La Convenzione decreta l'esecuzione di Luigi XVI (1793)

Il seguente decreto del Convenzione nazionale, rilasciato il 20 di gennaio 1793, ha ordinato e autorizzato l'esecuzione di Luigi XVI:

(Gennaio 20th 1793)

“La Convenzione nazionale dichiara Louis Capet, ultimo re dei francesi, colpevole di un complotto contro la libertà della nazione e di un crimine contro la sicurezza generale dello Stato.

La Convenzione nazionale dichiara che Louis Capet subirà la pena di morte.

La Convenzione Nazionale dichiara che l'atto di Louis Capet, portato al bando dal suo avvocato, e chiamato appello alla nazione sulla sentenza emessa contro di lui nella convenzione, è nullo ... e vieta a ogni persona di conferirgli autorità, pena di essere perseguito e punito come colpevole di un crimine contro la sicurezza generale della repubblica.

Il consiglio esecutivo notificherà il presente decreto, entro il giorno, a Louis Capet, e adotterà le misure necessarie di polizia e sicurezza per assicurarne l'esecuzione entro 24 ore, tenendo conto della notifica, e renderà conto dell'intero al Convenzione nazionale subito dopo la sua esecuzione ".

Ricevuto questo decreto, Louis inviò la seguente comunicazione alla Convenzione nazionale. La sua richiesta di una sospensione dell'esecuzione di tre giorni è stata respinta:

“Chiedo un ritardo di tre giorni, per permettermi di apparire alla presenza di Dio Onnipotente. Per fare meglio questo, chiedo il permesso di chiamare in mio aiuto l'ex vescovo di Fermont ...

Chiedo che la sua persona sia protetta da tutti gli insulti in modo che possa essere abilitato a consegnarsi senza paura all'opera di carità in cui sta per essere impiegato, nei miei confronti.

Chiedo di essere liberato dall'ispezione perpetua che il consiglio generale dei beni comuni ha usato nei miei confronti da tempo.

Chiedo che durante questo intervallo, mi possa essere permesso di vedere la mia famiglia, senza alcun testimone, ogni volta che sollecito questo permesso.

Desidero che la Convenzione nazionale possa deliberare immediatamente sul destino della mia famiglia e che possano essere autorizzati a ritirarsi ogni volta che lo desiderano.

Consiglio a tutte le persone che mi sono state affidate la cura e la protezione della nazione. Ci sono molti di loro che hanno speso tutta la loro fortuna per acquistare i loro posti, e di conseguenza devono essere in grande difficoltà.

Tra i miei pensionati vi è un gran numero di anziani e di persone povere gravate da famiglie numerose, che non hanno nulla su cui sopravvivere, ma l'indennità che ho pagato loro.

Dato alla torre nel tempio
Gennaio 20th 1793
(Firmato) Louis. "