Georges Couthon

Couthon

George Auguste Couthon (1755-1794) era un giacobino radicale e un membro del Comitato di pubblica sicurezza.

Nato nella Francia centro-meridionale, non lontano da Lione, Couthon si è formato come avvocato e ha lavorato in politica locale. In 1791, si trasferì nella capitale dopo essere stato eletto alla Assemblea legislativa, prendendo immediatamente parte al Jacobin Club. Confinato su una sedia a rotelle da una malattia di origini incerte, forse sclerosi multipla, Couthon rimase abbastanza mobile da diventare un politico efficace.

Come molti altri rivoluzionari, le opinioni politiche di Couthon sono cambiate nel tempo. Sebbene inizialmente un giacobino moderato, divenne costantemente più radicale.

All'inizio di 1793, Couthon ha votato per il esecuzione del re; a metà di quell'anno faceva parte del coro chiedendo l'arresto di Girondinista deputati al Convenzione nazionale. Couthon era anche membro del Comitato per la sicurezza pubblica, che alla fine di 1793 lo aveva spedito per supervisionare la cattura di Lione dai controrivoluzionari.

Da quel momento, le azioni e le posizioni di Couthon hanno rispecchiato quelle di Maximilien Robespierre, di cui ha anche condiviso il destino. Agendo da soli, Couthon e Robespierre hanno redatto la famigerata Legge di 22 Prairial, che ha lasciato sospetti prima che Tribunali rivoluzionari praticamente senza mezzi per difendersi.

Quando Robespierre fu deposto e arrestato nel luglio 1794, Couthon lo seguì fino alla ghigliottina.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Georges Couthon"
Autori: Giovanni Rae, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/frenchrevolution/georges-couthon/
Data di pubblicazione: 18 Maggio 2017
Data di accesso: 25 Novembre 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.