò l'importazione segreta di rifornimenti bellici francesi e si occupò di gran parte delle preoccupazioni finanziarie del Congresso. Morris era contrario alla proposta di separazione dalla Gran Bretagna, anche se una volta che il Congresso adottò la Dichiarazione di Indipendenza, la firmò prontamente.

Nel giugno 1781 il Congresso, che era sull'orlo della bancarotta, nominò Morris Sovrintendente alle Finanze. Questo ruolo gli ha dato ampi poteri per riorganizzare l'economia nazionale e finanziare lo sforzo bellico. Tra le riforme di Morris c'erano la formazione di una banca nazionale, il miglioramento della tenuta dei registri e della contabilità e richieste più grandi dagli stati. Morris ha anche contribuito con la maggior parte della sua fortuna personale allo sforzo bellico. Forse il suo contributo più notevole è stato di milioni di dollari di finanziamenti per rifornire l'esercito continentale nella battaglia di Yorktown. Dopo la guerra, Morris tornò alla politica statale e partecipò alla convenzione di Filadelfia (1787). In seguito declinò l'invito di George Washington a diventare il primo Segretario del Tesoro, optando invece per rappresentare la sua nativa Pennsylvania nel Senato degli Stati Uniti. Nel 1790 Morris acquistò enormi appezzamenti di terreno nel territorio occidentale, una scommessa che si concluse con il suo fallimento e la prigionia (1798-1801). Morris, un tempo l'uomo più ricco d'America e il "finanziere della rivoluzione americana", trascorse gli ultimi anni della sua vita in pensione e in isolamento.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Robert Morris"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/americanrevolution/robert-morris/
Data di pubblicazione: Febbraio 5, 2015
Data di accesso: Luglio 03, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.