Marie Antoinette

Maria Antonietta
Uno dei tanti ritratti di Maria Antonietta, regina di Francia da 1774 a 1792

Marie Antoinette (1755-1793) era la moglie di Luigi XVI e la regina di Francia tra il 1774 e il 1792. I resoconti popolari hanno dipinto Antonietta come una figura dirompente e disprezzata. Se si deve credere al folklore, era quasi da sola responsabile dell'incitamento alla rivoluzione francese.

Secondo la leggenda, gli appetiti sessuali di Maria Antonietta screditarono il regime, umiliarono suo marito e produssero diversi figli bastardi. Il suo intrigante politico e il suo controllo su Luigi XVI furono responsabili della scarsa capacità decisionale del re. Le sue spese dissolute in costumi, gioielli, bigiotteria e banalità hanno spinto la nazione sull'orlo della bancarotta.

Peggio ancora, si diceva che la regina francese avesse mostrato totale disprezzo per le sofferenze di coloro che governava. Questo disprezzo si rifletteva nel famigerato meme "lascia che mangino la torta".

Come spesso accade nella storia, solo alcune di queste erano vere. Il folclore che circonda Maria Antonietta è un costrutto di diffamazioni, esagerazioni e finzioni. È diventata un malvagio capro espiatorio della Rivoluzione francese quando le prove suggeriscono che era per lo più innocente delle accuse mosse contro di lei.

sfondo

Maria Antonietta iniziò la sua vita come principessa austriaca, 16 figlia dell'Imperatrice Maria Teresa. Come altre principesse minori, la giovane Antoinette ricevette un'istruzione corsiva prima di essere spinta in un matrimonio combinato per favorire le ambizioni politiche dei suoi genitori.

Nel 1770, pochi mesi dopo il 14 ° compleanno di Antoinette, fu portata in Francia per sposare Louis Bourbon, il Delfino o erede al trono di Francia. La loro unione era un affare puramente politico, progettato per allineare le due grandi potenze cattoliche di Francia e Austria, eppure era intriso di cerimonie e tradizione. Un complicato rituale richiedeva ad Antonietta di spogliarsi al confine e di entrare in Francia nuda; è stata poi vestita in abiti francesi da cameriere francesi.

Il matrimonio di Antonietta con il grassoccio principe di 15 anni, che non aveva mai incontrato prima, è stato un affare stravagante. La loro prima relazione era problematica. I primi tentativi di rapporti sessuali di Louis e Antonietta furono seguiti da numerosi cortigiani e, forse non sorprendentemente, non furono mai completati. Ci vollero diversi anni perché il loro matrimonio fosse adeguatamente consumato e Antonietta rimase incinta solo sette anni dopo il suo matrimonio. Nonostante questi primi pasticcioni e la mancanza di romanticismo naturale nel loro matrimonio, la coppia ha sviluppato un certo affetto e devozione reciproca.

Una transizione difficile

Maria Antonietta
Maria Antonietta si è seduta per questo ritratto poco dopo il suo matrimonio in 1770

Antonietta trovava i suoi giorni alla corte francese difficili come le notti nella camera da letto del marito. Versailles era in netto contrasto con la raffinata gentilezza della corte di sua madre in Austria. Le coppie flirtano apertamente e gli uomini urinavano sui muri interni, mentre gli oziosi aristocratici occupavano il loro tempo con relazioni sessuali, intrighi politici e pettegolezzi.

Non sorprende che Antonietta arrivò a odiare la politica ei monotoni rituali di corte, facendo molti potenti nemici, in particolare l'amante di Luigi XV Madame du Barry. Essendo sia una nuova arrivata che una straniera, la giovane regina divenne il bersaglio di pettegolezzi di corte e intrighi malevoli.

I problemi sessuali del re e della regina erano di dominio pubblico, quindi abbondavano le voci secondo cui il Louis era impotente e sua moglie era gelida o, peggio, preferiva la compagnia di altri uomini. Questo pettegolezzo velenoso ha portato Antoinette a ritirarsi nella propria cerchia ristretta. Trascorreva molto tempo al Petit Trianon, un piccolo castello costruito per le padrone reali, piuttosto che il palazzo principale di Versailles. Lì si circondò di favoriti come la Principessa de Lamballe e la famiglia Polignac, su cui si lavava denaro e regali.

antoinette
La Hameau de la Reine - the Queen's Hamlet - come appare oggi

Dagli 1780, i pettegolezzi di corte contro Antoinette erano trapelati nell'arena pubblica, dove la regina era stata colpita da voci scandalose e libelles. Antonietta diede alla luce una figlia nel 1778, seguita dai figli nel 1781 e nel 1785. Tutti furono immediatamente seguiti da voci secondo cui il re non era il padre naturale.

Antonietta è stata anche condannata per la sua stravaganza e le sue spese selvagge in vestiti, gioielli e preferiti di corte. Una questione spinosa era l'ordine della regina di costruire un finto villaggio rurale, La Hameau de la Reine ("Il borgo della regina") vicino al Petit Trianon. Il borgo aveva una propria azienda agricola, rifornita di animali importati dalla Svizzera. Per passare il tempo, Antonietta si vestiva con abiti da contadina e svolgeva i compiti di pastorella o lattaia (anche se con secchi di porcellana fine) prima di tornare alle sue comodità reali.

Queste storie, anche in parte vere ma esagerate, fornirono preziose munizioni ai detrattori di Antonietta. Non bastava che interi villaggi fossero costruiti per il suo tempo libero: sembrava anche che lei si dilettasse nel ridicolo imitativo dei contadini francesi.

Il mito del "lascia che mangino la torta"

antoinette
Un disegno di Antonietta che indossa un enorme copricapo di design navale

Una storia sull'atteggiamento di Maria Antonietta nei confronti della gente comune è sopravvissuta a tutte le altre. Alla notizia che i lavoratori francesi erano privati ​​del pane, la leggenda vuole che Antonietta abbia risposto: "Qu'ils mangent de la brioche" ("allora lascia che mangino la torta"). È dubbio che abbia detto qualcosa del genere. La stessa osservazione è stata attribuita a diverse regine apocrife e "grandi principesse", molto prima che Antonietta arrivasse in Francia. La stessa osservazione era apparsa anche nelle opere di Jean-Jacques Rousseau quando Antoinette era ancora un bambino.

Fonti esistenti suggeriscono che la regina fosse in realtà più cauta e misurata con le sue osservazioni. Spesso mostrava una certa preoccupazione per i poveri, almeno in confronto ad altri del suo rango. Quando ha sentito parlare di carenza di cibo in una città francese, si dice che la regina abbia detto: "È abbastanza certo che vedendo le persone che ci trattano così bene nonostante la loro stessa sfortuna, siamo più obbligati che mai a lavorare sodo per la loro felicità. . "

La spesa stravagante di Antoinette era un altro obiettivo per la stampa grossolana e ci sono prove più coerenti di ciò. La regina era rinomata per il suo gusto raffinato, in particolare il suo affetto per le mode, i gioielli e i capelli nuovi e grandiosi. Come le altre donne di Versailles, amava i copricapi elaborati, secondo quanto riferito una volta indossava una parrucca a forma di nave da guerra per commemorare una famosa vittoria navale. Nel 1776, Antonietta aveva un'indennità di vestito di 150,000 libero ma sono riuscito a spendere più di tre volte tale importo. 

Nei primi anni del suo regno, la regina era anche una prolifica giocatrice d'azzardo che trascinava le notti a Versailles giocando a un gioco di carte chiamato lanzichenecco, di solito per i pezzi d'oro. Col tempo, le stanze di Antoinette divennero un ritrovo per giocatori di carte e giocatori professionisti, nonostante il re avesse esplicitamente vietato il gioco d'azzardo a Versailles. 

Man mano che la regina cresceva e portava figli e il suo rapporto con il marito si sviluppava, divenne meno dipendente da questi giochi e divertimenti. Antonietta divenne anche più cauta con il suo abbigliamento e più frugale con le sue spese, le sue spese si ridussero negli anni '1780 del Settecento. La regina non ha avuto alcun ruolo nel 'affare collana di diamanti'del 1785-1786, anche se la sua reputazione ne risentì.

Verso la fine del 1780, la prima stravaganza della regina aveva permanentemente colorato la percezione pubblica di lei. Ha acquisito il soprannome di "Madame Deficit" che ha suggerito che la sua spesa era principalmente responsabile del debito nazionale.

Vittima della stampa della grondaia

Maria Antonietta
'The Ostrich Bird', un gioco di parole che si riferisce al luogo di nascita di Antonietta

Antoinette è stata notoriamente soggetta a ridicolo e abuso diffamatorio in numerosi libelles. Prima di 1789, la regina era solo uno dei numerosi obiettivi popolari per la stampa di grondaie (lo storico Robert Darnton suggerisce che negli 1780 circa uno su dieci libelles attaccò direttamente Maria Antonietta).

Il rilassamento della censura e gli eventi di 1789 hanno cambiato in modo significativo. In 1789, la corte reale fu sommersa da uno tsunami di vetrificazione e pornografia libelles - e Antoinette era la protagonista nella maggior parte di loro. Volantini osceni la soprannominavano l'Autrichienne ("la cagna austriaca") e l'ha accusata di adulterio, cuckoldry, tribadismo (lesbismo), masturbazione e incesto. È stata anche accusata di intrigazione politica, manipolazione del re e spionaggio per conto della sua nativa Austria.

C'era un pizzico di verità nei resoconti dell'attivismo politico di Antoinette, ma le storie delle buffonate sessuali di Antoinette erano nel migliore dei casi apocrife e nel peggiore una finzione oltraggiosa. Se la regina fosse sessualmente attiva al di fuori di suo marito salottino, lo nascose bene.

Le opinioni politiche di Antonietta erano senza dubbio conservatrici e reazionarie. Disprezzava come la rivoluzione avesse eroso l'assolutismo di Luigi, credendo che i radicali e gli ingannatori si fossero intromessi tra il re e il suo popolo. Antonietta ha fatto il possibile per ripristinare la sua autorità politica, ma la sua influenza politica è stata trascurabile, nonostante ciò che è stato affermato da propagandisti e repubblicani.

Come altre donne della sua epoca, la regina non aveva la capacità di prendere decisioni su questioni di politica o di governo. Aveva l'orecchio del marito che potrebbe aver influenzato o almeno rafforzato le sue decisioni. La famiglia reale volo per Varennes fu senza dubbio sanzionato da Antoinette e organizzato dal suo favorito, il conte Axel Fersen.

All'inizio della rivoluzione, Antoinette aveva comunicato regolarmente su questioni di politica con uomini simili Honore Mirabeau, Antoine Barnave e Charles Talleyrand. Lo ha fatto per promuovere gli interessi di suo marito, tuttavia, non poteva convincersi a fidarsi completamente degli agenti del Terzo Stato.

Gli ultimi giorni infelici della regina

Maria Antonietta
Una rappresentazione dell'esecuzione di Antonietta nell'ottobre 1793

La strada verso la morte di Antonietta iniziò il 10 agosto 1792, quando migliaia di parigini attaccato il palazzo delle Tuileries e costrinse l'Assemblea legislativa a sospendere la monarchia. Nell'agosto 13, la famiglia reale fu trasferita nella fortezza del Tempio, dove furono tenuti sotto stretta sorveglianza e in condizioni austere.

Antonietta languì nel Tempio per 14 mesi, sopportando il esecuzione di suo marito e isolamento dal mondo esterno. Ci furono diversi complotti realisti per liberare l'ex regina, ma nessuno si realizzò. Nell'agosto 1793, fu separata dai suoi figli e trasferita in una prigione della Conciergerie. Lì era sorvegliata da guardie maschi XNUMX ore su XNUMX, anche mentre si vestiva o si occupava del suo bagno.

In ottobre 14 la regina deposta, ora intitolata Vedova Capet, fu presentata per il processo prima del Tribunale rivoluzionario. Ha affrontato una litania di accuse - dal tradimento politico all'orchestrazione di massacri, all'abuso sessuale dei propri figli - e il risultato era in gran parte predeterminato. A mezzogiorno del 16 ottobre, Maria Antonietta è stata portata a Place de la Révolution e, come suo marito 10 mesi prima, posta sotto la ghigliottina.

Il punto di vista di uno storico:
“Tutti ora sapevano perché i debiti statali erano stati accumulati fino a una cifra così mostruosa, perché la carta moneta si stava continuamente svalutando di valore, perché il pane diventava sempre più caro e il peso della tassazione più pesante. Era perché questa meretrice che era la loro regina aveva le pareti di una delle sue stanze al Trianon tempestate di brillanti, perché aveva segretamente inviato a suo fratello Giuseppe in Austria cento milioni d'oro per aiutarlo a portare avanti la sua guerra, e perché aveva generò pensioni e sinecure sui suoi compagni di letto, maschi e femmine ... In lungo e in largo la terra, si parlava di lei come "Madame Deficit". Era come se fosse stata marchiata tra le spalle con questo stigma. "
Stefan Zweig

Rivoluzione francese Marie Antoinette

1. Maria Antonietta era una principessa austriaca che sposò Luigi, Delfino di Francia, in 1770. È diventata regina di Francia quattro anni dopo.

2. Louis e Antoinette non furono in grado di consumare il loro matrimonio o concepire un figlio, mentre Antoinette trovò difficile adattarsi alla vita nella corte reale.

3. Antoinette divenne pubblicamente antipatica per le sue spese stravaganti, che includevano abbigliamento e moda, parrucche, feste, giochi d'azzardo, regali ai favoriti e un intero villaggio finto contadino a Versailles.

4. Da 1789, Antoinette veniva colpito da intensi e velenosi libelles (pezzi di propaganda) che la accusavano di spreco, manipolazione politica ed eccessi sessuali.

5. A cura degli 1790, Maria Antonietta era forse la più disprezzata di tutte Antico Regime figure. Dopo essere stata rovesciata dal trono nel mese di agosto 1792 ha trascorso 14 mesi in prigione prima di essere processata per uno spettacolo e mandata per ghigliottina.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Maria Antonietta"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/frenchrevolution/marie-antoinette/
Data di pubblicazione: 31 Maggio 2017
Data di accesso: 16 settembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.