Dalla democrazia di Weimar alla dittatura nazista

reichstag fuoco dittatura nazista
L'incendio del Reichstag del febbraio 1933, il catalizzatore della presa del potere di Hitler

quando Adolf Hitler fu nominato cancelliere della Germania nel gennaio 1933, la sua presa sul potere non era più forte di nessuno dei 14 uomini che lo avevano preceduto. Entro 20 mesi, Hitler aveva smantellato o privato del potere le istituzioni statali di Weimar e si era installato come Leader (leader assoluto) della Germania. La transizione dalla democrazia di Weimar alla dittatura nazista nel 1933-34 fu rapida e deliberata.

Un altro cancelliere

Quando Hitler divenne cancelliere nel gennaio 1933, questa posizione rimase debole. La sua festa, il Nazionalsocialisti (NSDAP), non ha avuto la maggioranza assoluta in Reichstag. Avevano, infatti, perso 34 seggi nelle elezioni del novembre 1932.

Nel governo esecutivo, solo due degli altri 12 uomini nel gabinetto di Hitler erano membri dell'NSDAP (Wilhelm Frick e Hermann Goering). È importante sottolineare che, presidente Paul von Hindenburg conservò l'autorità costituzionale di licenziare e sostituire Hitler in qualsiasi momento.

Mentre Hitler aveva accumulato potenti sostenitori nell'esercito, nella stampa e nel grande business, aveva molti critici che consideravano la sua nomina nel migliore dei casi un errore, nel peggiore una farsa politica.

Nonostante queste limitazioni, nel giro di poche settimane Hitler si era consolidato al potere, distrutto le ultime vestigia del repubblicanesimo di Weimar e gettato le basi per una dittatura assoluta.

Lo Reichstag fuoco

Due poliziotti ispezionano l'interno del bruciato Reichstag edificio nel febbraio 1933

Il catalizzatore per un'espansione radicale del potere nazista fu un incendio distruttivo nel Reichstag edificio a Berlino. Sebbene le sue origini non siano chiare, Hitler dichiarò il Reichstag fuoco come primo segno di un'imminente rivoluzione comunista.

Intorno alle 9:27 del 1933 febbraio XNUMX, uno dei Reichstag i corridoi dell'edificio sono stati trovati in fiamme. I vigili del fuoco della città avevano il fuoco sotto controllo entro due ore, ma non prima che avesse sventrato l'edificio. C'erano prove di incendio doloso: materiale infiammabile era stato sparso per l'edificio e un accelerante chimico era stato spruzzato sui tappeti.

Esattamente chi era responsabile del file Reichstag il fuoco rimane uno dei grandi misteri della storia. La polizia di Berlino ha trovato Marinus van der Lubbe, un olandese dalla mentalità semplice, accovacciato seminudo sul retro dell'edificio e con materiale infiammabile e accendini nei suoi averi.

Van der Lubbe era quasi il sospettato ideale. Aveva affiliazioni con la clandestinità comunista e precedenti penali per incendio doloso. In seguito ha confessato alla polizia, anche se sotto tortura. Ci sono prove che suggeriscono che van der Lubbe abbia avuto assistenza, sia da agenti dell'NSDAP che da altri comunisti.

Hitler fa la sua mossa

giornale del fuoco del reichstag
Questo giornale pro-repubblicano annuncia di averlo bandito dal Reichstag Fire Decreto

Indipendentemente da chi fosse il responsabile, Hitler si impadronì del Reichstag fuoco, promuovendolo come una minaccia per il governo nazionale e usandolo come premessa per espandere il suo potere.

Hitler, vice cancelliere Franz von Papen e il ministro dell'NSDAP Hermann Goering è arrivato sulla scena mentre il fuoco veniva spento. Goering fulminò sul fatto che si trattava di un complotto comunista, forse il grilletto per una rivoluzione comunista. Hitler disse a von Papen: "Questo è un segnale dato da Dio, Herr Vice-Cancelliere".

Il giorno successivo, Hitler dichiarò lo stato di emergenza e chiese a Hindenburg di invocare l'articolo 48 del Costituzione di Weimar. Questo potere di emergenza ha permesso al presidente di governare per decreto se la sicurezza o l'ordine pubblico erano minacciati.

Lo Reichstag Decreto sul fuoco

Hitler ei suoi ministri hanno redatto il Verordnung des Reichsprasidenten zum Schutz von Volk und Staat ("Ordinanza presidenziale per la protezione delle persone e dello Stato"), meglio noto come Reichstag Decreto sul fuoco:

“Gli articoli 114, 115, 117, 118, 123, 124 e 153 della Costituzione del Reich tedesco sono sospesi fino a nuovo avviso. È pertanto consentito limitare i diritti di libertà personale, libertà di opinione, compresa la libertà di stampa, la libertà di organizzazione e di riunione, la riservatezza delle comunicazioni postali, telegrafiche e telefoniche. Anche i mandati di perquisizione domiciliare, gli ordini di confisca e le restrizioni sulla proprietà sono consentiti oltre i limiti legali altrimenti prescritti.

Questo decreto era formulato in modo così ampio da consentire effettivamente a Hitler e all'NSDAP di stabilire i propri limiti legali. Potrebbero emarginare gli oppositori politici imponendo restrizioni alla stampa, vietando riunioni e marce politiche e intercettando comunicazioni. La legalità di habeas corpus è stato sospeso, consentendo la detenzione di sospetti terroristi senza accusa per periodi indefiniti.

La legge abilitante

dittatura nazista
Una vignetta britannica raffigurante Hindenburg che esorta Hitler a prendere il potere dopo l'incendio del Reichstag

Lo Reichstag Il decreto antincendio era solo una misura temporanea. Quattro settimane dopo, il 23 marzo, i nazisti introdussero il Legge abilitante nella Reichstag. Questo breve disegno di legge, contenente cinque articoli, ha effettivamente consentito a Hitler e ai suoi ministri di governare senza consultare o chiedere l'approvazione del Reichstag.

Secondo i termini della legge, il cancelliere e il gabinetto potrebbero governare per decreto, aggirando la costituzione, approvando la legislazione e determinando la politica estera, il tutto senza il legislatore.

La legge sull'abilitazione è stata presentata come una misura di emergenza quinquennale, che scadrà il 1 ° aprile 1937.

Una "opportunità inviata dal cielo"

Il giorno prima del Reichstag ha votato la legge abilitante, Hitler è apparso in assemblea e ha pronunciato un discorso appassionato. In esso, ha promesso di sradicare i piantagrane per sostenere e proteggere i valori cristiani tedeschi.

La legge abilitante è stata approvata nel 444-94, guadagnando i due terzi del margine richiesto. Ma il NSDAP aveva minimizzato l'opposizione: ha raggiunto un accordo con il partito di centro, quindi ha arrestato o intimidito dozzine di deputati dell'SPD e del KPD, impedendo loro di votare.

Gli osservatori dentro e fuori la Germania hanno riconosciuto il Reichstag Decreto del fuoco e legge abilitante come presa opportunistica per il potere totale. In Gran Bretagna, una vignetta raffigurava Hitler come Nerone, con Hindenburg che gli sussurrava all'orecchio: “Questa è un'opportunità mandata dal cielo, ragazzo mio. Se adesso non puoi essere un dittatore, non lo sarai mai ”.

dittatura nazista

1. L'elevazione di Hitler al cancelliere non portò immediatamente alla dittatura nazista. Ciò è iniziato subito dopo quando il leader dell'NSDAP ha sfruttato i timori di una rivoluzione in Germania.

1. Alla fine di febbraio 1933, scoppiò un fuoco deliberatamente acceso nel Reichstag edificio a Berlino. Ha brillato per circa due ore, sventrando gran parte dell'edificio.

2. L'incendio fu condannato da Hitler e da altri importanti nazisti come opera dei comunisti. In risposta, Hitler convinse Hindenburg a concedergli ampi poteri di emergenza.

4. il Reichstag Il decreto antincendio è stato seguito a marzo dalla legge abilitante. Questo decreto conferì ai nazisti ampi poteri di emergenza per un periodo di cinque anni.

5. La legge abilitante ha approvato il Reichstag 444-94 a causa di un accordo con il partito di centro, insieme alla paranoia anticomunista e alle intimidazioni da parte dell'NSDAP Sturmabteilung "Camicie brune". Questo atto divenne la prima pietra di una dittatura nazista.

Informazioni sulla citazione
Titolo: "Dalla democrazia di Weimar alla dittatura nazista"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/weimarrepublic/towards-a-nazi-dictatorship/
Data di pubblicazione: October 12, 2019
Data di accesso: Data odierna
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.