Walther von Luttwitz

Walter von Luttwitz

Walther von Luttwitz (1859-1942) era un aristocratico tedesco e ufficiale militare, meglio conosciuto per la sua guida dei falliti Kapp Putsch in 1920.

Lüttwitz è nato a Schloss Bodland, figlio di un aristocratico. Si arruolò nei fucilieri prussiani da adolescente e fu incaricato come sottotenente nel 1878. Nel 1912 prestava servizio come quartiermastro nello stato maggiore.

Allo scoppio di prima guerra mondiale, Lüttwitz fu promosso a tenente generale e comandò divisioni di fanteria sia sul fronte occidentale che su quello orientale. Ha vinto premi per competenza e coraggio, in particolare a Verdun.

Lüttwitz rimase nell'esercito dopo l'armistizio del 1918. Nel dicembre 1918 fu posto al comando della guarnigione militare di Berlino. Ha anche ereditato de facto comando di diverse migliaia Freikorps volontari situati nella capitale e nei dintorni.

Quando ministro della difesa Gustav Noske ha ordinato a Lüttwitz di utilizzare il file Reichswehr e Freikorps per sopprimere il Insurrezione spartacista nel gennaio 1919 lo fece senza esitazione. La riuscita difesa del governo di Lüttwitz lo portò a essere nominato comandante in capo di tutte le forze armate tedesche nel maggio 1919.

Sebbene disprezzasse il comunismo, Lüttwitz non aveva particolare affetto né per la Repubblica di Weimar né per Partito socialdemocratico (SPD) politici. Era apertamente critico Friedrich Ebert, spesso impegnato in commenti politici nazionalisti e si diceva che fosse al centro di cospirazioni per rovesciare il governo.

Nel febbraio 1920, in seguito all'ordine di Noske di sciogliere i grandi Freikorps unità, Lüttwitz resistette. Incontrandosi con Ebert e Noske, fece numerose richieste politiche, incluso il restauro del vecchio Reichstag. Le sue richieste furono rifiutate e Lüttwitz ricevette l'ordine di dimettersi.

La risposta di Lüttwitz divenne nota come il putsch di Kapp o Kapp-Lüttwitz colpo di stato. Questa controrivoluzione militarista fallì a causa della sua organizzazione spontanea e frettolosa, unita alla diffusa opposizione tra i principali partiti politici, la burocrazia e i sindacati.

Quando il colpo di stato crollato, Lüttwitz fuggì da Berlino e finì in Ungheria. Ritornò in Germania nel 1924 e si ritirò in Slesia, dove diede il suo appoggio politico al Partito popolare nazionale tedesco (DNVP) e Nazionalsocialisti (NSDAP).

Walther von Lüttwitz morì a Wroclaw nel settembre 1942.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Walther von Lüttwitz"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/weimarrepublic/walther-von-luttwitz/
Data di pubblicazione: October 14, 2019
Data di accesso: Data odierna
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.