Curiosità della Rivoluzione francese

Questa raccolta di curiosità e fatti insoliti della Rivoluzione francese è stata selezionata e compilata dagli autori di Alpha History. Se conosci un fatto o un frammento appropriato per questa pagina, per favore contatta Alpha History.

La Rivoluzione francese è stata provocata, almeno in parte, da un vulcano. L'eruzione del vulcano Laki in Islanda nel 1783 vomitò grandi quantità di polvere, cenere e zolfo nei cieli d'Europa. Ciò ha abbassato le temperature medie per un massimo di due anni, causando interruzioni nei raccolti e una significativa riduzione dei raccolti.

I registri del censimento e i documenti storici suggeriscono che, alla vigilia della rivoluzione, circa un quarto di tutte le donne parigine di età compresa tra i 15 e i 35 anni ricavavano almeno una parte del reddito dalla prostituzione.

La Cattedrale di Notre Dame, probabilmente la chiesa più famosa di Parigi, risale al 1100. Al culmine della Rivoluzione francese fu sequestrato e riconsacrato come "tempio della libertà" e molti dei suoi simboli religiosi e delle sue opere d'arte furono distrutti.

Luigi XVI soffriva di un lieve disturbo del pene chiamato fimosi. Ciò ha impedito al prepuzio di retrarsi quando il pene era eretto. Alcuni storici ritengono che ciò abbia ostacolato i suoi tentativi di consumare il matrimonio con Maria Antonietta. La fimosi di Luigi fu infine corretta mediante un intervento chirurgico, tuttavia l'intervallo di otto anni tra il suo matrimonio e la nascita del suo primo figlio non fece altro che alimentare le voci sull'impotenza del re e sull'infedeltà della regina.

Uno dei soprannomi rozzi dati a Maria Antonietta era l'Autrichienne, che può essere interpretata come "la donna austriaca" o "la cagna austriaca" (chienne essendo la parola francese per cane femmina). Gli altri soprannomi di Antonietta durante la rivoluzione includevano la "puttana austriaca", "Madame Deficit", "Madame Veto" e la "Moglie del fornaio".

Luigi XIV era conosciuto come il Re Sole, un riflesso del suo carisma personale e del suo dominio. Louis contrasse la cancrena del piede nel 1715 e morì in agonia. Si ritiene che la sua gamba marcia sia morta giorni prima di lui.

Testo dell'Illuminismo del 1751 di Denis Diderot Encyclopadie è stata la prima enciclopedia completa della scienza e del mondo naturale. Nella sua prefazione Diderot sottolineava di voler “cambiare il modo di pensare delle persone”.

Il francese philosophe Voltaire (nato François-Marie Arouet) è stato uno scrittore prolifico. Nella sua vita scrisse circa 2,000 saggi e libri e più di 20,000 lettere. Ha anche usato 178 pseudonimi diversi.

Jean-Jacques Rousseau si è guadagnato il plauso per le sue opinioni sulla filosofia, la società e l'educazione dei figli, ma Rousseau non era certo il materiale da "padre dell'anno". Durante la sua vita convinse la sua amante non sposata a affidare quattro dei loro figli illegittimi agli orfanotrofi. Nelle sue memorie, Rousseau ammette di averlo fatto per evitare “l’inconveniente di un moccioso”.

Jeanne de Valois, la donna al centro del "caso della collana di diamanti", scappò di prigione e fuggì a Londra nel 1788. Lì condusse una vita modesta, scrivendo e raccontando storie sordide ma del tutto fittizie sui suoi incontri lesbici con Maria Antonietta. Morì nel 1791 per defenestrazione – ovvero caduta da una finestra.

Le gabella la tassa sul sale era un'imposta odiata perché il sale era un bene essenziale nella Francia della fine del XVIII secolo. Prima della refrigerazione era uno dei pochi mezzi per conservare la carne. Fornisce anche un po' di sapore in una dieta altrimenti blanda. Gli storici ritengono che il sale fosse la merce di contrabbando più diffusa nella Francia pre-rivoluzionaria.

Quando le scorte di grano erano basse, i contadini francesi spesso mangiavano grano avariato infetto dalla segale cornuta. L'ergot è un fungo che, se mangiato in quantità sufficienti, produce effetti allucinogeni simili alla droga LSD. Alcuni storici ritengono che le allucinazioni e l’isteria alimentate dall’ergot possano aver innescato alcuni o la maggior parte dei disordini durante la Grande Paura.

della Francia parlements mantenne l'autorità medievale di sottoporre i prigionieri alla tortura, in particolare se si rifiutavano di testimoniare o fornire informazioni alla corte. Questo potere fu abolito nel 1788 per ordine di Luigi XVI. Fu una riforma liberale importante ma trascurata alla vigilia della rivoluzione.

Anche il produttore francese di carta da parati Jean-Baptise Réveillon, la cui casa e fabbrica furono poi distrutte da lavoratori in rivolta, era interessato a esperimenti di volo con equipaggio. Il primo volo in mongolfiera registrato fu lanciato nell'ottobre 1783 dal giardino privato di Réveillon. Il palloncino, chiamato Aérostat Réveillon, era decorato con campioni della carta da parati di Réveillon.

La storia ha condannato Luigi XVI per le sue esitazioni e le sue scarse decisioni agli Stati Generali nel 1789. Spesso si trascura che il figlio maggiore del re, Louis-Joseph, morì all'inizio di giugno, quattro settimane dopo l'inizio degli Stati Generali.

Secondo i resoconti contemporanei, il rivoluzionario liberale Honoré Mirabeau non era un dipinto ad olio. Un attacco di vaiolo da giovane lasciò il viso di Mirabeau pesantemente sfregiato e butterato. La collega rivoluzionaria di Mirabeau, Madame de Stael, lo descrisse come "pezzato di nei disgustosi e altri commenti offensivi per la vista".

Nel 1780 il marchese de Lafayette era così ansioso di partecipare alla rivoluzione in America che lasciò la Francia e salpò per Filadelfia, ignorando gli ordini di un ufficiale superiore di presentarsi in Italia. Fuggendo in America, Lafayette lasciò anche la moglie incinta, Adrienne.

Joseph-Francois Foullon sostituì il popolare Jacques Necker come ministro delle finanze il 12 luglio 1789. Dopo la caduta della Bastiglia, Foullon fu catturato da una folla inferocita che credeva di aver suggerito ai lavoratori affamati di "mangiare erba". La folla riempì di fieno la bocca di Foullon, lo impiccò a un lampione e poi fece sfilare la sua testa intorno a Parigi in cima a una picca.

Il marchese de Sade era un aristocratico e scrittore francese, famoso per le sue opinioni e comportamenti sessuali liberali. Le seduzioni e la dissolutezza sessuale di Sade hanno causato così tanto indignazione che è stato condannato a diversi periodi alla Bastiglia, trascorrendovi quasi un decennio in totale. La Bastiglia cadde il 14 luglio 1789 ma Sade non c'era: era stato trasferito in un manicomio pochi giorni prima.

Il re e la sua famiglia furono costretti a trasferirsi a Parigi nell'ottobre 1789. Non avrebbero mai più rivisto Versailles. Il palazzo è stato spogliato della maggior parte del suo contenuto durante la rivoluzione. Rimase vuoto per gran parte del 1800 prima di essere convertito in un museo.

Durante le Giornate d'Ottobre del 1789 un gruppo di parigini arrabbiati tentò di chiudere il serraglio reale di Versailles. Secondo un rapporto, erano sconvolti dal fatto che gli animali domestici del re mangiassero meglio dei parigini. Con il progredire della rivoluzione, la maggior parte degli animali furono trasferiti da Versailles e in seguito costituirono la base del primo zoo nazionale francese.

Implementato in Francia durante la rivoluzione, il sistema metrico è oggi il sistema ufficiale di pesi e misurazioni in tutte le nazioni, ad eccezione di Birmania, Liberia e Stati Uniti.

La Costituzione Civile del Clero ha creato uno scisma tra la Francia e la Chiesa cattolica che è durato un decennio. Dopo la rivoluzione, le truppe di Napoleone marciarono in Italia, invasero il Vaticano e rapirono Papa Pio VI. Riportarono il pontefice in Francia, dove morì settimane dopo.

Isaac Le Chapelier, che ha sponsorizzato la nota legge sul lavoro di 1791, è fuggito in Gran Bretagna. Tornò in Francia in 1794, nel tentativo sfortunato di riconquistare la sua proprietà, ma fu rapidamente arrestato e ghigliottinato.

La leggenda narra che il re Luigi XVI fu catturato a Varennes nel giugno 1791 perché il postino lì riconobbe il suo volto dalle immagini di Louis su una moneta o una banconota.

Saint-Domingue ha vinto la sua indipendenza in 1804, diventando la repubblica di Haiti. È la più antica repubblica nera del mondo e la seconda più antica repubblica dell'emisfero, dopo gli Stati Uniti.

La Francia ha avuto quindici diverse costituzioni dalla rivoluzione. Molte di queste costituzioni furono ribaltate o sostituite senza mai essere state pienamente attuate.

Durante le sedute dell'Assemblea legislativa nel 1791-92, i deputati con opinioni radicali sedevano sulle panchine a sinistra della sedia del presidente, mentre quelli con opinioni moderate o conservatrici sedevano a destra. Questa pratica ha contribuito a definire lo spettro politico moderno, con la sua "ala sinistra" e "ala destra".

Il fratello minore di Luigi XVI, il conte di Provenza, fuggì dalla Francia nel luglio 1791, poco dopo la sfortunata fuga del re a Varennes. Il conte riuscì effettivamente nella sua fuga, arrivando in Olanda. Tornò in Francia nel 1815, dopo la morte di Napoleone, e fu incoronato Luigi XVIII.

In un evento che rispecchia la distruzione della Bastiglia, il palazzo delle Tuileries fu attaccato dai rivoluzionari di sinistra a 1871. Lo hanno cosparso di catrame, benzina e trementina, poi lo hanno dato fuoco, distruggendo completamente l'interno. Le rovine di pietra rimasero in piedi per un decennio prima di essere demolite.

Philippe de la Tremoille era un notevole leader militare dei ribelli della Vandea. Catturato in 1793, Tremoille fu giustiziato e la sua testa fu appesa a un lampadario nella casa di un prete juring.

La primula rossa, Il famoso romanzo della baronessa Orczy sulla fuga dei nobili dalla Francia rivoluzionaria, inizia il suo primo capitolo con un resoconto dei massacri di settembre.

Alla fine del 1792 un pappagallo e le sue due proprietarie, Madame Louise de la Fiefville e Mademoiselle Francoise de Bethune, furono trascinati davanti al Tribunale rivoluzionario di Parigi. Il Tribunale stava indagando sui rapporti secondo cui il pappagallo diceva spesso "Lunga vita al re!" Il pappagallo, sotto esame incrociato, non ha detto nulla di controverso, quindi il caso è stato archiviato.

Meno fortunato fu un cane da compagnia, che fu ghigliottinato dal suo padrone durante il regno del terrore. Il suo proprietario, un fervente repubblicano, avrebbe presumibilmente insegnato al suo cane a ululare alla menzione della Repubblica.

Dopo l'esecuzione di Luigi XVI, molti tra la folla si accalcarono verso la ghigliottina per intingere dei pezzi di stoffa nel sangue versato del re. Questa era l'eredità di un mito medievale che sosteneva che il sangue dei re avesse poteri mistici curativi.

A ottobre 31st 1793, le persone di 21 sarebbero state ghigliottinate a Parigi, nello spazio di soli 38 minuti.

La montagna era sia una fazione rivoluzionaria che un simbolo rivoluzionario. Nell'ambito della Festa dell'Essere Supremo nel giugno 1794, Maximilien Robespierre aveva un gigante cartapesta montagna costruita nel centro di Parigi. Sulla cima c'era una figura di Robespierre, che indossava una toga.

Dopo la loro espulsione dalla Convenzione nazionale agli inizi di giugno di 1793, i girondinisti furono sottoposti a una prova e 21 fu giustiziato lo stesso giorno. Tutto è andato al canto della ghigliottina Plutot la mort que l'esclavage ("Piuttosto la morte che la schiavitù").

Il giovane Maximilien Robespierre era uno studente brillante. Da adolescente Robespierre fu scelto per pronunciare un elogio latino al neo incoronato re Luigi XVI. Dopo aver aspettato per ore sotto la pioggia, al giovane Robespierre fu negata la possibilità di parlare quando il re scelse di non lasciare la sua carrozza, decidendo quindi di partire presto.

Dopo il suo assassinio nel luglio 1793, il cuore di Jean-Paul Marat fu rimosso dal suo corpo, imbalsamato e posto in un'urna. Successivamente è stato appeso al soffitto del Cordeliers Club come simbolo di purezza rivoluzionaria. Il corpo di Marat è stato sepolto nel Pantheon. Durante la reazione termidoriana fu riesumato e gettato in una pubblica fogna.

Georges Danton era profondamente innamorato della sua giovane moglie Antoinette, che morì nel 1793 mentre Danton era via a ispezionare l'esercito. Al suo ritorno a Parigi, Danton, devastato, ordinò che il corpo di Antonietta fosse riesumato, in modo che uno scultore potesse creare un monumento alla sua bellezza.

Il famigerato procuratore del Tribunale rivoluzionario di Parigi, Antoine Fouquier-Tinville, fu processato dalla Convenzione del Termidoro. Dopo un processo di sei settimane Fouquier-Tinville fu giudicato colpevole e giustiziato. Come i criminali di guerra nazisti circa 150 anni dopo, la principale difesa di Fouquier-Tinville era che stava semplicemente eseguendo gli ordini.

Secondo la legge sui sospetti anche la scelta sbagliata della frase può portare all'arresto e al processo. Ci sono stati almeno due casi in cui l'accusato è stato processato per aver definito un'altra persona Signore ("Mister") invece del saluto rivoluzionario imposto citoyen ('cittadino').

Una delle vittime del terrore era Antoine Lavoisier. Considerato ora il padre della chimica moderna, i risultati di Lavoisier includevano l'identificazione e la denominazione di ossigeno e idrogeno e la creazione della prima tavola periodica. Lavoisier fu condannato per tradimento e decapitato nel 1794.

A metà del 1793 nella capitale francese vi era una cronica carenza di sapone. Ciò ha spinto le lavandaie a scioperare e ribellarsi. Secondo i diaristi contemporanei, molti cittadini parigini hanno trascorso settimane con abiti non lavati a causa della carenza di sapone e degli scioperi delle lavandaie.

Il Festival dell'Essere Supremo del 1794 fu organizzato dal noto artista Jacques-Louis David. È iniziato con l'incendio di una statua che rappresenta l'ateismo. Robespierre, su sua insistenza, ha svolto un ruolo importante nel festival, pronunciando due discorsi.

Nel 1794 il rivoluzionario Georges Couthon, costretto su una sedia a rotelle, fu mandato alla ghigliottina con Robespierre. Secondo alcuni resoconti ci vollero diversi minuti per appiattire il corpo di Couthon sulla tavola a causa della sua paralisi. Testimoni hanno riferito che Couthon, l'architetto della famigerata Legge del 22 Prairial, ha gridato pietà per tutto il tempo.

Secondo la leggenda Robespierre fu adagiato a faccia in su sulla ghigliottina - considerata una morte più umiliante perché era più disordinata e la vittima avrebbe visto la lama cadere. Nessuna fonte storica affidabile conferma questa storia, tuttavia, quindi probabilmente non è vera.


Le informazioni e le risorse in questa pagina sono © Alpha History 2018-23. Il contenuto di questa pagina non può essere copiato, ripubblicato o ridistribuito senza l'espressa autorizzazione di Alpha History. Per ulteriori informazioni si prega di fare riferimento al ns Condizioni d'uso.