Olympe de Gouges

degugi

Olympe de Gouges (1755-1793) era una scrittrice francese, rivoluzionaria e femminista.

Nata Marie Gouze nel sud della Francia, de Gouges era figlia di un macellaio semi-letterato. Celebre per la sua bellezza, all'età di 16 fu costretta a un matrimonio combinato con un uomo molto più anziano. Detestava questa situazione, ma fuggì da essa un anno dopo quando suo marito morì.

In 1770, Gouges si è trasferita a Parigi e ha lasciato andare le sue passioni per la scrittura e la discussione politica, partecipando a numerosi Saloni e mescolando con artisti del calibro di Jacques Brissot e Marchese Condorcet.

La politica di De Gouges era moderata, riformista e femminista. Ha sostenuto una monarchia costituzionale piuttosto che una repubblica; non voleva far del male al re; soprattutto, ha cercato di migliorare i diritti e le condizioni delle donne.

De Gouges è noto soprattutto per un opuscolo politico intitolato Dichiarazione dei diritti della donna, una polemica femminista rilasciata a settembre 1791.

In seguito ha criticato il Convenzione nazionale per la sua incapacità di guidare e facilitare il dibattito pubblico, una mossa che l'ha portata all'attenzione di Maximilien Robespierre e Comitato di pubblica sicurezza.

Considerato un fastidio per il governo piuttosto che una minaccia esplicita alla rivoluzione, de Gouges fu arrestato nel luglio 1793 e mandato al processo. Alla fine fu ghigliottinata a novembre 1793.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Olympe de Gouges"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/frenchrevolution/olympe-de-gouges/
Data di pubblicazione: Giugno 2, 2017
Data di accesso: Luglio 03, 2022
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.