L'Assemblea legislativa riforma la legge sul divorzio (1792)

A settembre 20 1792 il Assemblea legislativa, nella sua ultima sessione prima di sciogliersi, ha approvato un decreto che ha reso il divorzio un processo civile piuttosto che religioso:

“L'Assemblea Legislativa, avendo deciso urgentemente su questo, decreta le cause, le modalità e le conseguenze del divorzio, come segue ...

Articolo 2. Il divorzio può avvenire attraverso il mutuo consenso dei coniugi.

Articolo 3. Uno dei coniugi può avere un divorzio emesso sulla semplice accusa di incompatibilità di temperamento o carattere.

Articolo 4. Ciascuno dei coniugi può ugualmente ottenere il divorzio rilasciato per motivi specifici, vale a dire:

un. la demenza, la follia o la violenza di uno dei coniugi;

b. la condanna di uno di loro a punizioni corporali o gravi;

c. il crimine, la crudeltà o il grave affronto dell'uno verso l'altro;

d. la riconosciuta dissolutezza della morale;

e. l'abbandono della moglie da parte del marito, o del marito da parte della moglie, per
almeno due anni;

f. l'assenza di uno di loro, senza notizie, da almeno cinque anni ".