Francesco Ferdinando (Austria)

franz ferdinand

Franz Ferdinand (1863-1914) era un arciduca austriaco, nipote dell'imperatore Francesco Giuseppe e condannato erede al trono austro-ungarico.

Come molti giovani reali del suo tempo, Ferdinando ricevette un'istruzione e un addestramento militare, prima di essere incaricato nell'esercito austriaco all'età di 14 anni. Il suo coinvolgimento con i militari declinò dopo il 1889, quando Ferdinando divenne erede al trono austriaco, in seguito al suicidio. del principe Rudolf (unico figlio di Francesco Giuseppe).

Ferdinando era un ottimo candidato per un monarca costituzionale: era intelligente, realistico, ben viaggiato e molto meno conservatore del suo vecchio zio. Poteva anche essere testardo, una qualità resa evidente dalla sua determinazione a sposare la popolana, Sophie Chotek.

Come erede al trono austriaco, Ferdinando si interessò attivamente sia agli affari esteri che alle questioni militari. Era in rapporti amichevoli con il sovrano tedesco Guglielmo II, i due spesso si incontravano per discutere gli sviluppi militari e navali. Ciò rese Ferdinando impopolare presso la stampa britannica, che lo dipinse ingiustamente come un pericoloso radicale o un burattino del Kaiser. 

Il contributo più noto di Franz Ferdinand alla storia, tuttavia, fu la sua morte. Durante una visita ufficiale nella capitale bosniaca Sarajevo nel giugno 1914, Ferdinando e sua moglie furono uccisi nella loro macchina da uno studente serbo adolescente. L'omicidio dell'arciduca innescò la reazione a catena di minacce, ultimatum e mobilitazioni militari che presto diedero origine alla prima guerra mondiale.

Titolo: "Franz Ferdinand (Austria)"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/worldwar1/franz-ferdinand-austria/
Data di pubblicazione: Luglio 5, 2017
Data di accesso: 28 Novembre 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.