George Bernard Shaw (Gran Bretagna)

George Bernard Shaw (1856-1950) è stato uno scrittore e drammaturgo britannico di origine irlandese, probabilmente il più grande drammaturgo britannico del XX secolo. Fu anche un critico schietto della prima guerra mondiale.

Nato a Dublino da una famiglia protestante inglese, Shaw ha lasciato la scuola a 15 anni e ha lavorato brevemente come impiegato prima di trasferirsi a Londra.

Shaw si dedicò alla scrittura ma con scarse opportunità, trascorreva la maggior parte del suo tempo a leggere e studiare nelle biblioteche. Durante questo periodo, acquisì opinioni politiche socialiste e divenne un membro della Fabian Society, il precursore del Partito laburista britannico.

Alla fine Shaw divenne uno scrittore di successo di romanzi, racconti, saggi, critica letteraria e, soprattutto, opere drammatiche. Le commedie di Shaw - come Pigmalione, la base per My Fair Lady - sono stati eseguiti in tutta la Gran Bretagna e si sono dimostrati enormemente popolari.

Molte delle creazioni di Shaw toccavano importanti questioni sociali, politiche o riformiste. Era un pacifista in fondo e lo scoppio della prima guerra mondiale lo spinse a parlare.

Shaw scrisse diverse lettere e articoli per la stampa nel 1914, paragonando l'Inghilterra e la Germania a "un paio di cani estremamente litigiosi". A novembre ha pubblicato un saggio intitolato Senso comune sulla guerra questo suggeriva che il militarismo inglese fosse da biasimare per il conflitto quasi quanto quello tedesco.

Questo pezzo è valso a Shaw la condanna e il disprezzo della stampa pro-guerra, mentre molti hanno iniziato a boicottare le sue opere. Nonostante ciò, Shaw continuò a scrivere pezzi critici sulla guerra, visitando anche il fronte occidentale nel 1917.

Titolo: "George Bernard Shaw"
Autori: Jennifer Llewellyn, Steve Thompson
Editore: Alpha History
URL: https://alphahistory.com/worldwar1/george-bernard-shaw/
Data di pubblicazione: Luglio 30, 2017
Data di accesso: Dicembre 03, 2021
Copyright: Il contenuto di questa pagina non può essere ripubblicato senza la nostra espressa autorizzazione. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo, consultare il nostro Condizioni d'uso.